Penne carciofi e cozze

Le penne carciofi e cozze, un piatto veramente gustoso e dal sapore sorprendente.

image

Vi suggerisco caldamente di provare a realizzarle, grande soddisfazione garantita, anche per una cena tra amici.

Ovviamente, per i tempi di realizzazione, dobbiamo mettere in conto la pulizia delle cozze, per il resto è anche piuttosto semplice.

Andiamo a vedere quali sono gli ingredienti necessari:

400 grammi di penne,

un chilogrammo di cozze,

cinque carciofi,

uno spicchio di aglio,

olio extravergine di oliva q.b.,

sale e pepe q. b.,

un bicchiere di vino bianco,

un limone,

un mazzetto di prezzemolo.

Cominciamo con le cozze.

Puliamole bene, chiediamo al pescivendolo se può farlo per noi, togliamo lo stoppino, (bisso) e laviamole, tenendole in acqua una mezz’ora.

In una pentola capiente, mettiamo tre cucchiai di olio e uno spicchio di aglio, facciamo scaldare, rovesciamo le cozze e irroriamo con il vino.

Copriamo e lasciamo aprire le cozze scuotendo la pentola ogni tanto.

Togliamo dal fuoco, togliamo i frutti dalle dalla vulva, teniamoli da parte e recuperiamo il liquido rilasciato durante la cottura, avendo l’accortezza di filtrarlo per eliminare le eventuali impurità.

A questo punto occupiamoci dei carciofi; eliminiamo le foglie esterne, quelle dure; tagliamo la punta e la parte del gambo più legnoso.

Riempiamo una ciotola con acqua corrente e mettiamoci il limone tagliato a metà.

Tagliamo a metà i carciofi, eliminiamo la peluria interna e tuffiamoli nell’acqua con il limone.

Riprendiamo i carciofi e tagliamoli a fettine.

Mettiamo a bollire abbondante acqua salata.

In una padella scaldiamo tre cucchiai di olio con uno spicchio di aglio, aggiungiamo i carciofi e lasciamo cuocere fino a renderli tenerissimi.

image

Buttiamo la pasta, aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua di cottura sui carciofi, regoliamo di sale e di pepe.

Cinque minuti prima di scolare la pasta, al dente mi raccomando, aggiungiamo anche le cozze ai carciofi; scoliamo le penne, saltiamole in padella un paio di minuti, tritiamo il prezzemolo e spolveriamolo sui piatti fumanti.

image

 

Precedente Spaghetti alla chitarra acciughe e mozzarella Successivo Treccia con cavolfiore salmone e galbanino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.