Fusilli al pesto rosso

image
Se le origini del pesto tradizionale risalgono alla tradizione ligure, il pesto rosso proviene indiscutibilmente dalla Sicilia. L’utilizzo dei pomodori secchi fa si che assuma questo colore rosso e questo sapore così intenso e inconfondibile.

I fusilli è il formato di pasta più indicato per questa preparazione, formato che raccoglie in tutti gli anfratti il pesto, non a caso i fusilli al pesto rosso.

70 gr. di mandorle spellate,
2 spicchi d’aglio,
10 foglie di basilico,
50 gr. di Parmigiano grattugiato,
100 gr. di pomodori secchi, che ho preparato io,
80 ml. di olio d’oliva,
Sale q.b.

Facciamo rinvenire i pomodori in acqua tiepida per dissalarli, tenerli un’oretta immersi nell’olio.

Frulliamo insieme le mandorle, l’aglio, il basilico e parte dell’olio, aggiungiamo i pomodori secchi, frulliamo un minuto infine il sale, il parmigiano che amalgameremo con il resto dell’olio.
image

Io ho scelto i fusilli ma si possono condire così tutti i formati di pasta anche fresca e soprattutto gli gnocchi che ho provato e sono ottimi.

Precedente Crema diplomatica Successivo Melanzane alla pizzaiola.... e non solo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.