Funghi cardoncelli alla pizzaiola

La ricetta che sto per pubblicare è un contorno tipico della mia zona: funghi cardoncelli alla pizzaiola. E’ un piatto molto facile da preparare e si abbina perfettamente a secondi piatti a base di carne. Il sapore è quello tipico della Murgia, rustico, tradizionale, campagnolo. E’ una ricetta che mi ha passato mia madre, come la maggiorparte delle volte, e ne farò tesoro perchè sono queste le ricette che rimangono impresse nel cuore di tutti. A tal proposito, mi viene in mente una famosissima opera di Marcel Proust intitolata “À la recherche du temps perdu”. In quest’opera, nello specifico episodio della madeleine assaporata da Proust, egli rievoca tutti i suoi ricordi dell’infanzia che la memoria aveva cancellato temporaneamente. Basta un solo odore, un solo sapore per farci ricordare il calore, la felicità, la spensieratezza infantile, i nostri ricordi più belli. Alzi la mano chi non ha mai provato questo, almeno una volta nella vita? Alzi la mano chi, attraverso un solo profumo, un solo assaggio, ha ricordato episodi passati? Beh tutto questo per dirvi che, nel mio caso, l’odore che i funghi sprigionano in cottura mi fanno ricordare tantissime situazioni, emozioni che avevo tralasciato. Grazie alla cucina tradizionale e ai suoi sapori ci possiamo rifugiare nei nostri ricordi dell’infanzia, ci fanno rivivere persone che non ci sono più e attimi passati che mai più rivivremo. Perciò, viva la cucina tradizionale ed ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 500 gr. di funghi cardoncelli
  • 1 foglia di alloro
  • 1 spicchio di aglio
  •  5 pomodorini ben maturi 
  • olio extravergine di oliva, sale q.b.
  • acqua calda q.b.


Preparazione:

Lavare i funghi e tagliarli a pezzettini. In una pentola capiente, mettere l’aglio sminuzzato grossolanamente, l’olio, l’alloro, i funghi e i pomodorini tagliati a pezzettini e ricoprire il tutto con l’acqua. Mettere il tutto sul fuoco e regolare di sale. Lasciamo cuocere per mezz’ora circa o comunque fino a cottura dei funghi e fino a quando l’acqua si sarà in parte assorbita. Servire tiepido, ottimo se abbinato ad un secondo di carne. Buon appetito!


Precedente Risotto al ragù di pesce Successivo Delizie alla vaniglia

0 commenti su “Funghi cardoncelli alla pizzaiola

  1. Hai ragione…. Il profumo dei funghi ad esempio mi fa venire in mente il mio povero nonno… Faceva il "fungaio" (non so se e' il termine giusto ma si e' capito). Buona serata e complimenti per questo delizioso contorno