Castagnole con la ricotta al limoncello

 

Con la festa di sant’Antonio abate inizia ufficialmente il periodo carnevalesco e allora…. Hai voglia a friggere!

Le castagnole, sono quanto di più classico si possa realizzare, durante il periodo di Carnevale, inutile dire che sono sempre molto gradite e di per se, inducono all’allegria, non si può non ridere di fronte ad un piatto di castagnole ricoperte di zucchero.; grandi e piccini ne vanno matti.

Le Castagnole con la ricotta al limoncello è una delle versioni che preferisco, per la velocità della realizzazione e soprattutto per la sofficità che le castagnole conservano anche il giorno successivo.

Mi verrebbe da dire che questa ricetta, pur avendo, ad altre castagnole, alcuni ingredienti in comune, potrei averla inventata io.

Ogni volta che capita di preparare queste castagnole da offrire agli ospiti, perchè magari, nel periodo di carnevale capita di trovarsi in compagnia, succede che rimangano meravigliati per la loro bontà e originalità.

Gli ingredienti per una buona riuscita sono i seguenti:

3 uova,
3 cucchiai di zucchero,
Un bicchierino di limoncello,
450 grammi di ricotta,
due cucchiaini di pasta di arancia o buccia grattugiata di arancia o limone,
200 grammi di farina,
Una bustina di vanillina,
Mezza bustina di lievito in polvere,
Olio di semi di girasole per friggere,
Zucchero a velo.

Con le fruste sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere,amalgamando, la ricotta, la vanillina, il limoncello, la farina e infine il lievito setacciato.

Lasciare riposare l’impasto un’oretta in frigo, cosi’ non assorbira’ olio, dopo di che, con l’aiuto di un cucchiaio e un cucchiaino, altrimenti con un dito, friggere le castagnole in abbondante olio ben caldo. Non servira’ girarle perche’ lo faranno da sole, è uno spasso vedere il loro movimento mentro cuociono, mi ricordano me stessa durante l’estate quando mi sdraio a l sole 🙂 🙂 🙂

Suggerisco di provare queste castagnole con la ricotta al limoncello, è collaudatissima e diventerà anche il vostro cavallo di battaglia.

Fatemi sapere.

Precedente Cannelloni di crepes prosciutto e mozzarella Successivo Pasta e ceci alla romana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.