Millefoglie di salmone, carciofi e patate

Un piatto nato dalla voglia di accostare ingredienti provenienti da due orizzonati differenti: mare e terra. Un azzardo ben riuscito che unisce la semplicità dei prodotti utilizzati al gusto e alla raffinatezza dei sapori ottenuti. Accostare il gusto deciso del salmone alla delicatezza dei carciofi e croccantezza delle patate è stato un esperimento ben riuscito che mi ha salvato la cena last minute. L’idea originale era creare una banalissima cena a base di salmone e carciofi ma, come è mio solito pensare, mi risultava una cena banale e alquanto spenta, ci mancava quel tocco in più di presentazione ed originalità. Ho, così, semplicemente aggiunto delle patate creando tre strati netti di ingredienti differenti et voilà, è nata la mia millefoglie di salmone, carciofi e patate. 
Ingredienti per 4 persone:
  • 4 tranci di salmone ( io utilizzo sempre la parte della coda, spinata e pulita dal mio pescivendolo di fiducia)
  • 2 spicchi di aglio
  • 6 carciofi
  • 4 patate
  • olio extravergine di oliva, sale, pepe nero q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • prezzemolo q.b.
Preparazione:
Iniziamo con la preparazione del brodo vegetale; volendo potete accellerare i tempi e utlizzare il classico dado ma, personalmente, preferisco perdere qualche minuto in più e preparare un brodo homemade privo di conservanti. Ho, così, preparato il mio solito brodo vegetale a base di acqua portata ad ebollizione con una cipolla, una foglia di alloro, una zucchina, una patata, 3 pomodorini, una foglia di sedano, una carota, un mazzetto di prezzemolo e un pizzico di sale. Nel frattempo, ho pulito i carciofi, prelevato il cuore, tagliato a fettine e messe in acqua e limone per circa 30 minuti, procedimento che serve a togliere il retrogusto amaro del carciofo. Successivamente, ho pelato e lavato le patate e le ho tagliate sottilmente, tipo chips, e le ho messe in acqua con qualche cubetto di ghiaccio per renderle croccanti durante la cottura in forno. Ora prendiamo una teglia e mettiamo un giro di olio e gli spicchi di aglio tagliati a metà e schiacciati. Adagiamo i tranci di salmone, saliamo e pepiamo e mettiamo un po’ di prezzemolo tritato. Creare il secondo strato con i carciofi scolati dall’acqua e limone e rilavati per levare il gusto di limone. Saliamo, pepiamo i carciofi e spolverizziamoli con altro prezzemolo tritato. Infine, ricopriamo i carciofi con le patate ( precedentemente scolate e condite con sale, pepe, prezzemolo ed un giro di olio). Adesso, ricopriamo il tutto con tanto brodo vegetale q.b. per portare a cottura l’intera ricetta. L’unico accorgimento è quello di non far galleggiare gli ingredienti nel brodo che, invece, dovrà ricoprire leggermente le patate. Inforniamo a 200° per circa 25 minuti o comunque fino a doratura delle patate ed assorbimento del brodo. Servire caldo.
Precedente Tarte Tatin con salsa alla vaniglia di Ernst Knam Successivo Cornucopia di parmigiano con cous cous allo zafferano e carciofi al profumo di scalogno