Liquore di cioccolato della Petronilla

liquore ciocco

TANTO vi sono piaciuti il… mio Liquore di Zabaglione ed il …mio Liquore di Latte, che – non ancora paghe – vorreste altre ricette di altri liquori, per poter fare, così, gran sfoggio di bottiglie, quando le amiche verranno a far con voi … quelle tali “quattro chiacchiere” che di solito si prolungano almeno per due ore? Ebbene; la ricetta di un altro liquore, che in dieci minuti è fatto, ch’è molto dolce e, quindi, adatto soprattutto per noi… signore; e che, pur essendo un liquore (e pur richiedendo, così, per la sua composizione, costosissimo alcool) costa relativamente poco, eccola qua:

Scegliete, fra tutti i vostri, un bicchiere comune da cucina, della capacità di circa 200 grammi, e che vi dovrà servire varie volte, quale… unità di misura.Ponete in una casseruola, e a fuoco molto basso, un etto di cioccolata sopraffina e mezzo bicchiere (quello) di acqua. Mescolando e calcando con un cucchiaio di legno, fate sciogliere per bene la cioccolata nell’acqua.Appena la cioccolata sarà sciolta, aggiungete 400 gr. di zucchero. Continuate a mescolare (ma sempre a fuoco assai basso) fino a che tutto lo zucchero si sarà liquefatto. Aggiungete, allora, un bicchier d’acqua (quello) e mescolate. Aggiungete, dopo un minuto, un altro bicchiere d’acqua (quello) e continuate a mescolare, ma sempre a fuoco assai basso, giacché se la miscela “levasse il bollore…” il vostro fiasco, quali liquoriste, sarebbe, in quel caso, assicurato.

Quando vedrete, e sentirete, la miscela tutta omogenea e bene amalgamata, lasciate raffreddare. Quando sarà raffreddata, aggiungete mezzo grammo di vaniglia e… (e qui converrà aprire il borsellino) un bicchiere (quello) di alcool buono, da liquori; mescolate. Imbottigliate, in bottiglia molto elegante, possibilmente di terra cotta, e… se, colle amiche, starete ben zitte intorno alla fabbrica… clandestina dalla quale è uscito il soave liquore che state loro offrendo, ognuna lo penserà e crederà di marca ricercata. Se, invece, con gran sincerità, loro spiattellerete … sentirete, allora, una preghiera generale ”Dammene, ti prego la ricetta giacché voglio fabbricarmi anch’io una bottiglia di questo liquore ch’è tanto squisito!”

“Le ricette di Petronilla” Edizioni Olivini 1935

Petronilla, chi era?
  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Petronilla: Liquore di noci acerbe (NOCINO) e il Nocino di seconda mano Successivo Insalata con verdure fresche, petto di pollo e olive nere

Lascia un commento

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.