Le polpette di soia sono davvero buone, infatti hanno superato il test più difficile, la prova bambini.
Sono stata vegetariana per molti anni, ma certi prodotti “ai miei tempi” e soprattutto al mio paese non erano facili da reperire.
Qualche giorno fa sono stata in supermercato “bio” per fortuna a Roma ce ne sono molti, e anche se i prezzi sono proibitivi è possibile trovare cose come 
i fiocchi di soia con i quali oggi ho potuto fare le polpette



i fiocchi si presentano così
 
 
 quindi la prima cosa da fare è reidratarli con del brodo vegetale (anche quello granulare va bene), per 4 persone ho pesato 150gr di fiocchi e li ho cotti 10 minuti in circa un litro di brodo. Trascorsi i 10 minuti ho spento e lasciato riposare altri 10 minuti poi ho scolato bene i fiocchi (comunque le istruzioni sono generalmente riportate sulle confezioni) che da questo momento possono essere usati come la carne macinata. 
io ho aggiunto 2 cucchiai di pecorino, noce moscata, sale e pepe q.b., uno spicchio d’aglio tritato finemente e del prezzemolo. Per legate potete usare un uovo, o una patata lessa schiacciata, io ho aggiunto un goccio di latte e della farina 00 fino ad ottenere la giusta consistenza. Se lo lasciate riposare 5-10 minuti sarà più facile “maneggiare” la massa… 😉
Ho formato le polpette e le ho passate nel pangrattato e poi fritte
 
sono ottime già così, oppure servite con una salsina a base di panna acida con paprika o erba cipollina (che io adoro) ma stasera io le tufferò in un mare di ragù vegetale!
 
 
(Visited 459 times, 1 visits today)

3 Comments on Polpette di soia passo passo

  1. Judy
    maggio 20, 2013 at 7:34 pm (5 anni ago)

    Diamine che ricetta sfiziosa 🙂
    E’ anche facilmente veganizzabile, sostituendo il pecorino con il lievito alimentare in scaglie e la patata con ‘uovo 🙂
    Ottima ricetta 🙂

    • Ricette Casalinghe
      maggio 21, 2013 at 9:53 am (5 anni ago)

      Grazie, cerco di offrire ai miei bambini piatti vegetariani che possano incontrare i loro gusti, così da grandi saranno liberi di scegliere a “mente aperta”

    • ricettecasalinghe1
      aprile 21, 2015 at 8:56 am (3 anni ago)

      grazie