Sformato di patate

IN EVIDENZA

 

 

 

 

 

E’ un piatto intramontabile e sempre gradito!   Semplicissimo da eseguire, non richiede grande lavorazione ma riesce ad essere molto sfizioso e goloso sia per i grandi che per i piccini.

 

Ingredienti per 5/6 persone:

  • 1 Kg. di patate
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di pane grattuggiato
  • 1 mozzarella
  • 1 pacchetto di wuster (facoltativo)
  • Sale q.b.

1

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

Lessare in acqua salata le patate con la buccia.  Mi raccomando, non pelatele prima altrimenti diventeranno troppo acquose e comprometterete il risultato!

2

 

 

 

 

 

 

Una volta cotte, scolarle, pelarle e porle in un piatto a raffreddare.

3

 

 

 

 

 

 

Con l’aiuto di uno schiacciapatate riduciamo a “poltiglia” le patate (mi raccomando DEVONO essere fredde)

4

 

 

 

 

 

 

Mettere le uova, salare ed amalgamare bene gli ingredienti

5

 

 

 

 

 

 

Foderare con carta forno precedentemente bagnata e strizzata e versare metà del composto ottenuto avendo l’accortezza di livellare con una forchetta il purè ottenuto.

6

 

 

 

 

 

 

Sbriciolare sopra il composto una mozzarella e…

7

 

 

 

 

 

 

se si desidera anche un pacchetto di wuster o del prosciutto cotto

8

 

 

 

 

 

 

Ricoprire con la restante parte di composto che abbiamo lasciato da parte, livellando sempre con l’aiuto di una forchetta

9

 

 

 

 

 

 

Bagnamoci leggermente le mani con dell’olio e passarle sulla superficie di copertura del composto che abbiamo steso. Questo procedimento agevolerà il passaggio successivo.

10

 

 

 

 

 

 

Versiamo sopra il pane grattuggiato che aderirà bene alla superficie del composto di patate.

11

 

 

 

 

 

 

Irrorare con un pochino di olio extra vergine di oliva così che in cottura formerà una fragrante crosticina in superficie.

12

 

 

 

 

 

 

Porre in forno per circa 20 minuti a 250°.    Lo sformato è pronto.  Mi raccomando, servitelo caldo caldo perchè la mozzarella sarà particolarmente filante!

IN EVIDENZA

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ragù bianco..... raffinato Successivo Frittelle!