Finger food · Secondi

Caprese in carrozza finger food perfetto

Caprese in carrozza

Caprese in carrozza un finger food sfizioso e gustosissimo. Quante volte ci è capitato di voler mangiare qualcosa di sfizioso diverso dal solito. Trasgredire con qualcosa di fritto per spezzare la routine ci vuole. Cosa c’è di meglio di gustare un’ottima mozzarella  arricchita di pomodoro e basilico avvolta nel pancarrè e fritta? Questa  è una tipica specialità campana, fatta rigorosamente dalle nostre nonne con mozzarella di bufala ben asciutta, e pane casereccio, il tutto passato nell’uovo sbattuto con formaggio e fritto. La versione che vi presento oggi è una versione leggermente modificata, un involucro di pancarrè con ripieno di mozzarella, pomodoro e basilico. Una vera delizia per il palato.

caprese in carrozza

 

INGREDIENTI X 5 PEZZI

 

10 fette di pancarrè

5 fette di mozzarella ben asciutta e secca di qualche giorno

5 fette di pomodoro per insalata tagliate sottili

5 foglioline di basilico

2 uova

sale, pepe

1 cucchiaio di formaggio romano

 

olio di semi  per la frittura

 

PROCEDIMENTO

Con l’aiuto di un coppa pasta tagliare il pancarrè in dischetti.

Tagliare anche la mozzarella a fette sottili, avendo cura di renderle tondeggianti e leggermente più piccole del cerchio di pancarrè.

Fare la stessa cosa con le fettine di pomodoro.

Comporre il tutto in questo modo:
Appiattire leggermente il primo dischetto di pancarrè, porre al centro la fettina di mozzarella, la fettina di pomodoro e la fogliolina di basilico.

Chiudere con la seconda fetta di pancarrè leggermente appiattita, sigillare bene i bordi facendoli aderire con le mani leggermente inumidite con dell’acqua.

Formando così un disco di pane ripieno.

Mettere a scaldare in un padellino abbondante olio di semi per la frittata

Nel frattempo, sbattere le uova con una forchetta salare, pepare ed aggiungere un cucchiaio di formaggio.

Quando l’olio ha raggiunto la giusta temperatura, passare le fette caprese in carrozza nell’uovo sbattuto, far colare l’uovo in eccesso e friggerle.

Porre su carta per fritti per far colare l’olio in eccesso.

Servire e gustare.

Ottime calde, buone anche tiepide.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*