Cialda pugliese con crostini di pane di Altamura aromatizzati all’origano e pepe nero

Un piatto tipico della cucina contadina pugliese, fatto di pochi e semplici ingredienti e adatto alla stagione estiva: cialda barese. Bene, il nome bisogna interpretarlo poichè è difficile risalire alla ricetta da esso. In realtà, è una specie di zuppetta fredda fatta di verdure tipicamente estive, tonno e accompagnata da crostini di pane di Altamura, nel mio caso, aromatizzati all’origano e pepe nero. La ricetta originale prevede l’utilizzo dell’origano all’interno della stessa zuppa, io ho preferito aromatizzare il pane che inumidito nel brodetto della nostra cialda creerà il giusto aroma. Io consiglio di gustare il piatto rigorosamente freddo di frigorifero e preparato con largo anticipo per far amalgamare bene i sapori. Inoltre, in quelle giornate di afa eccessiva, consiglio di mettere dei cubetti di ghiaccio all’interno della cialda al momento di servirla, ciò manterrà il piatto con la giusta freschezza che in quelle giornate cerchiamo. Vi posto la ricetta:

Ingredienti per la cialda ( 3 persone ):

  • 3 patate dalla pasta gialla
  • 250 gr. di pomodorini ciliegini
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 3 caroselli pugliesi ( in alternativa i cetrioli vanno benissimo)
  • 2 scatolette di tonno
  • acqua q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
Ingredienti per i crostini di pane di Altamura aromatizzati all’origano e al pepe nero:

  • 300 gr. circa di pane di Altamura raffermo
  • origano q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione della cialda:

Lessiamo le patate in abbondante acqua salata. Un consiglio di mia madre è quello di lessare le patate direttamente in acqua fredda e salata per evitare che le patate si spappolino. Una volte cotte e raffreddate, spelliamole e tagliamole a cubetti. In una ciotolina, tagliamo la cipolla a fette e versiamo acqua e aceto per consentire alla stessa di “alleggerire” il sapore troppo marcato e teniamola per circa 30 minuti. In un’ampia ciotola versiamo le patate, i pomodorini tagliati a metà, la cipolla sgocciolata, i caroselli a pezzetti.  Aggiungere acqua fredda fino a ricoprire a raso il tutto, mettere un giro di olio, sale e il tonno sgocciolato e mescoliamo per bene. Mettiamo in frigo a riposare, nel frattempo, prepariamo i nostri crostini.

Preparazione dei crostini:

Tagliamo a cubotti il pane raffermo di Altamura e mettiamoli in una ciotola insieme all’origano, al pepe nero, all’olio extravergine di oliva e mescoliamo benissimo con le mani. Poniamo il tutto sulla placca foderata di carta forno e cuociamo a 200° per 15 minuti o comunque fino a doratura. Una volta cotti, lasciamoli raffreddare e intingiamoli nella cialda oramai fredda.
Precedente Trionfo di cioccolato fondente Successivo Torta 16esimo anniversario di matrimonio

0 commenti su “Cialda pugliese con crostini di pane di Altamura aromatizzati all’origano e pepe nero

  1. Anonimo il said:

    questa cialda sicuramente ve la siete inventata perchè ad Altamura nessuno farebbe un sacrilegio del genere