Fagioli all’uccelletto

image
I fagioli all’uccelletto,una ricetta toscana, replicata, praticamente in tutta italia, per la sua semplicità e bontà.

Un piatto povero, contadino e talmente povero che evoca la presenza di uccelletti che in realtà non ci sono.

Diverse le leggende metropolitane che cercano di spiegare il nome di questo piatto, ne ho lette di tutti i colori, quella che mi pare possa essere più accreditata fa riferimento all’occhio scuro dei fagioli cannellini che ricorda un po quello degli uccelli, ma tutto così, tanto per……

Se vogliamo evitare di utilizzare i fagioli in barattolo, già pronti dobbiamo lasciare i fagioli secchi in ammollo almeno per 3/4, massimo 6.

Scoliamo i fagioli, mettiamoli in una pentola con l’acqua che li supera per il doppio.

Portiamo a bollore e lasciamo sobbollire con il coperchio per almeno un’ora e mezza, devono essere morbidi.

Passiamo agli ingredienti:

500 grammi di fagioli già cotti,
400 grammi di pomodoro,
due cucchiai di olio extravergine di oliva,
due spicchi di aglio,
un ramoscello di salvia,
sale e pepe qb.

image


In una pentola mettiamo l’glio, l’olio e la salvia che faremo soffriggere appena, aggiungiamo il pomodoro e facciamolo restringere cuocendo per 15 minuti.

Aggiungiamo i fagioli con appena un po della loro acqua di cottura e facciamo insaporire, non ci vorrà molto, 10 minuti basteranno.
image
Regoliamo di sale e una spolverata di pepe.

Un ottimo accompagnamento per qualsiasi piatto di carne, si possono aggiungere delle salsicce o servire con della bruschetta calda.

P.S. Oggi ho cucinato la polenta e guardate cosa….

image

Precedente Mozzarella in carrozza cabrio Successivo Migliaccio di carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.