Funghi Porcini trifolati

Uno degli hobby che condivido con passione con mio marito e la mia bimba è proprio quello di cercare funghi ed è sempre un’emozione vedere la testina del porcino fuoriuscire dall’erbetta come se ti stesse chiamando… “Ehi, sono qui!”  Buoni, delicati ma saporiti allo stesso tempo, si possono accompagnare con pane, pasta, pesce e carne… i porcini sono una prelibatezza in tutti i modi, anche crudi. Potendoli degustare in mille modi ho pensato di postare quello più classico che ne esalta sicuramente il sapore.

 

Per Vedere la video ricetta clicca qui:

Ingredienti per 3 persone:

  • 500 gr. di porcini freschi ( in alternativa 700 congelati)
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 cucchiai di Olio extra vergine di oliva
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • sale q.b.

 

Procedimento:

Pulire adeguatamente i  porcini con un pannetto umido ed eliminare tutte le tracce di terra presenti.  In una pentola mettiamo a rosolare l’olio con l’aglio precedentemente pulito e privato dell’anima.                Tagliare grossolanamente i porcini e far rosolare  per almeno una decina di minuti.  Attenzione, non aggiungete l’acqua ma abbiate la pazienza di continuare a girarli perchè altrimenti diventeranno molli e il risultato sarà… effetto lumaca… cioè viscidi da morire!   Noi vogliamo invece che rimangano compatti, croccanti ma senza farli bruciare.   Aggiustare di sale e tritare in superficie il prezzemolo fresco.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Polenta gratinata Successivo Spaghetti zucca e pancetta