Queijadinhas portoghesi

image

Le Queijadinhas portoghesi sono dei dolcetti deliziosi di formaggio fresco e mandorle avvolti da un guscio croccante di pasta.

Le ho mangiate a Lisbona ma non mi era mai venuto in mente di replicarle, non è stato facile trovare la ricetta, e ce ne sono versioni diverse; questa è quella che più si avvicina a quelle che ricordo.

image

Per la pasta:
50 grammi di burro
un pizzico di sale

120 grammi di acqua
250 grammi di farina
un pizzico di cannella.

Per il ripieno:
400 grammi di formaggio fresco morbido, io ho utilizzato la ricotta ma va bene anche la philadelphia,
250 grammi di zucchero
4 tuorli d’uovo
60 grammi di farina
70 grammi di mandorle

image

Tritiamo le mandorle con un cucchiaio di zucchero e teniamole da parte.

Iniziamo con la preparazione della pasta: impastare farina, burro, acqua, aggiungendola all’occorrenza,e un pizzico di sale. Alla fine bisogna ottenere un impasto morbido che terremo in frigo,avvolto nella pellicola ,  per circa un’ora.

Nel frattempo  occupiamoci del  ripieno.

In una ciotola stemperare il formaggio, aggiungere lo zucchero, i tuorli d’uovo, la farina, un pizzico di cannella e la granella di mandorle.

Mescolare bene il tutto finchè non si ottiene un composto morbido ed omogeneo.

image

Riprendiamo la pasta in frigorifero, stenderla con un mattarello ad uno spessore di due/tre millimetri.

Con un coppa pasta rotondo, tagliare la pasta in dischetti della stessa misura delle formine.

image

Rivestire le formine oppure direttamente i pirottini, con i dischetti di pasta, riempire con la crema di formaggio e mandorle.

image

Infornare le Queijadinhas portoghesi in forno preriscaldato a 180 gradi per una ventina di minuti, finchè la superficie non è ben dorata.

image

Fare raffreddare le “Queijadinhas portoghesi” e toglierle dalle formine prima di gustarle.

Precedente Involtini di pollo e funghi Successivo Pasta al profumo di primavera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.