Pastiera napoletanaPastiera napoletana

Ciao a tutti, quest’anno per Pasqua ho promesso a mia mamma che le preparavo la “Pastiera napoletana”, infatti per lei questo è il dolce dell’infanzia, quando abitava ancora a Napoli con la sua famiglia… quindi ho deciso di farle questo dolce tradizionale che adora e ovviamente abitando a nord non mangia da un bel po’ di tempo… quindi io mi sono affidata a una napoletana doc, che ormai conosco da tempo anche se “virtualmente”, e poi le sue ricette sono una garanzia! 😉 Sto parlando di Clara, il suo blog si chiama “Sciuè Sciuè.ifood.it“, quindi per la prima volta mi sono cimentata nella sua pastiera QUI troverete la sua ricetta.. Ma ora passiamo alla preparazione. 😀

Pastiera napoletana

Ingredienti per uno stampo da 18 – 20 cm. e uno da 28 cm.

Per la pasta frolla

  • 500 gr di farina 00
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno.

  • 750 gr di grano precotto
  • 500 gr di ricotta vaccina
  • 500 gr di zucchero semolato
  • 2 uova grandi
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 fialette di millefiori
  • un po’ di latte
  • buccia grattugiata di un’arancia Bio
  • buccia di un limone Bio
  • canditi a piacere

PREPARAZIONE.

Per prima cosa pesate gli ingredienti per la pasta frolla, unite il burro a pezzi e lo zucchero, lavorate velocemente, poi aggiungete anche le uova e un pizzico di sale, infine la farina, mescolate bene il tutto, compattate e avvolgete il panetto ottenuto con la pellicola trasparente. Riponete in frigorifero per almeno 1 ora.Ora pesate gli ingredienti per il ripieno.

Mettete a cucinare il grano precotto con il latte che dovrà essere a filo con il grano, aggiungete anche una noce di burro (circa 20 gr.).

Cuocete a fiamma dolce mescolando frequentemente, il tempo di cottura è di circa 40 minuti, il grano sarà pronto quando avrà assorbito completamente tutto il latte.

A cottura completa versatelo in un contenitore a bordi alti e frullatelo con il mix ad immersione, oppure con il passaverdura, dovrà diventare una crema. Ora lasciatelo raffreddare.

In una ciotola unite: la ricotta (lasciate ben scolare dal liquido di cottura, potete farlo la sera per la mattina successiva) e lo zucchero, poi le uova, la buccia degli agrumi, la bustina di vanillina e le fiale millefiori, mescolate bene il tutto. Infine aggiungete la crema di grano cotto. Mescolate nuovamente.

Su una spianatoia leggermente infarinata cominciate a stendere la pasta frolla, poi adagiatela delicatamente sugli stampi, bucherellateli con i rebbi di una forchetta alla base. Lasciate il bordo alto.Ora versate il composto in entrambe le tortiere, lasciate un paio di cm. perché in cottura si gonfierà.

Con la frolla che vi è avanzata preparate le strisce e adagiatele sulle vostre pastiere, formando la grata.

In forno preriscaldato a 150 gradi in modalità statico, cuoceranno lentamente, molto lentamente infatti occorrono 2 ore e mezza per una cottura perfetta, questo perché deve asciugare bene, quindi va bene che sia leggermente umida, ma non bagnata. Se le cucinate insieme, come nel mio caso dovrete cambiare la posizione, cioè… io ogni 15 minuti mettevo quella più grande al centro del forno e quella più piccola appena sotto, poi trascorso il tempo rigiravo.Pastiera napoletanaA fine cottura lasciatele raffreddare completamente nel forno.Ed ecco la “Pastiera napoletana” una vera bontà!! Pastiera napoletanaSe vi piacciono le mie ricette potete trovarle anche su Facebook..

 

 

6 Comments on Pastiera napoletana

    • mentaepeperoncino
      aprile 12, 2017 at 12:38 pm (2 settimane ago)

      L’adoro anche io Laura… a Pasqua è il dolce ideale!! 😀 Grazie cara! :-*

      Rispondi
  1. andreadz
    aprile 12, 2017 at 11:10 am (2 settimane ago)

    Ahhhhh pastiera dolce, bella, io volere 😛

    Rispondi
    • mentaepeperoncino
      aprile 12, 2017 at 12:38 pm (2 settimane ago)

      Grazie Andrea!

      Rispondi
  2. angela
    aprile 13, 2017 at 9:02 am (2 settimane ago)

    Buonissima e bellissima

    Rispondi
    • mentaepeperoncino
      aprile 13, 2017 at 6:43 pm (2 settimane ago)

      Grazie carissima!! :-*

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *