Pasta di arance

image

La pasta di arance, come quella di limoni e’ una preparazione atta alla conservazione di questi per poter avere una riserva quando non e’ facilmente reperibile la frutta fresca.

Sappiamo bene quanto sia importante l’aroma di agrume nella realizzazione dei dolci, quante volte capita di dover ricorrere agli aromi in commercio perche’ non ne abbiamo a disposizione la momento.

Ecco, la pasta di arance e’ una bellissima soluzione e ci accorgeremo con il passare del tempo quanto sia utile.

Si conserva in frigo abbastanza a lungo, vista la presenza dello zucchero ma se proprio ne vogliamo preparare una quantita’ maggiore la possiamo tenere nel freezer e prenderla all’occorrenza.

Gli ingredienti necessari, a parte lo sciroppo di glucosio che e’ facilmente reperibile, sono tutti qua:

200 grammi di arance,
la scorza di 2 arance,
400 grammi di zucchero,
100 grammi di sciroppo di glucosio.

Togliamo la buccia alle arance con il pelapatate, facendo attenzione a evitare la parte bianca che andremo ad eliminare insieme ai semini.

Mettiamo le arance sbucciate a vivo e gli altri ingredienti nel boccale del frullatore, azioniamolo e facciamolo girare fino ad ottenere una crema liscia e consistente….fatto!

image

Ora rovesciamola in un barattolo a chiusura ermetica e teniamola in frigo in attesa di poterla utilizzare.

E’ comodissima, sempre a portata di dolce.

Precedente Zucchero invertito Successivo Castagnole della nonna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.