Pasta e fagioli alla romana

image

Ancora è adeguata nonostante il calendario dichiari che è primavera.

Tutto sommato, però, mangiata fredda a luglio non è mica proibitiva….

Pasta e fagioli alla romana ……si!

Se non si ha il tempo di mettere a mollo i fagioli secchi si possono utilizzare quelli in barattolo già pronti, anche se sarebbe preferibile la prima opzione.

Quindi:

500 grammi di fagioli già cotti con la loro acqua di cottura,
rosmarino, salvia, alloro, aglio, cipolla, carota, sedano, pomodoro, sale, peperoncino,
questi gli odori per insaporire, ovviamente in base ai propri gusti.
Grasso di prosciutto 100 grammi.

Per la pasta l’ideale sarebbero i maltagliati ma si può utilizzare il formato che si preferisce.

In una pentola si fa soffriggere il grasso del prosciutto che avremo ridotto a piccoli pezzi, si aggiungono la cipolla, il sedano e la carota sminuzzati, l’aglio che poi toglieremo e tutti gli odori che avremo rinchiuso in un sacchetto legandolo. Si lascia andare per un paio di minuti, si aggiunge acqua di cottura dei fagioli, il pomodoro, 200 grammi circa e il peperoncino. Si fa bollire per una mezz’ora, aggiungendo acqua bollente se necessario.

Regolare il sale e buttare la pasta, cuocere il tempo necessario e servire spolverando con del formaggio grattugiato se gradito.

Precedente Torta nua crema e cioccolato Successivo Patate a fisarmonica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.