Riso integrale con tartufo nero

riso tartufo_tn

I tartufi

hanno corpo sotterraneo, e crescono spontaneamente nel terreno accanto alle radici di alcuni alberi o arbusti, in particolare querce e lecci. Comunemente per tartufo si intende il solo corpo fruttifero ipogeo che viene individuato con l’aiuto di cani e raccolto a mano. Il tartufo è un alimento estremamente pregiato e ricercato, molto costoso. Il tipico profumo penetrante e persistente si sviluppa solo a maturazione avvenuta e ha lo scopo di attirare gli animali selvatici (maiale, cinghiale, tasso, ghiro, volpe), nonostante la copertura di terra, per spargere le spore contenute e perpetuare la specie.

Il risotto è un modo ottimale per gustare il tartufo nero che, a differenza del tartufo bianco che si mangia crudo, si presta  ad essere cucinato per esaltarne il sapore intenso.

Riso integrale con tartufo nero

Ingredienti e dosi per 4 persone

300 gr. di riso Carnaroli integrale, 60 gr. di tartufo nero, 1 litro di brodo, 1 cipollotto, 100 gr. di burro, 100 gr. di parmigiano grattugiato, 5-6 pomodorini, sale.riso tartufo (2)_tn

Preparazione

In un tegame capiente fate rosolare nel burro il cipollotto tritato, aggiungete il riso e i pomodorini spezzettati. Cuocete al dente, aggiungendo mano a mano il brodo e, quindi, salate. Nel frattempo, pulite e tagliate a fettine il tartufo e unitene una parte al riso. Finite di cuocere, quindi cospargete di parmigiano e mantecate. Versate il tutto in una teglia e coprite il riso con la mozzarella e le fettine di tartufo rimasto. Mettete in forno caldo a 180 gradi per 10 minuti. Servire subito.

riso tartufo (3)_tn

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Scaloppine al tartufo Successivo Tagliatelle al tartufo nero e funghi porcini

Lascia un commento

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.