Pizza arrotolata con melanzane, mozzarella e pomodoro

image

Oggi pizza!!

Non la solita pizza, però, che non è da disprezzare, io adoro la pizza; solo un altro modo per presentarla…pizza arrotolata con melanzane, mozzarella e pomodoro.

Con gli ingredienti che si hanno a disposizione, al momento, si può realizzare una cosina niente male.

Volendo può essere servita come antipasto tagliando a cubetti il rotolo.

Avevo delle belle melanzane, e pensavo di farle a funghetto in padella, però avevo anche rinfrescato la licoli e preparato l’impasto per il pane, che ormai preparo due volte a settimana.

Dunque: pasta pronta, melanzane a funghetto pronte… et voilà!!! il gioco è fatto.
image

L’impasto per il pane l’ho preparato con:
450 grammi di licoli,
500 ml li latte,
250 ml di acqua tiepida,
due cucchiai di olio,
una bustina di zucchero,
due cucchiaini di sale,
1,300 grammi di farina 00.

Ho impastato cominciando con il versare i liquidi nei licoli, l’olio e lo zucchero, la farina e infine il sale.

Ho tenuto l’impasto in frigo tutta la notte, al mattino l’ho rimpastato e lasciato, sempre in frigo, fino alle 19, quando sono tornata a casa.

Ho preso l’impasto, circa 300 grammi l’ho tirato con il matterello, formando un rettangolo.

Per le melanzane a funghetto:
tre melanzane,
uno spicchio di aglio,
tre cucchiai di olio,
maggiorana qb,
sale qb.

Ho sbucciato le melanzane, e tagliate a cubetti, in una padella le ho fatte andare con l’olio e l’aglio qualche minuto; ho regolato di sale e sminuzzato la maggiorana.

Devono rimanere un pò croccanti.

250 grammi di mozzarella, tagliata a cubetti.

2 bei pomodori ugualmente affettati.

Ho disposto sulla pasta prima le melanzane, poi la mozzarella e infine ho coperto con le fette di pomodoro, ho salato leggermente.
image
A questo punto ho arrotolato la pizza con melanzane, mozzarella e pomodoro, ho sigillato le due estremità e ho cotto in forno a 220 gradi, avevo già cotto il pane, per 30 minuti, deve diventare bella dorata e cuocere anche all’interno.
image
image

Precedente Sciroppo di more Successivo Risotto tonno e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.