Insalata nizzarda

 

 

Cosa ci può essere di più veloce di un’insalata, quando dobbiamo preparare un pasto e abbiamo veramente poco tempo.

image

Insalata, però non è sinonimo, necessariamente di dieta o di insipidità, l’insalata nizzarda è l’antitesi dell’insalata vista come una condanna.

L’insalata nizzarda, che vanta le sue origini in Costa Azzurra e Nizza, visto il nome, nasce come un piatto povero, a base di insalata verde, pomodoro, acciughe e olive.

Oggi la presentiamo come un’insalatona, dall’aspetto invitante e molto colorata, nonché gustosa.

Negli ingredienti possono essere presenti mille varianti, quella che propongo oggi contiene i seguenti:

Un cespo di insalata canasta,

10 pomodorini,

4 uova sode,

un cipollotto,

olive nere a piacere,

6/7 filetti di acciuga,

basilico a piacere,

Olio extravergine di oliva,

sale e pepe qb.

Tagliare l’insalata e unire tutti gli ingredienti, pomodorini tagliati a spicchi, così come le uova sode.

Affettare il cipollotto, tagliuzzare i filetti di acciuga, il basilico e le olive.

Preparare un’emulsione con olio, sale e pepe e condire.

L’insalata nizzarda è pronta in tutta la sua fragranza.

 

image

Altri ingredienti che possono essere utilizzati sono filetti di tonno, peperoni verdi, carciofini, alla fantasia di ognuno.

 

 

 

 

 

 

Precedente Spezzatino e piselli Successivo Cheesecake ai lamponi senza cottura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.