Pizza rustica di carne

Il Natale è ormai alle porte e aumenta, in me, la voglia di coccolarmi al calduccio con qualche prelibatezza appena sfornata. La ricetta che condividerò con voi la devo a mia madre anche se, in realtà, altro non è che una variante della classica pizza rustica di carne. L’impasto che ho utilizzato è lo stesso che viene impiegato per la realizzazione della pizza e che ho pubblicato, mesi fa, in occasione della ricetta del calzone di cipolle pubblicata su Viaggiareinpuglia. Il ripieno di carne è stato riadattato in base ai nostri gusti personali eliminando e sostituendo alcuni ingredienti standard.

Ingredienti per una teglia di circa 26-28 cm di diametro:

Per la base:

250 gr. di farina OO
250 gr. di semola rimacinata di grano duro
12 grammi di lievito di birra
12 gr. di sale
15 gr. di olio extravergine di oliva
300 gr. di acqua 

Per il condimento:

350 gr. di carne macinata di bovino
sale, pepe q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 goccio di latte
1 uovo intero
4 sottilette

Preparazione:

Per la base:

Setacciare la farina OO con la semola sulla spianatoia. Aggiungere il lievito sciolto in un pò di acqua calda e l’olio extravergine di oliva.Infine, aggiungere il sale sciolto in un pò di acqua calda.
Impastare per circa 10 minuti, aggiungendo la restante acqua calda, fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.
Avvolgere il panetto in un canovaccio infarinato e farlo lievitare, in un posto al riparo da luci e correnti d’aria, per circa un’ora e mezza.

Per il condimento:

Soffriggere in un giro di olio la carne. Aggiungere il sale, il pepe e mescoliamo. A parte, sbattere l’uovo insieme al parmigiano e al latte e versiamolo nella carne fino a quando quest’ultima si compatterà.

Assemblaggio:

Dividere l’impasto in due parti di diversa dimensione, una più grande per la base, l’altra più piccola per la parte superiore della pizza. Stendere col mattarello mantenendo uno spessore di circa 1 cm.
Rivestire lo stampo precedentemente oliato e versare la carne e ricoprire quest’ultima con le sottilette.
Prendere l’altra metà di impasto e richiudere, creando il classico cordoncino laterale. Bucherellare la superficie con una forchetta e oliare. Cuocere in forno preriscaldato a 250° per circa 40 minuti o comunque fino a doratura della superficie.

Precedente Checkerboard "birthday" cake Successivo Tarte Tatin con salsa alla vaniglia di Ernst Knam