Pasta alla crudaiola

Ecco una nuova ricetta salata e degna del nostro tricolore: pasta alla crudaiola. Come vedete dalla foto, questo primo contiene tutti i colori del nostro paese e i sapori della mia terra, la Puglia. È, inoltre, un piatto tipicamente estivo e gustata fredda è ancora più buona. Il sapore predominante del piatto è dato dalla ricotta dura salata, tipicamente pugliese. Per questo, l’ottima riuscita del piatto dipende molto dalla qualità della ricotta che utilizzate che deve essere saporita e non eccessivamente salata. Ecco la ricetta :
Ingredienti per 3 persone :
● 350 gr di fusilli o pasta corta
● 300 grammi di pomodorini
● 80 grammi di ricotta dura salata
● abbondanti foglie di basilico fresco tritato
● sale, olio extravergine di oliva q.b.
● 3 spicchi interi di aglio (facoltativi)
Preparazione :
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente e lasciatela raffreddare,  aggiungete un cucchiaio di olio e mescolate di tanto in tanto. Nel frattempo, in una ciotola tagliate a spicchi i pomodorini e aggiungere il basilico e un cucchiaio di ricotta dura grattuggiata.  Regoliamo di sale, aggiungiamo un giro abbondante di olio e mescoliamo. Copriamo e mettiamo in frigo per una decina di minuti, lasciando insaporire il tutto. Quando la pasta si sarà totalmente raffreddata, aggiungiamoci il condimento, un ulteriore filo di olio e mescoliamo. Ora impiattiamo: io suggerisco di pulire gli spicchi di aglio, tagliarli a metà e strofinarli sul fondo del piatto per aromatizzare il tutto ma con equilibrio poiché ci sarà solamente il profumo dell’aglio ma non esso poiché potrebbe risultare sgradevole o indigesto. Versiamo nel piatto la pasta e un’ulteriore spolverizzata di ricotta dura grattuggiata e a scaglie. Buon appetito!


Precedente Torta Maryposa Successivo Torta al cocco ai due cioccolati