Sformatini di Cavolfiore e Ricotta

Stasera avevo un cavolfiore in frigo e mi è venuta in mente questa ricetta che, pur essendo molto coreografica e raffinata nell’aspetto, è semplicissima nella preparazione e quindi potrebbe essere un’idea da portare in tavola come sia come antipasto, sia come contorno, ma anche come secondo piatto. Oltretutto è veramente squisito e leggero.
20140108_201307Ingredienti per 6 sformatini:

  • 1 cavolo medio
  • 250g di ricotta
  • 2 uova
  • 100g di fontina
  • 2/3 cucchiai di pecorino grattugiato
  • pepe
  • noce moscata
  • sale q.b.
  • una noce di burro

Preparazione:
Pulite il cavolfiore togliendo il torsolo centrale e prendendo solo le cimette. Lavatele e tagliatele ancota in due o quattro parti. Cuocete il cavolo per 10 minuti in acqua bollente salata. Scolate il cavolo, versatelo in un piatto e schiacciatelo con una forchetta.
20140108_184135

Nel frattempo, in una zuppiera, stemperate la ricotta ed amalgamatela alle uova. Aggiungere la fontina a pezzettini, il pecorino, il pepe e la noce moscata. Infine aggiungete il cavolo mescolando il tutto. Aggiustate di sale.
20140108_190432A questo punto imburrate 6 cocotte e riempitele del composto.


Infornate a 180° in forno preriscaldato per 30 minuti nella parte centrale e poi far cuocere ancora per altri 10/15 minuti nella parte più alta del forno, fin quando la parte superiore risulterà ben dorata.
20140108_195544Sfornate le cocotte, fatele intiepidire e poi capovolgetele facendo scivolare lo sformatino sul piatto aiutandosi con qualche colpetto di mano.
Guarnite a piacere.
20140108_201213

Precedente Pasta e Zucca Successivo Farinata di Ceci (naturalmente senza glutine)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.