Lasagne della tradizione

image

Queste sono le lasagne della tradizione, la nostra naturalmente, comunque quelle che quando compaiono sulla tavola, lasciando una scia paradisiaca, vuol dire che è un giorno importante.

Le lasagne della tradizione si comincia a prepararle il giorno precedente, di solito Pasqua o Natale, si rispetta il giorno di penitenza, per chi crede, dandosi da fare con impasti, sughi e via dicendo.

Le vogliamo preparare anche per questa festività imminente?????

Armiamoci di santa pazienza e cominciamo.

Se vogliamo possiamo preparare la pasta fresca oppure prendere quella già pronta.

Gli ingredienti in quantità  per 6 persone:

12 sfoglie grandi di pasta,

500 grammi di fior di latte,

150 grammi di parmigiano grattugiato,

per il sugo:

una, cipolla, una carota e un gambo di sedano,

800 grammi di carne macinata di vitellone,

due bottiglie da 800 grammi di passata,

sale qb,

un pizzico di peperoncino, opzionale,

tre cucchiai di olio extravergine di oliva,

mezzo bicchiere di vino bianco.

Prepariamo un trito con cipolla, carota e sedano, mettiamo a rosolarlo nell’olio.

Quando il trito sarà dorato aggiungiamo la carne macinata e facciamo rosolare perfettamente.

Spruzziamo con il vino e lasciamo evaporare.

Versiamo il pomodoro, dovrà cuocere almeno due ore, coperto per evitare che restringa troppo.

Se vogliamo possiamo aggiungere il peperoncino.

Regoliamo di sale solo dieci minuti prima di togliere dal fuoco.

Tagliamo sommariamente il fior di latte.

image

Facciamo bollire l’acqua salata in cui lesseremo per un minuto le sfoglie, scoliamole e passiamole nell’acqua fredda, dopo di che mettiamole a scolare su strofinacci puliti.

Foderiamo una teglia grande o due piccole con la carta forno e versiamo un paio di mestoli di sugo sulla base.

Disponiamo un primo strato di pasta, cospargiamola  con il sugo, i pezzi di fior di latte e abbondante parmigiano.

Passiamo a formare il secondo strato e così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Terminare con sugo, fiordilatte e parmigiano.

Accendere i forno, cuocere per 40 minuti, circa, a 200 gradi.

image

Regolarsi con il proprio forno e la gratinatura desiderata.

Si possono preparare il giorno prima e tenere in frigo, crude, avvolte nella pellicola, al momento giusto si tirano fuori e si infornano per il tempo necessario.

 

 

Precedente Bignè di san Giuseppe al forno Successivo Crostata cheese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.