Pollo alla diavola

 

image

La definizione “diavola” non è casuale, come si può notare.

Praticamente deve cuocere fino a bruciare, quasi.

Oltre al pollo, che non deve essere molto grande, occorre:

rosmarino, aglio, sale, peperoncino tritato, limone.

Il pollo va aperto completamente e lasciato intero.

Condire il pollo con i suddetti ingredienti, tranne il limone, picchettandolo con l’aglio e il rosmarino; in una padella grande farlo rosolare girandolo frequentemente.

Per far si che cuocia bene anche internamente appoggiare un coperchio sul pollo e una pentola piena di acqua che pesi su di esso, così si schiaccia bene e cuoce.

Spruzzare con il limone e servire caldissimo.

Precedente Pizza con la mozzarella (Margherita) Successivo Orecchiette con i fiori di zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.