Baccalà in umido con olive e capperi

share_save_120_16 Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi

baccalà-in-umido-con-olive-e-capperi-e1484773548989 Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi”. Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato

Baccalà in umido con olive e capperi

Oggi vi delizierò con un secondo piatto a base di pesce il, “ Baccalà in umido con olive e capperi“. Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato, conosciuto anche come stoccafisso conservato previa essiccazione.

Ingredienti per 4 persone

700 gr di baccalà
1 cucchiaio di capperi
12 olive nere
2 filetti di acciugha sott’olio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di prezzemolo
1 costa di sedano bianco
qualche pinoli
300 gr di pomodori pelati

Preparazione

Lasciate il baccalà a bagno per 3-4 giorni cambiando l’acqua almeno un paio di volte al giorno.
Lavate il baccalà e tagliatelo a pezzi.
In una padella rosolate l’aglio schiacciato con un filo di olio extravergine di oliva, lasciate imbiondire e dopo poco aggiungete i capperi, le olive, le acciughe e i pinoli (precedentemente tostati in una padella antiaderente da renderli croccanti).
Amalgamate bene il tutto e dopo qualche minuto unite i il baccalà spellato, pulito e tagliato a tranci, soffriggete nei due lati, fate cuocere per 10 minuti, e poi aggiungete i pomodori pelati, pricati dei semi e tagliati a pezzi.
Aggiustate di sale, pepe e basilico in foglie.
Cuocete il tutto a fuoco lento per almeno 20 minuti.
Se necessario aggiungete del brodo se si dovesse asciugare troppo.
Servite il baccalà in umido con  olive e capperi con fette di pane tostato e decorate con del sedano bianco.

Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato, conosciuto anche come stoccafisso conservato previa essiccazione.
Tanto il baccalà quanto lo stoccafisso, prima di essere cucinato hanno bisogno di un trattamento, hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, per il baccalà per eliminare il sale, invece per lo stoccafisso serve per portare la sua consistenza all’origine
.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Baccalà in umido con olive e capperi

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

share_save_120_16 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto-ripieno-di-castagne-prugne-e-pinoli-450x600 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Oggi prepariamo insieme un arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli molto semplice da realizzare. Una tasca di carne con un interno morbido di carne trita castagne prugne e pinoli

Ingredienti per 4 persone

800 gr di noce di vitello
200 gr di carne trita
200 gr di castagne cotte
100 gr di prugne secche
50 gr di pinoli
una manciata di prezzemolio tritato
1 uovo
50 gr di parmigiano
sale, pepe q.b.
brodo q.b.
un bicchierino di brandy
50 gr di burro

Preparazione

Fate una incisione nella carne formando una tasca, oppure fate tagliare una fetta unica dal vostro macellaio.
Preparate la farcia nel modo seguente: mettete in una terrina la carne trita, l’uovo, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo, le castagne cotte e sminuzzate, le prugne tagliate, i pinoli, sale e pepe.
Amalgamate bene e introducete il composto nell’apertura della carne, poi ricucite con ago e filo incolore.
Se preferte potete utilizzare una fetta unica, disponete la farcia su tutta la fetta di carne arrotolatela e legate tutto l’arrosto con della spago da cucina per evitare che si deformi, se utilizzate la tasca riempitela con il ripieno e cucite l’estremità con del filo bianco di cotone.
Adagiate l’arrosto in una pirofila imburrata, irrorate con l’olio extravergine di oliva, fate dorare da tutti i lati, quindi spruzzatelo con il brandy, salate e pepate.
Bagnatelo con un mestolo di brodo caldo e continuate la cottura per due ore circa.
Passato questo tempo, lasciate raffreddare l’arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli prima di tagliarlo a fette, e servite con( funghi trifolati facoltativo)  e un’insalata mista

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Polpette speziate con cipollotti

share_save_120_16 Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti

Polpette-speziate-con-cipollotti-632x600 Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti

Le polpette si sa piaciono un pò a tutti dai grandi ha i più piccini, e per questo oggi voglio proporvi queste squisite polpette speziate con cipollotti.

Ingredienti per 4 persone:Difficoltà: facile – Preparazione: 25 minuti -Cottura: 12 minuti

  • 400 grammi di carne di manzo macinata
  • 1uovo,
  • 50 gr di grana padano
  • pane grattugiato q.b.
  • un pezzetto di zenzero fresco
  • un ciuffetto di prezzemolo tritato
  • 4 cipollotti
  • 2 carote
  • 2 foglia di alloro
  • 2 foglia di salvia
  • 1rametto di rosmarino
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • noce moscata q.b.
  • farina q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

Mettete la carne trita in una terrina, unite l’uovo, lo zenzero grattugiato fresco, il prezzemolo tritato, una grattugiata di noce moscata, il formaggio grattugiato, il pangrattato,sale e pepe.
Amalgamate il tutto e, formate delle polpette, infarinatele leggermente compattandole con le mani.
Trasferite le polpette in una pirofila con un filo di olio extravergine di oliva e fate cuocere in forno a 180°c circa 10 minuti.
Mondate i cipollotti e affettateli, pelate le carote e tagliatele a bastoncini.
Cuocete i cipollotti e le carote in un tegame, con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, la salvia, l’alloro e il rosmarino.
Dopo 5 minuti di cottura aggiungete il vino bianco e il vino rosso, salate pepete e amalgamate il tutto, quindi fate cuocere per 15 minuti, in modo che il fondo di cottura si asciughi.
Versate la salsa di cipollotti sulle polpette e fate riposare per 30 minuti. Irrorate con un filo di olio a crudo prima di servire. Le vostre polpette speziate con cipollotti sono ora da gustare.

Polpette-speziate-con-cipollotti-1-800x450 Polpette speziate con cipollotti

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Polpette speziate con cipollotti

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

share_save_120_16 Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante-gratinate-al-bacon-ricetta-di-Natale- Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante gratinate al bacon secondo piatto molto sfizioso, un piatto veloce da realizzare.

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Che ne dite se per la vigilia di Natale facciamo questo sfizioso secondo? Capesante gratinate al bacon

Ingredienti per 4 persone

  • 12 polpe di capesante
  • 12 gusci di capesante
  • 1 fetta spessa di pancetta affumicata (o bacon)
  • 6 cucchiai di pan grattato
  • 1 spicchi di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • germogli  di bietola rossa per decorare
  • burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Staccate il mollusco dalla conchiglia, pulite e sciaquate sotto l’acqua corrente le capesante, dopo averle asciugate bene con carta assorbente da cucina, conditele con sale, pepe e tenetele da parte.

Frullate il pane raffermo di due giorni  con uno spicchio d’ aglio, una manciata di prezzemolo, un pizzico di sale e un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, tagliate finemente il bacon a coltello, poi mescolatelo insieme al pangrattato aromatizzato.

Adagiate la polpa delle capesante dentro le conchiglie, mettete sopra ad ogni capesanta un ricciolo di burro, cospargete con abbondante pangrattato e infornate a forno caldo180° per 10/15 minuti.

Servite le capesante gratinate al bacon ben calde guarnendo con qualche germoglio di bietola rossa.

Le capesante le trovate fresce in pescheria oppue le potete aquistare congelate, se avete gia le conchiglie vuote comprate solo la polpa che trovate nei reparti dei surgelati. Se invece comprate le capesante fresche staccate il mollusco dalla conchiglia. Se preferite potete utilizzare lo stesso composto per farcire le cozze, utilizzando lo stesso procedimento.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

share_save_120_16 Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Zuppa di aragoste semplice e gustosa

share_save_120_16 Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Zuppa di aragoste semplice e gustosa

1395922_597328423665419_1335127676_n Zuppa di aragoste semplice e gustosa Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Questa zuppa di aragoste semplice e gustosa molto facile da realizzare può essere un’ idea da preparare la vigilia di natale e di capodanno. Potete servirla come zuppa, oppure potete servirla per condire la pasta,  vedrete che farete un figurone con i vostri famigliari.

INGREDIENTI per 4 persone: 

  • 300 g di cozze già pulite
  • 300 g di vongole
  • 4 aragoste piccole/ medie
  • un ciuffo di prezzemolo fresco
  • uno spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • un pizzico di peperoncino piccante
  • 400 g di pomodorini freschi
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO 

Pulite e lavate le cozze, e  le vongole, sciaquatele sotto l’acqua corrente sfregandole per eliminare qualche residuo. Per quanto riguarda le aragoste io ho optato per il surgelato perchè molto più comodo.

Fate rosolare  l’aglio nell’olio, unite le cozze e le vongole, lasciate insaporire per qualche minuto (il tempo che si aprono) aggiungete le aragoste, il prezzemolo tritato e irrorate con il vino bianco,salate e pepate.
Lasciate evaporare il vino poi incoperchiate e cuocere per 11 minuti.
Se è necessario bagnate con del brodo di pesce.

In una casseruola fate soffriggere l’aglio e il peperoncino, aggiungete i pomoodorini lavati e tagliati a metà e lasciate cuocere per 5 minuti con il coperchio a fuoco vivo. Aggiungete le aragoste con le cozze e le vongole coprite con il coperchio  e continuate la cottura per altri 5- 10 minuti, dopo di ché aggiustate di  salate aggiungete ancora del prezzemolo tritato fresco. Servite la vostra zuppa di aragoste.
Cosi come zuppa oppure potete condire la pasta.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Salmone al forno in crosta di pane

share_save_120_16 Salmone al forno in crosta di pane

Salmone al forno

salmone-in-crosta-di-pane.-800x600 Salmone al forno in crosta di pane

Salmone  al forno

Oggi vi consiglio un buon piatto di salmone al forno.  Il salmone e un pesce di acqua dolce e salata, molto ricco di omega 3 Abbassa il livello di colesterolo cattivo nel sangue e fa alzare quello buono. Si raccomanda un consumo di pesce almeno 2 volte alla settimana scegliete sempre un pesce ricco di acidi grassi Omega-3 cosi ci assicuriamo di ottenere vantaggi apprezzabili per la salute.
Ingredienti per 4 persone
4 tranci di salmone
1 mazzetto di erbe aromatiche
(1 rametto di timo, di dragoncello, di rosmarino,
di prezzemolo, 2 foglie di salvia e uno spicchio di aglio)
1 cucchiaino di zenzero grattugiato
1cucchiaino di scorza di limone grattugiata
100 gr di pane raffermo frattugiato
olioextravergine di oliva
sale, pepe q.b.
Preparazione : Salmone al forno
Sciacquate i tranci di salmone asciugateli, eliminate eventuali lische e, tamponateli con carta da cucina.
Lavate le erbe aromatiche asciugatele e tritatele finemente.
Amalgamate il pane raffermo, zenzero, scorza di limone, erbe aromatiche tritate, olio extravergine di oliva, sale e pepe, passate i tranci di salmone nel pangrattato profumato.
Scaldate il forno a 180°C.
Foderate una placca con carta da forno, disponetevi i tranci di salmone, ricoprite con altro pane e fate cuocere per 20 minuti, finchè sarà ben gratinato in superfice.
Sfornarnatelo e servite il salmone al forno con una bella grattatina di zenzero fresco e fettine di limone.
Ci sono tante ricette facili da condividere con voi, date un’occhiata nel blog, non ve ne pentirete. Leggete le ricette di Natale può essere un’idea! intanto vi faccio i miei migliori augur di buone feste.
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Salmone al forno in crosta di pane

Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

share_save_120_16 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Filetti di branzino gratinato al forno

filetti-di-branzino-gratinato-al-forno-800x600 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Filetti di branzino gratinato al forno

Oggi vi propongo filetti di branzino gratinato al forno con contorno di freschissimi fagiolini. Molto facile da realizzare e gustosissimo. Il branzino è conosciuto anche come spigola. La spigola è conosciuta, nelle varie regioni italiane, con nomi dialettali diversi per saperne di più cliccate Quì

Ingredienti per 4 persone

4 filetti di branzino
200 gr di pomodorini ciliegino
pan grattato q.b.
sale pepe q.b.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 limone e fagiolini lessati per accompagnamento
Zenzero fresco (facoltativo)
Preparazione
Dal vostro pescivendolo fatevi pulite il branzino in filetti togliendo tutte le lische, oppure potete optare con filetti di branzino surgelati che sono già puliti e pronti per essere cucinati.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.
Foderate una teglia con un foglio di carta forno bagnato, strizzato e unto con un filo di olio.
Adagiatevi i filetti di branzino dalla parte della pelle, salate e pepate.
Copriteli con i pomodorini tagliati a metà, spolverizzate con origano e irrorate con un filo di olio e cuocete in forno già caldo a 180°C per 10 minuti.
Cospargete di pan grattato tutta la superficie e lasciate che filetti di branzino gratinato al forno diventino ben dorati.
Intanto spuntate i fagiolini lavateli e fate cuocere in acqua bollente per 20 minuti.
Scolateli e lasciate raffreddare, poi conditeli con olio extravergine di oliva e salate.
Servite i filetti di branzino con i fagiolini, i pomodorini e una bella grattata di zenzero fresco.
Decorate con fettine di limoni e ciuffetti di prezzemolo i filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Melanzane patate prosciutto e formaggio

share_save_120_16 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane patate prosciutto e formaggio

melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio.2-800x600 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane, patate, prosciutto e formaggio. Un piatto da leccarsi i baffi, di facile preparazione ed altrettanto gustoso. Se vi trovate in frigorifero una melanzana, un po di prosciutto, del formaggio, e qualche patata, potete incominciare a divertirvi con questa gustosissima ricetta.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

2 melanzane media
200 g di formaggio emmental a fette
2 patate medie
200 g di prosciutto cotto a fette
olio extravergine di oliva
sale, pepe, origano, aglio q.b.

PROCEDIMENTO:

(1 Spuntate le melanzane e lavatele.

(2 Con una mandolina tagliatele a fette spesse mezzo cm
Sbucciate e lavate anche le patate e tagliatele a fette di mezzo cm.

(3 Rivestite da carta forno una teglia e, alternando, con le verdure rivestite l’interno della teglia con una fetta di melanzana, una fetta di prosciutto cotto, fettina di patata, e fettina di formaggio fino a  formando una corona.

(4 Continuate cosi alternando tutti gli ingredienti, condite con olio, sale, pepe, origano e se gradite con un pò di aglio secco in polvere e se preferite qualche pomodorino ciliegino, coprite con un foglio di alluminio e infornate a 180°C per 20 minuti.

(5 Trascorso il tempo stabilito, togliere il foglio di alluminio e continuare la doratura per altri 15 -20 minuti circa o fino a quando saranno ben dorate. Servite ancora caldo le vostre melanzane patate prosciutto e formaggio.

melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio.-320x240 Melanzane patate prosciutto e formaggio melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio1-320x240 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Cestini di patate e uova tartufati

share_save_120_16 Cestini di patate e uova tartufati

Cestini di patate e uova tartufati

Cestini-di-patate-e-uova-tartufati Cestini di patate e uova tartufati

cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare

Cestini di patate e uova tartufati

Oggi vi lascio un contorno da leccarsi i baffi, cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare e profumati con l’aggiunta di tartufo o olio tartufato.

INGREDIENTI per 4 persone

6 patate grosse
100 gr di carote,
1 pizzico di sale grosso
4 uova,sale q.b.
pepe q.b.
30 gr di tartufo nero
30 gr di olio oliva
80 gr di scamorza a tocchetti

PREPARAZIONE

Pelate 4 patate grosse, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e scavarle con un coltellino.
Sistemarle nella vaporiera con la parte scavata rivolta verso l’alto.
Pelate e tagliate a tocchetti le 2 patate rimaste; tagliate anche le carote a dadinie sistemare entrambe le verdure nel cestello con le patate.
Versare l’acqua con il sale grasso coprite con il coperchio e cuocere per 20 minuti.
Dopo passati 15 minuti togliere il coperchio e rompere un uovo al centro di ogni patata, salate con un pizzico di sale e pepe e una piccola grattuggiata di tartufo, richiudere e cuocere ancora per 15 minuti. Il tartufo potete sostituirlo  anche olio tartufato.
Accendere il forno a 180°c.
Foderare una pirofila con carta da forno,oleare con un po d’olio, sistematevi le patate con l’uovo e distribuire su ogni patata i dadini di scamorza.
Passare in forno caldo per circa 15 minuti.
Condire le carote e le patate a dadini con olio extravergine di oliva, salare, pepare e sistemarle al centro di piatto da portata.
Adagiare intorno i cestini di patate e terminate con una grattugiata di tartufo.Servire caldo.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Cestini di patate e uova tartufati

Rostì di patate zucchine e carote – golosissimi –

share_save_120_16 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -

Rostì di patate zucchine e carote

Rostì-di-patate-zucchine-e-carote Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -

rostì di patate zucchine e carote, è un piatto molto gustoso e facile da preparare.

Rostì di patate zucchine e carote

Oggi vi lascio questa ricetta dei rostì di patate zucchine e carote, è un piatto molto gustoso e facile da preparare. Ecco come prepararli in un attimo.
Ingredienti per 4 persone
2 patate
2 zucchine
due carote novelle
1 rametto di timo
olio extravergine di oliva
sale, pepe, q.b.
Preparazione
Lavate e spuntate le zucchine, sbucciate le patate e carote; grattugiatele con una grattugia a fori larghi.
                                                        Rostì-di-patate-zucchine-e-carote1-320x240 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -

Trasferite il tutto in una ciotola, salate, pepate, unite il timo tritato e, mescolate.
                                                           Rostì-di-patate-zucchine-e-carote2-320x240 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -
Scaldate un filo di olio extravergine di oliva in una larga padella.
Versatevi il composto di verdure a cucchiaiate ben distanziate.
                                                             Rostì-di-patate-zucchine-e-carote3-320x240 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -
Cuocete i rostì 5-8 minuti, schiacciandili leggermente con una paletta, finchè la parte a contatto della padella sarà compatta e dorata.
Voltateli e proseguite la cottura per altri 5-8 minuti (fino alla doratura).
                                                          Rostì-di-patate-zucchine-e-carote4-320x240 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -
Trasferite i rostì su un piatto da portata e pepateli.
A piacere, potete servire i rostì di patate zucchine e carote  con la barbabietola rossa e fettine di carota,o anche semplicemente con rucola e fettine di limone.
Cospargeteli con altro timo.
                                                           Rostì-di-patate-zucchine-e-carote5 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -
Un consiglio; una volta grattuggiato tutte le verdure conditele e lasciatele sgocciolare in un cola pasta per un’ora, questo passaggio serve ad eliminare l’acqua in eccesso prodotto dalle verdure,  poi proseguite per la cottura. Se amate i sapori forti potete aggiungere anche della cipolla affettata finemente, o dello speck.
 Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Rostì di patate zucchine e carote - golosissimi -

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

share_save_120_16 Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Melanzane-ripiene-di-verdure-e-feta-greca Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Oggi vi propongo un piatto molto gustoso le melanzane ripiene di verdure e feta greca.

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Oggi vi propongo un piatto molto gustoso le melanzane ripiene di verdure e feta greca.

Ingredienti per 4 persone
2 grosse melanzane
200 gr di pomodori
1 cuore di sedano
2 zucchine
1 peperone rosso e uno verde
100 gr di feta greca
origano
5 foglie menta
sale e peope q.b
olio extravergine di oliva
1 spicchio d’aglio
PREPARAZIONE
Lavate le melanzane.
Tagliate le melanzane a metà nel senso della lungezza e, con un coltellino, togliete la polpa formando 4 barchette.
Tagliate la polpa a dadini e tenetela da parte.
Cospargete le barchette ottenute con un pizzico di sale e mettetele capovolte a perdere l’acqua amarognola.
Pulite il peperoni eliminando picciolo, semi e filamenti, lavateli, asciugateli e tagliateli a dadini; tagliate a dadini anche il sedano, e le zucchine.
Mettete la polpa di melanzane in una padella con 5 cucchiai di olio, aggiungete l’aglio tritato e tutte le altre verdure preparate e fatele soffriggere finche non saranno dorate.
Poi sgocciolate e riunitele in una ciotola e lasciatele raffreddare.
Unite alle verdure i pomodori tagliati a dadini e privati dai semi, la feta tagliata a dadini, e la menta; aggiustate di sale e pepe.
Sgocciolate le barchette di melanzane, lavatele per eliminare l’eccesso di sale e asciugatele con carta da cucina e riempitele con le verdura.
Sistematele sulla placca foderato con carta da forno, irroratele con poco olio extravergine di oliva e passatele in forno a 180° per circa 40 minuti.
Profumate con una spolverata di origano e servite.
Melanzane-ripiene-di-verdure-e-feta-greca1 Melanzane ripiene di verdure e feta greca
 Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Cosce di pollo con salsa di peperoni

share_save_120_16 Cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce-di-pollo-con-salsa-di-peperoni-800x564 Cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni
Oggi un piatto veramente veloce da preparare, e molto fresco e gustoso cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni

Oggi un piatto veramente veloce da preparare, e molto fresco e gustoso, cosce di pollo con salsa di peperoni con l’aggiunta di curry che dona al piatto un gusto orientale, se vi gustano i sapori forti aggiungete del coriandolo, del curcuma.

Ingredienti per 4 persone

8 cosce di pollo
1 scalogno
1 peperone rosso
1 peperone verde
1 pizzico di curry
sale, pepe q.b.
prezzemolo q.b.
mezzo bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procerimento

Lavate le cosce di pollo, lavate e affettate lo scalogno, lavate e tagliate i peperoni a listarelle.(se preferite potete anche togliere la pelle alle cosce) Io ad esempio l’ho tolta.
Fate rosolare lo scalogno in olio extravergine di oliva aggiungete le cosce di pollo e fate cuocere per 10 minuti, sfumate con il vino bianco e quando il vino sarà evaporato togliete dal fuoco le cosce e metteteli da parte.
Nella stessa padella aggiungete i peperoni e fateli appassire, poi, rimettete il pollo il prezzemolo, salate, pepate unite il curry mesolato con un pò di acqua e portate a cottura.
A fine cottura togliete ancora una volta le cosce e frullate il condimento ottenuto con il frullatore ad emmersione.
Servite le cosce di pollo con la salsa di peperoni appena ottenuta.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Cosce di pollo con salsa di peperoni

Polpette di zucchine al forno

share_save_120_16 Polpette di zucchine al forno

polpette di zucchine al forno a forma di ciambelline

polpette-di-zucchine-al-forno-785x600 Polpette di zucchine al forno

Polpette di zucchine al forno

Polpette di zucchine al forno. Ciao Vi piacciono queste ciabbelline?oggi voglio proporvi questa ricetta, sono delle polpette di zucchine.

 Le polpettine di zucchine al forno,sono molto semplice e facile da preparare, può essere un ottima idea per far mangiare ai vostri bambini la verdura, cotte al forno risulano più leggere..

Ingredienti per 4 persone

  • 3 zucchine
  • 2 uova
  • 40 gr di grana padano grattugiato
  • 20 gr di pecorino
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 5 foglie di menta
  • sale, pepe q.b.
  • 50 gr di pangrattato

Preparazione per:

Polpette di zucchine al forno. Lavate, spuntate e grattugiate le zucchine, trasferite la polpa in una ciotola e unite le uova, il parmigiano, il pecorino, il prezzemolo, la menta fresca, il pangrattato, il sale e pepe.

Mescolate il tutto, dovrete ottenere un’impasto morbido (non liquido).

Intanto preriscaldate il forno alla temperatura di 200°C.

Ungete con poco olio una teglia in silicone a forma di ciambelline e  roselline, potete utilizzare anche delle formine da cupcake usa e getta; quelli in stagnola per intenderci, o quello che preferite.

Versate il composto nelle formine e infornate per 20 minuti o fino a quando le vostre polpette di zucchine  sono ben dorate.

Se preferite potete anche friggerle in olio, se decidete di friggerle aggiungete al composto 2-3 cucchiai di farina,  friggetele a cucchiaiate in abbondante olio di arachidi.

Accompagnate le vostre polpette di zucchine con una bella insalata mista.

Vi e piaciuta questa ricetta seguitemi su i social

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Polpette di zucchine al forno

Cous Cous al profumo di primavera

share_save_120_16 Cous Cous al profumo di primavera

Cous Cous al profumo di primavera

cous-cous-al-profumio-di-primavera-800x600 Cous Cous al profumo di primavera

Cous Cous al profumo di primavera

Oggi ecco un piatto molto gustoso, il cous cous al profumo di primavera. Ottimo per questa stagione con verdure fresche e di stagione

Ingredienti per 4 persone
240 g di cous cous precotto
2 carote
300 g di zucchine
1 cuore di sedano
1 melanzana
1 cipolla
2 cucchiai di curry
Brodo vegetale per il cous cous
Sale e pepe
Olio extravergine di oliva
Procedimento
Lavate per bene le zucchine, la melanzana, le carote, il sedano e la cipolla.
Togliete la buccia alle carote e alla cipolla, lasciandola invece alla melanzana, in modo da renderla più gustosa.
Tagliate le verdure a cubetti di circa due centimetri.
Versate in una padella antiaderente un filo di olio extravergine di oliva, le carote e il sedano.
Mettetela su fiamma bassa, copritela e lasciate appassire.
Nel frattempo, in un pentolino portate a ebollizione il brodo. Quando le carote e il sedano sono appassiti, unite le altre verdure, alzate la fiamma e lasciate rosolare.
Dopodiché salate leggermente.
Aggiungete il curry, coprite e lasciate stufare il tutto per qualche minuto, controllando che le verdure non si brucino.
Versate il brodo sul cous cous fino a coprirlo a fatelo gonfiare per qualche circa (5-8 minuti). Una volta gonfiato con una forchetta sgranate i chicchi e aggiungete un cucciaino di olio extravergine insieme al pepe.
Trasferite il cous cous in una padella antiaderente e rosolate velocemente.
Adagiate il cous cous  al profumo di primavera su un piatto basso e, al centro, posizionate le verdure.
Servite caldo, Buona anche a temperatura ambiente.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto.

 

pixel Cous Cous al profumo di primavera
share_save_120_16 Cous Cous al profumo di primavera