Scarcelle Pasquali

Un’altra Pasqua e arrivata e, come ogni anno, rinnovo la tradizione delle scarcelle. Le scarcelle sono dei deliziosi dolci pugliesi di pasta frolla all’olio e decorati con confettini colorati. La tenerezza di esse concerne la loro forma; sbizzarritevi scegliendo la giusta forma tra cestini, conigli, colombe, agnelli o, come nel mio caso, bamboline. Fare in casa mia colazione il giorno di Pasqua senza tuffare un pezzo di scarcella nel latte, non è e non sarà mai possibile.

Ingredienti per 3 scarcelle di media dimensione:

●2 uova
●450 gr. di farina
●50 gr. di fecola di patate
●Latte q.b.
●50 ml di olio extravergine d’oliva
●250 gr. di zucchero semolato
●1 bustina di vanillina
●2 cucchiaini di lievito per dolci
●Confettini colorati q.b. + 1 uovo per spennellare

Preparazione:

Disporre a fontana la farina e la fecola e nel centro mettere lo zucchero, le uova, l’olio, lievito e vaniglia. Iniziare ad impastare e aggiungere, gradatamente,  il latte tiepido fino a creare un panetto compatto. Creare le scarcelle con le forme che più ci piacciono. Spennellare con uovo e spolverizzate di confettini colorati. Cuocere in forno preriscaldato a 180° fino a doratura. La tradizione pugliese vuole che un uovo sodo venga adagiato sulla scarcella per poi essere avvolto da strisciolinevdi pasta frolla,  ma a voi la scelta di aggiungerlo o meno.

Precedente Tiella Pugliese di patate, riso e cozze Successivo Zucchine alla poverella infornate