Salmone alle mandorle

 

in evidenza

Il salmone alle mandorle è un  piatto molto raffinato, profumatissimo e piuttosto leggero visto che prevede una cottura come quella al vapore. Infatti la cottura al forno, coperto da carta forno,  permette al salmone alle mandorle di ottenere una cottura che offre una consistenza  molto morbida. La sua farcia è particolarmente golosa. Le mandorle croccanti e l’intenso profumo di limone rendono questo piatto molto saporito e di sicuro effetto.  Abbinatelo con degli spinaci al burro ed otterrete un secondo davvero gustoso. In casa mia lo abbiamo provato già da tempo ed è richiestissimo, anche dalla mia bimba!   Assicuro sia un piatto perfetto per qualsiasi occasione “speciale”.

 

Ingredienti per 8 persone:

  • 800 gr. di filetto di salmone fresco
  • 50 gr. di mandorle spellate
  • 60 gr. di burro
  • 1 limone (scorza e succo)
  • 30 gr. di mollica di pane fresco
  • 1 ciuffo abbondante di prezzemolo fresco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PER VEDERE LA VIDEO RICETTA CLICCA QUI

 

Procedimento

Foderare una teglia usa e getta grande con carta forno bagnata e strizzata.  Adagiare il filetto di salmone che avremo precedentemente tagliato a libro (se vi è difficile chiedete aiuto al vostro pescivendolo di fiducia)

 

1

 

 

 

 

 

 

 

Salare leggermente il filetto e passare una lieve spolverata di pepe (il pepe si può omettere).  Irrorare con un goccino di limone (pochissimo).   Ora passiamo alla farcia: in un frullatore mettere la scorza dell’intero limone, il succo, le mandorle spellate, il prezzemolo e la mollica di pane.   Frullate abbondantemente.   Sciogliete il burro e versatene la metà nel composto ottenuto.  Non preoccupatevi se si formeranno dei grossi grumoli di impasto, è normale.  Versiamo l’intero composto sul salmone.

 

 

2

 

 

 

 

 

 

 

Chiudiamo il salmone a libro, aggiustatelo un pochino perché probabilmente i lembi non combaceranno perfettamente.  Versare sopra al pesce il burro fuso rimasto e spalmarlo un pochino su tutta la lunghezza.

4

 

 

 

 

 

 

 

Prendete un coltello con la lama liscia e tagliate il pesce formando  8 trancetti. Avrete così ottenuto le porzioni che offrirete. Questo procedimento è fondamentale farlo adesso perché altrimenti rischierete di rompere il filetto di pesce.   Arrotolare il pesce nella carta forno ed infornare i forno caldo 200° per 13 minuti.

 

5

 

 

 

 

 

 

Passati  i 13 minuti togliere la carta forno in superficie e lasciarla solo alla base.  Infornare nuovamente alla stessa temperatura per altri 10 minuti, dopodiché spegnere il forno.   Fate attenzione!  A questo punto devono passare 10 minuti  prima di poterlo servire, altrimenti si romperà tutto!  Il piatto è pronto.

finale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiglio:  questo piatto si sposa benissimo con un contorno di spinaci al burro.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Fagottini al salmone Successivo Crocchè di patate senza uova