Frittata di riso

IMG_4575

Vi capita mai di aver cucinato del risotto in più? Che cosa fare per riciclarlo? La frittata di riso è una delle possibili alternative. In realtà non prevede utilizzo di uova, si chiama frittata per la sua forma.  Personalmente cucino sempre del risotto in più perchè adoro la versione che sto postando ora…. reputo più gustoso il risotto quando viene saltato il giorno dopo che appena fatto!  Si tratta di avere a disposizione 16 minuti contati per ottenere un piatto del tutto nuovo!

 

Ingredienti:

  • Risotto avanzato
  • 1/2 cucchiaio di olio
  • 1/2 cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato

 

Procedimento:

In una padella versa l’olio ed accendi il gas.  Quando l’olio si sarà scaldato versa il risotto e schiaccialo delicatamente con una forchetta fino a dargli la forma di una “frittatina”.    Cucina a fuoco medio per 8 minuti, si formerà una magnifica crosticina.

A questo punto aggiungere il Parmigiano Reggiano sulla superficie in modo da stenderlo dappertutto.   Questo passaggio è fondamentale perchè quando gireremo la nostra frittata di riso non andremo ad aggiungere ulteriore olio.  Il Parmigiano, sciogliendosi,  ungerà quel poco la pentola permettendo alla frittata di riso di formare la crosticina anche nell’altro lato.

Cerca di sollevare un pochino i bordi della frittata di riso ed accertati che si sia staccata dalla padella.  Copri la padella con un coperchio e con un movimento rapido gira la padella trasferendo la frittata di riso sul coperchio.

Adesso fai scivolare la frittata di nuovo nella padella e cucina a fuoco medio per altri 8 minuti.   Spegni il gas e impiatta, risulterà più o meno così…

IMG_4570

 

 

 

 

 

 

Buon appetito!

IMG_4575

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Cupcake al cioccolato Successivo Tiramisù al cocco