Zuppa speziata con cannellini e riso rosso

in-evidenza

 

Un piatto delizioso al palato e per la salute.  Un vero tocca sana per il benessere fisico. Gli ingredienti infatti si legano particolarmente bene tra di loro dando un sapore delicato ma incisivo allo stesso tempo.  I cannellini infatti sono una qualità di fagioli dal sapore delicato come lo è anche il riso rosso integrale. Le spezie utilizzate danno quel tocco speciale che oltre ad impreziosire i nostri piatti favoriscono al benessere del nostro corpo.Non rimane che provarla!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr. di riso rosso integrale della Camargue
  • 250 gr. di fagioli tipo cannellini (vanno bene anche quelli in scatola)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 scalogno
  • 1 dado (io uso quello fatto in casa)
  • 1 gambo abbondante di sedano
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 5 grani di ginepro
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 2 foglie di alloro
  • 2 pizzichi di cannella (meno di 1/2 cucchiaino)
  • 1 litro di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Lessare il riso rosso in abbondante acqua salata.  Generalmente la cottura è di circa 40 minuti, tuttavia vi consiglio di seguire la tempistica indicata sulla scatola.   Mettete da parte.

In una pentola fonda e capiente mettete tutti gli ingredienti ad esclusione del riso e dell’olio e cucinare per circa 30 minuti.   Io ho usato i fagioli secchi che essendo piccoli non necessitavano la messa in ammollo.  Se i vostri fagioli sono piuttosto grossi vi consiglio di metterli in ammollo per tutta la notte.   Se invece utilizzate i fagioli in scatola potete ridurre la cottura a solo 15 minuti avendo l’accortezza di diminuire la quantità di liquidi, in pratica anziché 1 litro di acqua sarà sufficiente 600 gr.

Trascorso il tempo sufficiente per cuocere bene i fagioli potete versarvi il riso ed aggiungere l’olio.  Continuate la cottura a fuoco vivo per 3 minuti.   Servire calda.    Se vi piace potete aggiungere una bella manciata di Parmigiano Reggiano grattugiato.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Spinaci al burro Successivo Involtini primavera