Spaghetti con polpette

Un primo piatto che rappresenta al meglio il nostro paese e le nostre tradizioni culinarie. Una ricetta che ricorda la cucina antica e semplice dei tempi andati e che rimarranno eterni. Un piatto portato al successo oltreoceano, un piatto rivalutato e amato da Joe Bastianich e io vi darò la mia versione. La ricetta tradizionale, infatti, prevede la frittura delle polpette prima di essere tuffate nel sugo di pomodoro, io, invece, le ho fatte in versione light ma vi assicuro che non perderà affatto nessun sapore e ne guadagnerà in leggerezza. Ho personalizzato anche il sugo a mio piacimento per dare quel tocco in più che, a mio parere, mancava nel condimento. Ecco la ricetta:

Ingredienti per 3 persone:

· 400 ml di passata di pomodoro
· misto per soffritto ( carota, sedano, cipolla tagliati a piccoli pezzettini)
· sale, pepe, olio extravergine di oliva q.b.
· 500 grammi di carne macinata ( mista di manzo e maialeo di vitello)
· la mollica di un panino raffermo
· latte q.b.
· basilico e prezzemolo tritati
· 1 uovo
· 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
– 270 grammi di spaghetti
Preparazione:
Preparare il sugo e facciamo soffriggere il trito in un giro di olio extravergine di oliva per qualche minuto. Aggiungiamo la passata di pomodoro e allunghiamola con qualche mestolo di acqua calda. Regoliamo di sale e pepe e copriamo. Mentre il sugo cuoce, prepariamo le nostre polpette nel modo seguente: mescoliamo la carne con l’uovo, il sale, il pepe, il prezzemolo tritato, il parmigiano e la mollica di pane precedentemente ammollata e strizzata nel latte. Mescoliamo fino a creare un composto compatto senza pezzetti di pane visibili e creiamo le nostre polpette grandi quanto palline da golf. Ora, diversamente dalla ricetta originale che prevede di rosolarle nell’olio dopo averle impanate per bene, noi le tuffiamo direttamente nel sugo, facendo attenzione a non mescolarle eccessivamente per non sformarle, infatti, il mio consiglio è quello di usare una pentola abbastanza capiente per contenere facilmente il tutto. Copriamo e portiamo a cottura il sugo con le polpette. In una pentola a parte, bollire l’acqua e cuocere gli spaghetti che verranno scolati al dente e mantecati con un mestolo di sugo. Serviamo gli spaghetti accompagnati da ulteriore sugo, polpette e basilico fresco.
Precedente Cotolette di pollo al forno con patate ( N°1) Successivo Plumcake senza grassi con mela e gocce di cioccolato