Risotto al pomodoro e fagiolini

Ecco un altro primo piatto alternativo al solito piatto di pasta con fagiolini o al solito risotto al pomodoro. Creando la base di riso al pomodoro e aggiungendoci tocchetti di fagiolini, il tutto aromatizzato dal fresco sapore di basilico, è nato un primo decisamente delizioso. La mia versione è rossa, se a voi non piace molto il gusto del pomodoro, potete fare la versione in bianco, aggiungendo panna al posto della passata e creando, dunque, la base di risotto bianco per poi aggiungere, alla fine, i fagiolini e mantecando il tutto con burro e parmigiano. Onestamente, la mia idea era di creare un piatto che più si avvicinasse come gusto al primo di pasta con fagiolini, dunque, ho aggiunto la base rossa.
Ingredienti per 3 persone:
  • 200 grammi di fagiolini
  • 200 ml di passata di pomodoro
  • 1 scalogno
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.
  • 50 ml di vino bianco
  • 1 pizzico di zucchero
  • basilico fresco q.b.
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 250 grammi di riso carnaroli
Preparazione:

Lessare i fagiolini tagliati a tocchetti molto piccoli in acqua salata, scoliamoli e mettiamoli da parte. Nel frattempo, preparare il brodo vegetale ed iniziamo a fare la base del nostro risotto. In una pentola, stufare lo scalogno in un giro di olio e un mestolo di brodo vegetalo. Una volta caramellato, aggiungere il risotto e tostarlo. Sfumiamo col vino bianco, lasciamolo evaporare e aggiungere la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero ( serve per togliere l’acidità del pomodoro) e tanto brodo quanto basta per cuocere il risotto. A metà cottura, aggiungere i fagiolini. Cotto il risotto, aggiungere basilico fresco spezzettato, una noce di burro, il parmigiano e mantechiamo. 
Precedente Cous cous in insalata Successivo Penne gratinate con melanzane