Aglio, olio e…. zenzero

image
Non c’è da scandalizzarsi, il più classico dei primi piatti si converte alla modernità della cucina.

Aglio, olio e…. zenzero.

L’idea ma l’ha data Donatella, una mia amica, che con tanto entusiasmo mi raccontava di aver, di recente aver scoperto lo zenzero e che, in pratica, lo metteva dappertutto.

L’ho invitata a provare i ceci con lo zenzero, ricetta che avevo postato e che lei tempestivamente ha replicato, gradendo molto e io a mia volta, ho preso il suo suggerimento pur conoscendo perfettamente lo zenzero e il suo aroma.

Il procedimento è lo stesso dell’aglio e olio, quindi:

400 grami di spaghetti,
mezzo bicchiere di olio evo,
due spicchi di aglio,
un pizzico di peperoncino, meno di quando si fa il piatto tradizionale, altrimenti il gusto del peperoncino annullerebbe quello dello zenzero,
tre centimetri di zenzero fresco grattugiato,
sale qb.

Mentre cuoce la pasta in acqua salata, versare l’olio in una padella capiente, aggiungere l’aglio e il peperoncino.

Grattugiare lo zenzero e tenerlo da parte.

Scolare gli spaghetti al dente e saltarli nella padella con l’olio insaporito; aggiungere parte dello zenzero, mescolare e spegnere il fuoco.

Servire spolverando con lo zenzero rimasto.

Lo zenzero può creare dipendenza.;-)

Precedente Arista alle erbe aromatiche su letto di peperoni grigliati Successivo Scialatielli risottati piccanti e filanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.