Crostata con ricotta e confettura di albicocche

Con tutta la confettura che sono riuscita a realizzare questa estate, ho ritenuto opportuno cominciare ad utilizzarne un pò.

image

La crostata con ricotta e confettura di albicocche è la prima , spero di una lunga serie di dolci a base di confettura o marmellata.

Non pubblico, per ovvie ragioni tutte le confetture che preparo, sarebbe un blog monocorde, se qualcuno necessitasse, però di qualche umile suggerimento in merito, mi contatti tranquillamente.

La confettura di albicocche, in realtà è albicocche e zenzero, più aromatizzata rispetto a quella naturale.

Ovviamente la confettura è una variabile, si può utilizzare quella che si preferisce o si ha a disposizione.

Una peculiarità della crostata con ricotta e confettura di albicocche è la consistenza della pasta frolla, friabile e morbida allo stesso tempo, deliziosa.

Gli ingredienti per la pasta frolla:

700 grammi di farina,

500 grammi di burro,

un uovo,

200 grammi di zucchero,

una bustina di vanillina.

image

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea; dividere in due, per una crostata ne basterà una, e avvolgere la frolla nella pellicola appiattendola un pò, lasciare riposare in frigo almeno un’ora.

image

La frolla si può preparare anche il giorno prima.

Per la farcitura:

450 grammi di ricotta,

400 grammi di confettura di albicocche.

Riprendere la pasta frolla, tenderla con il matterello e rivestire lo stampo anche sul bordo; togliere la pasta in eccesso.

Con un cucchiaio ammorbidire la ricotta e spalmarla sulla base, dopodiché procedere allo stesso modo con la marmellata.

image

Tagliare le strisce per la grata sulla superficie e cuocere in forno caldo a 180° per 35/40 minuti.

image

Fare raffreddare bene prima di togliere la crostata dallo stampo.

image

Ps, questa frolla provatela per fare i biscotti…..

 

 

 

 

Precedente Torta salata alle verdure e mozzarella Successivo Peperoni sfiziosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.