Ravioli cinesi di verdure al vapore

In evidenza

Era da tempo che volevo provare a realizzare qualche ricettina etnica…. ho voluto iniziare da qualcosa che ero certa piacesse a tutta la famiglia…. i Jiaozi!  Questo è il nome cinese dei ravioli al vapore.  Sono dei piccoli fagottini di verdure avvolti in una pasta sottilissima sigillata semplicemente con la pressione delle dita.  In realtà si possono farcire con carne, gamberetti o verdure: io per iniziare ho voluto provare la versione vegetariana e devo dire che sono proprio deliziosi!!!

 

Ingredienti per 20 ravioli:

              Impasto:

  • 100 gr. di farina
  • 50 gr. di acqua tiepida
  • 1/2 cucchiaino di sale fino

 

           Farcitura:

  • 1 zucchina media
  • 1 carota grande
  • 6 foglie grosse di cavolo cappuccio (o verza)
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • sale q.b.

 

 Per condire

  • Qualche goccia si salsa di soya ( io ho usato la Suzi Wan)
  • In alternativa: aceto balsamico

 

Procedura:

Impastare acqua, farina e sale e formare una palla.  Mettere da parte

Lavare accuratamente le verdure e con un coltello tagliare a listine più o meno lunghe 5 cm. e sottili quanto più riuscite.  Non importa se rimangono un po’ più spesse perché in cottura si ammorbidiscono e non determinano alcun problema nel farcire.

IMG_2496

 

 

 

 

 

 

 

In una padella antiaderente porre l’olio e le verdure.  Aggiustate di sale e cucinare a fuoco vivace per circa 10 minuti.   Aggiungere 1/2 bicchiere di acqua fredda e far cucinare per altri 6 minuti a fuoco medio mettendo il coperchio.   Spegnere il fuoco.  Mi raccomando assaggiate che sia giusto di sale!

Preparare 20 palline di pasta più o meno della stessa dimensione.   Su una spianatoia infarinata stendete ogni pallina con mattarello fino a renderla molto sottile.   Ponete al centro 1 cucchiaino e mezzo di farcitura e

IMG_2499

 

 

 

 

 

 

 

sollevando i bordi del raviolo con le dita pizzicate come se stesse facendo un ventaglio. Lasciate aperto il buchino in mezzo perché è la sua caratteristica!  Prendete una pentola capiente ed aggiungete l’acqua fino a metà.  Porre in superficie l’apposito piano forato. (Potete tranquillamente utilizzare una vaporiera se ne siete in possesso o in caso vogliate fare una cosa un po’ rudimentale potete utilizzare anche un “paraschizzi”). Consiglio di ungere appena appena il piano per non far attaccare i ravioli in cottura.  E’ solo una precauzione perché altrimenti mentre li preleverete una volta cotti potrebbero rompersi.  Appoggiate i ravioli man mano che li preparate.

IMG_2500

 

 

 

 

 

 

 

Accendete il gas e coprite i ravioli con un coperchio un pochino curvo.  In caso non foste in possesso del coperchio adatto potete tranquillamente appoggiare una terrina.   Cucinateli per circa 15-20 minuti.

Impiattate e fate colare sui ravioli qualche goccia di salsa di soya salata o in alternativa dell’aceto balsamico.

Finale

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ciambellone Successivo Frollini al cacao cotti in padella

Un commento su “Ravioli cinesi di verdure al vapore

I commenti sono chiusi.