Orange curd

image

 

La lemon curd è sicuramente la cagliata per antonomasia ma bisogna dire che una volta collaudata una ricetta gli ingredienti sono delle variabili.

Ebbene si, stiamo facendo una bella scorta di vitamina C, mica andremo in overdose no!?

Ho raccolto 450 gr di succo di arancia,

6 uova,

300 gr di zucchero,

150 gr di burro,

la buccia grattugiata di 3 arance se non trattate altrimenti ne facciamo a meno.

Grattugiamo la buccia delle arance, sbattiamo le uova con lo zucchero e uniamo il succo con la buccia in un contenitore che metteremo dentro una pentola colma di acqua per la cottura a bagnomaria.

Girando molto frequentemente facciamo arrivare quasi a bollore, i tempi sono soggettivi, aggiungiamo il burro che ovviamente dovrà sciogliersi, facciamo sobbollire lentamente  2 o tre minuti e spegniamo.

Possiamo conservarla in frigo, ben protetta, per 10 giorni oppure invasare con sottovuoto e possiamo conservarla non più di un mese, sempre in frigo.

Stamattina ci abbiamo fatto colazione ma conto di preparare una crostata all’orange curd.

 

Precedente Orecchiette con i fiori di zucca Successivo Frittata di spaghetti al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.