Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

share_save_120_16 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto-ripieno-di-castagne-prugne-e-pinoli-450x600 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Oggi prepariamo insieme un arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli molto semplice da realizzare. Una tasca di carne con un interno morbido di carne trita castagne prugne e pinoli

Ingredienti per 4 persone

800 gr di noce di vitello
200 gr di carne trita
200 gr di castagne cotte
100 gr di prugne secche
50 gr di pinoli
una manciata di prezzemolio tritato
1 uovo
50 gr di parmigiano
sale, pepe q.b.
brodo q.b.
un bicchierino di brandy
50 gr di burro

Preparazione

Fate una incisione nella carne formando una tasca, oppure fate tagliare una fetta unica dal vostro macellaio.
Preparate la farcia nel modo seguente: mettete in una terrina la carne trita, l’uovo, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo, le castagne cotte e sminuzzate, le prugne tagliate, i pinoli, sale e pepe.
Amalgamate bene e introducete il composto nell’apertura della carne, poi ricucite con ago e filo incolore.
Se preferte potete utilizzare una fetta unica, disponete la farcia su tutta la fetta di carne arrotolatela e legate tutto l’arrosto con della spago da cucina per evitare che si deformi, se utilizzate la tasca riempitela con il ripieno e cucite l’estremità con del filo bianco di cotone.
Adagiate l’arrosto in una pirofila imburrata, irrorate con l’olio extravergine di oliva, fate dorare da tutti i lati, quindi spruzzatelo con il brandy, salate e pepate.
Bagnatelo con un mestolo di brodo caldo e continuate la cottura per due ore circa.
Passato questo tempo, lasciate raffreddare l’arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli prima di tagliarlo a fette, e servite con( funghi trifolati facoltativo)  e un’insalata mista

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Polpette speziate con cipollotti

share_save_120_16 Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti

Polpette-speziate-con-cipollotti-632x600 Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti

Le polpette si sa piaciono un pò a tutti dai grandi ha i più piccini, e per questo oggi voglio proporvi queste squisite polpette speziate con cipollotti.

Ingredienti per 4 persone:Difficoltà: facile – Preparazione: 25 minuti -Cottura: 12 minuti

  • 400 grammi di carne di manzo macinata
  • 1uovo,
  • 50 gr di grana padano
  • pane grattugiato q.b.
  • un pezzetto di zenzero fresco
  • un ciuffetto di prezzemolo tritato
  • 4 cipollotti
  • 2 carote
  • 2 foglia di alloro
  • 2 foglia di salvia
  • 1rametto di rosmarino
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • noce moscata q.b.
  • farina q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

Mettete la carne trita in una terrina, unite l’uovo, lo zenzero grattugiato fresco, il prezzemolo tritato, una grattugiata di noce moscata, il formaggio grattugiato, il pangrattato,sale e pepe.
Amalgamate il tutto e, formate delle polpette, infarinatele leggermente compattandole con le mani.
Trasferite le polpette in una pirofila con un filo di olio extravergine di oliva e fate cuocere in forno a 180°c circa 10 minuti.
Mondate i cipollotti e affettateli, pelate le carote e tagliatele a bastoncini.
Cuocete i cipollotti e le carote in un tegame, con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, la salvia, l’alloro e il rosmarino.
Dopo 5 minuti di cottura aggiungete il vino bianco e il vino rosso, salate pepete e amalgamate il tutto, quindi fate cuocere per 15 minuti, in modo che il fondo di cottura si asciughi.
Versate la salsa di cipollotti sulle polpette e fate riposare per 30 minuti. Irrorate con un filo di olio a crudo prima di servire. Le vostre polpette speziate con cipollotti sono ora da gustare.

Polpette-speziate-con-cipollotti-1-800x450 Polpette speziate con cipollotti

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Polpette speziate con cipollotti

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

share_save_120_16 Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane-con-pomodori-secchi-fatto-con-lievito-madre-e1483892574114 Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane con pomodori secchi, fatto con lievito madre. Ottima idea per un aperitivo o accompagnato a un antipasto. Ottimo anche per una scampagnata con amici.

 

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane con pomodori secchi, fatto con lievito madre. Ottima idea per un aperitivo o accompagnato a un antipasto. Ottimo anche per una scampagnata con amici.

Ingredienti

200 gr di lievito madre
1 kg di farina tipo 1
500 gr di passata di pomodoro
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di sale
10/15 pomodori secchi
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Preparazione

In una planetaria versate la farina, unite il lievito madre e incominciate ad impastare, versate il concentrato e la passata di pomodoro, il sale e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, azionate la planetaria e fate impastare fino ad ottenere un’impasto morbido e lisco.
coprite con un canovaccio e fate lievitare tutta la notte.
La mattina seguente dividete l’ impasto in due parti uguali e formate due filoncini.
Imburrate e infarinate una teglia a forma di ciambella, sistemate un filoncino sulla base della teglia distribuite i pomodori secchi sott’olio ben tamponati con carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
Sistemate il secondo filoncino sui pomodori, fate aderire bene sui bordi, spennellate con un po di olio la superficie e lasciate lievitare l’impasto in luogo tiepido per 4-5 ore.
Fate riscoldare il forno a 200°c e infornate il vostro pane con pomodori secchi per 20 minuti, poi abbassate a 180°c e lasciate cuocere per altri 10 minuti.
Qualche consiglio: Potete utilizzare 500 gr di farina 00 e 500 gr di farina di semola di grano duro o manitoba. Versate la passata di pomodoro un po per volta cosi tenete sotto controllo la morbidezza dell’impasto, se vedere che l’impasto e un po duro aggiungete altra passata, (io non ho utilizzato acqua ma solo passata di pomodoro).

Pane-con-pomodori-secchi-fatto-con-lievito-madre-2-560x420 Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre Pane-con-pomodori-secchi-fatto-con-lievito-madre-1-560x420 Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Quiche di topinambur e porro per le feste di natale

share_save_120_16 Quiche di topinambur e porro per le feste di natale

Quiche di topinambur e porro

Quiche-di-topinambur-e-porro-800x450 Quiche di topinambur e porro per le feste di natale

Quiche di topinambur e porro un tortino molto semplice da preparare.

Quiche di topinambur e porro

Oggi vi do in’idea par l’antipasto per le feste di natale, questa quiche di topinambur e porro un tortino molto semplice da preparare. Potete prepararlo in anticipo anche il giorno prima poi tagliarlo a quadrotti e prima di servire passate a riscaldare in forno.

Ingredienti
4 uova, leggermente sbattuto
un pizzico di pepe
3 topinambur
2 porri
40 gr di pancetta
100 gr di formaggio emmental
50 gr di parmigiano grattugiato
un rotolo di pasta sfoglia
Preparazione

In una ciotola, mescolare uova, sale e pepe; e mettere da parte. In una padella sofriggere il porro e il topinambur lavato e affettato sottilmente, aggiungere la pancetta tagliata a striscioline e fare dorare per 15 minuti, fare raffreddare.Versare nel composto di uova i formaggi il porro con il topinambur e la pancetta. Rivestire uno stampo con la pasta sfoglia. Versare il composto nello stampo livettare bene chiudere con la pasta che fuori esce dallo stampo e cuocere 20 minuti o fino a quando non risulta dorato.. Lasciare riposare per 10 minuti; tagliare a spicchi prima di servire la

quiche di topinambur e porro.

Il topinambur è anche conosciuto come rapa tedesca ha un sapore delicato e dolciastro che ricorda quello del carciofo ed ecco perchè viene anche chiamato carciofo di gerusalemme. Il topinambur è un tubero e la sua pianta appartiene alla famiglia della Asteracee. Il fiore del topinambur sembra quello della margherita gialla. Se ne volete sapere di più cliccate QUì

Vi invito a visitare le pagine di ricette per il menù di natale e capodanno.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
 

 

share_save_120_16 Quiche di topinambur e porro per le feste di natale

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

share_save_120_16 Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante-gratinate-al-bacon-ricetta-di-Natale- Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Capesante gratinate al bacon secondo piatto molto sfizioso, un piatto veloce da realizzare.

Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Che ne dite se per la vigilia di Natale facciamo questo sfizioso secondo? Capesante gratinate al bacon

Ingredienti per 4 persone

  • 12 polpe di capesante
  • 12 gusci di capesante
  • 1 fetta spessa di pancetta affumicata (o bacon)
  • 6 cucchiai di pan grattato
  • 1 spicchi di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • germogli  di bietola rossa per decorare
  • burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Staccate il mollusco dalla conchiglia, pulite e sciaquate sotto l’acqua corrente le capesante, dopo averle asciugate bene con carta assorbente da cucina, conditele con sale, pepe e tenetele da parte.

Frullate il pane raffermo di due giorni  con uno spicchio d’ aglio, una manciata di prezzemolo, un pizzico di sale e un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, tagliate finemente il bacon a coltello, poi mescolatelo insieme al pangrattato aromatizzato.

Adagiate la polpa delle capesante dentro le conchiglie, mettete sopra ad ogni capesanta un ricciolo di burro, cospargete con abbondante pangrattato e infornate a forno caldo180° per 10/15 minuti.

Servite le capesante gratinate al bacon ben calde guarnendo con qualche germoglio di bietola rossa.

Le capesante le trovate fresce in pescheria oppue le potete aquistare congelate, se avete gia le conchiglie vuote comprate solo la polpa che trovate nei reparti dei surgelati. Se invece comprate le capesante fresche staccate il mollusco dalla conchiglia. Se preferite potete utilizzare lo stesso composto per farcire le cozze, utilizzando lo stesso procedimento.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

share_save_120_16 Capesante gratinate al bacon -ricetta di Natale-

Zuppa di farro perlato con guanciale

share_save_120_16 Zuppa di farro perlato con guanciale

Zuppa di farro perlato con guanciale

Zuppa-di-farro-perlato-con-guanciale-1-800x600 Zuppa di farro perlato con guanciale

Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi

Zuppa di farro perlato con guanciale

Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi. Io ho utilizzato il farro perlato che è privato completamenre della sua pellicina  esterna così  evitiamo l’ammollo, accorciando i tempi di cottura. Il farro è composto per circa il 10 % da acqua, proteine al 18%, il 6,8 % di fibre alimentari, amido 58,5 %, grassi 7 % e zuccheri 2,7%. Ricco di vitamine: Le vitamine sono la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina E e K. I minerali sono: potassio, ferro, calcio, rame, sodio e fosforo. Per saperne di più visitate QUI’

Ingredienti per 4 persone

400 gr di farro perlato
100 gr di guanciale
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cipolla
1 carota
1 peperoncino rosso
1/2 litro di brodo vegetale
sale, pepe q.b.
Preparazione
Tritate la cipolla, la carota e fateli imbiondire nell’olio caldo insieme a un pezzetto di peperoncino.
Aggiungete il guanciale tagliato a dadini e fatelo rosolare.
Prima che il guanciale si secchi troppo,versate il brodo caldo e portatelo ad ebollizione: appena l’avrà raggiunta, unite il farro lavato sotto l’acqua corrente e ben scolato.
Abbassate la fiamma, chiudete la casseruola e portate la zuppa a cottura completa aggiungendo, se necessario , ancora un pò di brodo, salate e pepate.
Quando la vostra zuppa di farro perlato con guanciale sarà ben cotta versatela in una terrina di servizio calda, e portatela in tavola accompagnandola con rettangoli di pane casareccio affettato grosso.

Zuppa-di-farro-perlato-con-guanciale-800x600 Zuppa di farro perlato con guanciale

Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Zuppa di farro perlato con guanciale

Farinata di ceci con pancetta e cipolla

share_save_120_16 Farinata di ceci con pancetta e cipolla

Farinata di ceci con pancetta e cipolla

Farinata-di-ceci-con-pancetta-e-cipolla-e1481738024299 Farinata di ceci con pancetta e cipolla

Farinata di ceci con pancetta e cipolla, anche conosciuta come fainà, cecina o torta, è una torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci

 

Farinata di ceci con pancetta e cipolla

 Oggi vi propongo una ricetta facilissima da relizzare. La farinata di ceci con pancetta e cipolla, anche conosciuta come fainà, cecina o torta, è una torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva.

 Ingredienti 
400 gr di farina di ceci 
1 litro di acqua
1/2 bicchiere di olio evo
1 dado vegetale
una macinata di pepe

Per farcire: 100 gr di pancetta e una cipolla

Procedimento

Far sciogliere la farina di ceci in acqua fredda, aggiungete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, pepete, e salate come preferite sale o dado (sciolto in un po di acqua) in una ciotola e sbattete il tutto con una frusta.

Lasciate riposare un’ora la farinata a temperatura ambiente e man mamo con un cucchiaio togliere la schiuma che si forma in superficie, versare in una teglia con un diametro di 32 cm. unta abbondantemente con dell’olio d’oliva extra-vergine. Girare il tutto in modo che l’olio venga in superficie, farcite con la pancetta tagliata a dadini e la cipolla affettata assicuratevi che sia tutto uniforme ed infornare a 250° per 20 minuti. Potete prepararla come più vi piace: con prosciutto crudo, con salsiccia, se preferite anche con zucchine tagliate a fettine sottili, o come suggerisce la vostra fantasia.

Servite la farinata di ceci con pancetta e cipolla  ancora calda tagliata a spicchi, buona anche fredda. La farina di ceci la trovate al supermercato nel reparto delle farine.

Farinata-di-ceci-con-pancetta-e-cipolla-1-560x420 Farinata di ceci con pancetta e cipolla Farinata-di-ceci-con-pancetta-e-cipolla-3-560x420 Farinata di ceci con pancetta e cipolla

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Farinata di ceci con pancetta e cipolla

Zuppa di aragoste semplice e gustosa

share_save_120_16 Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Zuppa di aragoste semplice e gustosa

1395922_597328423665419_1335127676_n Zuppa di aragoste semplice e gustosa Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Questa zuppa di aragoste semplice e gustosa molto facile da realizzare può essere un’ idea da preparare la vigilia di natale e di capodanno. Potete servirla come zuppa, oppure potete servirla per condire la pasta,  vedrete che farete un figurone con i vostri famigliari.

INGREDIENTI per 4 persone: 

  • 300 g di cozze già pulite
  • 300 g di vongole
  • 4 aragoste piccole/ medie
  • un ciuffo di prezzemolo fresco
  • uno spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • un pizzico di peperoncino piccante
  • 400 g di pomodorini freschi
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO 

Pulite e lavate le cozze, e  le vongole, sciaquatele sotto l’acqua corrente sfregandole per eliminare qualche residuo. Per quanto riguarda le aragoste io ho optato per il surgelato perchè molto più comodo.

Fate rosolare  l’aglio nell’olio, unite le cozze e le vongole, lasciate insaporire per qualche minuto (il tempo che si aprono) aggiungete le aragoste, il prezzemolo tritato e irrorate con il vino bianco,salate e pepate.
Lasciate evaporare il vino poi incoperchiate e cuocere per 11 minuti.
Se è necessario bagnate con del brodo di pesce.

In una casseruola fate soffriggere l’aglio e il peperoncino, aggiungete i pomoodorini lavati e tagliati a metà e lasciate cuocere per 5 minuti con il coperchio a fuoco vivo. Aggiungete le aragoste con le cozze e le vongole coprite con il coperchio  e continuate la cottura per altri 5- 10 minuti, dopo di ché aggiustate di  salate aggiungete ancora del prezzemolo tritato fresco. Servite la vostra zuppa di aragoste.
Cosi come zuppa oppure potete condire la pasta.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Zuppa di aragoste semplice e gustosa

Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo

share_save_120_16 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo

Straccetti di pasta fritta salata

Straccetti-di-pasta-fritta-salata-per-aperitivo-800x600 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo

Straccetti di pasta fritta salata

Oggi faremo assieme questi squisiti straccetti di pasta fritta salata, ottimo come aperitivo o anche come dessert.
Per ottenere una pasta leggera e digeribile deve lievitare almeno 8,9 ore, se preferite mangiarli prima delle 9 ore dovete aumentare la dose del lievito per accellerare la lievitazione.
Ingredienti per 4 persone
250 gr di fatina 00
50 gr di farina di grano duro o manitoba
150 ml di acqua
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
5 gr di lievito di birra
olio di semi di arachidi per friggere.
Preparazione
In una ciotola amalgamate la farina, il sale, lo zucchero, l’ olio extravergine di oliva, acqua, e lievito sciolto con mezzo bicchiere di acqua.
Lavorate il tutto fino a ottenere un impasto morbido.
Lasciate lievitare in luogo caldo per 8/9 ore.
In una pentola alta versate olio per friggere e portatelo ad alta temperatura.
Trascorso tutte queste ore riprendete l’impasto senza smontarlo.
Tagliate dal panetto degli straccetti con una spatola ottenendo dei bastoncino larghi 1/2 centimetri, e lunghi 6, 7 centimetri, calcolando che poi aumentano di volume una volta fritti.
Mano mano che li tagliate straccetti di pasta fritta salata tuffateli nell’olio bollente e fateli dorare.
Scolateli con un mastolo forato e fateleli asciugare su carta assorbente da cucina.
Conditeli con dei pomodori e rucola se preferite la versione salata per servirli come antipasto, ottimi anche in un  aperitvo, oppure potete servirli come dessert ricoperti con della cioccolata e zucchero a velo. Buon appetito con gli straccetti di pasta fritta salata
Straccetti-di-pasta-fritta-salata-per-aperitivo1-350x314 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo Straccetti-di-pasta-fritta-salata-per-aperitivo2-350x262 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo Straccetti-di-pasta-fritta-salata-per-aperitivo3-350x268 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo Straccetti-di-pasta-fritta-salata-per-aperitivo-dessert-350x263 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Straccetti di pasta fritta salata per aperitivo

Salmone al forno in crosta di pane

share_save_120_16 Salmone al forno in crosta di pane

Salmone al forno

salmone-in-crosta-di-pane.-800x600 Salmone al forno in crosta di pane

Salmone  al forno

Oggi vi consiglio un buon piatto di salmone al forno.  Il salmone e un pesce di acqua dolce e salata, molto ricco di omega 3 Abbassa il livello di colesterolo cattivo nel sangue e fa alzare quello buono. Si raccomanda un consumo di pesce almeno 2 volte alla settimana scegliete sempre un pesce ricco di acidi grassi Omega-3 cosi ci assicuriamo di ottenere vantaggi apprezzabili per la salute.
Ingredienti per 4 persone
4 tranci di salmone
1 mazzetto di erbe aromatiche
(1 rametto di timo, di dragoncello, di rosmarino,
di prezzemolo, 2 foglie di salvia e uno spicchio di aglio)
1 cucchiaino di zenzero grattugiato
1cucchiaino di scorza di limone grattugiata
100 gr di pane raffermo frattugiato
olioextravergine di oliva
sale, pepe q.b.
Preparazione : Salmone al forno
Sciacquate i tranci di salmone asciugateli, eliminate eventuali lische e, tamponateli con carta da cucina.
Lavate le erbe aromatiche asciugatele e tritatele finemente.
Amalgamate il pane raffermo, zenzero, scorza di limone, erbe aromatiche tritate, olio extravergine di oliva, sale e pepe, passate i tranci di salmone nel pangrattato profumato.
Scaldate il forno a 180°C.
Foderate una placca con carta da forno, disponetevi i tranci di salmone, ricoprite con altro pane e fate cuocere per 20 minuti, finchè sarà ben gratinato in superfice.
Sfornarnatelo e servite il salmone al forno con una bella grattatina di zenzero fresco e fettine di limone.
Ci sono tante ricette facili da condividere con voi, date un’occhiata nel blog, non ve ne pentirete. Leggete le ricette di Natale può essere un’idea! intanto vi faccio i miei migliori augur di buone feste.
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Salmone al forno in crosta di pane

Zuppa di legumi misti con crostini

share_save_120_16 Zuppa di legumi misti con crostini

Zuppa di legumi misti

Zuppa-di-legumi-misti-1-e1478696121176 Zuppa di legumi misti con crostini

Zuppa di legumi misti

Oggi vi propongo una zuppa di legumi misti, un’ottimo piatto ricco di proteine, adatto per questa stagione autunnale.  PER 100 gr di questa zuppa  abbiamo 320 calorie, 1,90 g  di grassi, 51,20 di carboitrati g di cui zuccheri 1,37 g, 1,90 g di fibre, e di proteine 23,50 g.

Ingredienti per 4 personi
50 gr di piselli spezzettati
50 gr di lenticchie
50 gr di fagioli borlotti
20 gr di adzuki verdi
20 gr fagioli bruni
20 gr di lenticchie decorticate
20 gr di fagioli tondini
20 gr di fagioli dall’occhio
20 gr di fagioli rossi
50 gr di ceci
20 gr di fave sgusciate
20 gr di fagioli corona
20 gr di fagioli neri messicani
una costa di sedano
1 dado
2 spicchi di aglio
1 patata
sale, pepe q.b.
6 crostini di pane tostato
Preparazione
Prepatare un soffritto di cipolla, aggiungere i legumi lavati e fare tostare qualche minuto.
Aggiungere un litro e mezzo di acqua, un dado una costa di sedano 2 spicchi di aglio e, a piacere una patata tagliata a cubetti.
lasciare cuocere per 50 minuti a fuoco lento.
A cottura ultimata regolare si sale e pepe.
Tostare sei fette di pane di grano duro, strufirare con uno spicchio di aglio e servire con la zuppa di legumi misti con una spolverata di paprica dolce.

Se preferite potete utilizzare un preparato di legumi misti già pronto, che trovate al supermercato nello scaffale dei legumi. Potete utilizzare i legumi a vostro piacere.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa-di-legumi-misti-e1478696144161 Zuppa di legumi misti con crostini

 

 

share_save_120_16 Zuppa di legumi misti con crostini

Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

share_save_120_16 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Filetti di branzino gratinato al forno

filetti-di-branzino-gratinato-al-forno-800x600 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Filetti di branzino gratinato al forno

Oggi vi propongo filetti di branzino gratinato al forno con contorno di freschissimi fagiolini. Molto facile da realizzare e gustosissimo. Il branzino è conosciuto anche come spigola. La spigola è conosciuta, nelle varie regioni italiane, con nomi dialettali diversi per saperne di più cliccate Quì

Ingredienti per 4 persone

4 filetti di branzino
200 gr di pomodorini ciliegino
pan grattato q.b.
sale pepe q.b.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 limone e fagiolini lessati per accompagnamento
Zenzero fresco (facoltativo)
Preparazione
Dal vostro pescivendolo fatevi pulite il branzino in filetti togliendo tutte le lische, oppure potete optare con filetti di branzino surgelati che sono già puliti e pronti per essere cucinati.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.
Foderate una teglia con un foglio di carta forno bagnato, strizzato e unto con un filo di olio.
Adagiatevi i filetti di branzino dalla parte della pelle, salate e pepate.
Copriteli con i pomodorini tagliati a metà, spolverizzate con origano e irrorate con un filo di olio e cuocete in forno già caldo a 180°C per 10 minuti.
Cospargete di pan grattato tutta la superficie e lasciate che filetti di branzino gratinato al forno diventino ben dorati.
Intanto spuntate i fagiolini lavateli e fate cuocere in acqua bollente per 20 minuti.
Scolateli e lasciate raffreddare, poi conditeli con olio extravergine di oliva e salate.
Servite i filetti di branzino con i fagiolini, i pomodorini e una bella grattata di zenzero fresco.
Decorate con fettine di limoni e ciuffetti di prezzemolo i filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Filetti di branzino gratinato al forno su letto di fagiolini

Melanzane gratinate al forno a ventaglio

share_save_120_16 Melanzane gratinate al forno a ventaglio

Ventaglio di Melanzane gratinate al forno

ventaglio-di-melanzane-gratinate-al-forno Melanzane gratinate al forno a ventaglio

Ventaglio di Melanzane gratinate al forno

Le melanzane si prestano in tante ricette, grigliate, fritte, alla parmigiana, e tanto altro ancora. Io oggi vi propongo un ventaglio di melanzane gratinate al forno un  piatto molto gustoso, che può essere un secondo,  un piatto unico, o come contorno. 

Ingredienti per 4 persone

2 melanzane
2 pomodori ramati
1 peperone arrostito
origano, sale q.b.
pan grattato

Preparazione

Lavate ed asciugate le melanzane, praticate dei tagli verticali senza arrivare fino in fondo (cercate di far restare le fettine attaccate al picciolo).
Disporre le melanzane in una teglia rivestita da carta forno bagnata, apritele a ventaglio e disponete tra le fette il pomodoro a fettine, una fettina di peperone o quello che suggerisce la vostra fantasia, spolverizzate con l’origano, salate, aggiungere un filo d’olio.
Fate cuocere in forno caldo per circa 30 minuti o fino a quando le vedete ben dorate.
Cinque minuti prima di spegnere spolverizzate con del pane grattugiato e lasciate gratinare solo con il gril.
Servire le melanzane a ventaglio ben calde.

ventaglio-di-melanzane-gratinate-al-forno1-320x240 Melanzane gratinate al forno a ventaglio ventaglio-di-melanzane-gratinate-al-forno-1-320x240 Melanzane gratinate al forno a ventaglio

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Melanzane gratinate al forno a ventaglio

Insalata di pennette con feta greca e olive

share_save_120_16 Insalata di pennette con feta greca e olive

Insalata di pennette con feta greca e olive

insalata-di-pennette-con-feta-greca-e-olive. Insalata di pennette con feta greca e olive

Oggi faremo faremo questa insalata di pennette con feta greca e olive, facile e veloce da preparare.

 

Insalata di pennette con feta greca e olive

Visto chè, abbiamo ancora  belle giornate di caldo oggi faremo l’ultima insalata di pasta fredda Oggi faremo faremo questa insalata di pennette con feta greca e olive, facile e veloce da preparare.

Ingredienti per 4 persone

280 gr di pennette
200 gr di pomodorini pachino
150 gr di feta greca
1 barattolo di mais cotto
olive greche q.b
1 ciuffetto di basilico
olio extravergine di oliva
sale, pepe
2 fili fi erba cipollina

Preparazione

1 Cuocete le pennette in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione,(circa 9 minuti)

2 Scolatela al dente e sciacquatela rapidamente sotto l’acqua corrente e mettetela a raffreddare.

3 Lavate e pulite i pomodorini, dividetele a metà, eliminate i semi e tagliateli in quattro.

 4 Tagliate la feta a dadini grossolane, snocciolate 5-6 olive e tagliatele a pezzi.

5 Versate le pennette in una insalatiera, aggiungete i pomodorini, la feta a pezzi, il mais sgocciolato, le olive  le foglie di basilico e erba cipollina spezzettate.

6 Condite l’insalata di pennette con feta greca e olive con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale e pepe,

7 Mescolate e servite la vostra insalata di pennette con feta greca e olive.

8 In questo piatto veloce e gustoso da preparare potete aggiungere quello che volete.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

insalata-di-pennette-con-feta-greca-e-olive-320x427 Insalata di pennette con feta greca e olive

share_save_120_16 Insalata di pennette con feta greca e olive

Melanzane patate prosciutto e formaggio

share_save_120_16 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane patate prosciutto e formaggio

melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio.2-800x600 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane patate prosciutto e formaggio

Melanzane, patate, prosciutto e formaggio. Un piatto da leccarsi i baffi, di facile preparazione ed altrettanto gustoso. Se vi trovate in frigorifero una melanzana, un po di prosciutto, del formaggio, e qualche patata, potete incominciare a divertirvi con questa gustosissima ricetta.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

2 melanzane media
200 g di formaggio emmental a fette
2 patate medie
200 g di prosciutto cotto a fette
olio extravergine di oliva
sale, pepe, origano, aglio q.b.

PROCEDIMENTO:

(1 Spuntate le melanzane e lavatele.

(2 Con una mandolina tagliatele a fette spesse mezzo cm
Sbucciate e lavate anche le patate e tagliatele a fette di mezzo cm.

(3 Rivestite da carta forno una teglia e, alternando, con le verdure rivestite l’interno della teglia con una fetta di melanzana, una fetta di prosciutto cotto, fettina di patata, e fettina di formaggio fino a  formando una corona.

(4 Continuate cosi alternando tutti gli ingredienti, condite con olio, sale, pepe, origano e se gradite con un pò di aglio secco in polvere e se preferite qualche pomodorino ciliegino, coprite con un foglio di alluminio e infornate a 180°C per 20 minuti.

(5 Trascorso il tempo stabilito, togliere il foglio di alluminio e continuare la doratura per altri 15 -20 minuti circa o fino a quando saranno ben dorate. Servite ancora caldo le vostre melanzane patate prosciutto e formaggio.

melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio.-320x240 Melanzane patate prosciutto e formaggio melanzane-patate-prosciutto-e-formaggio1-320x240 Melanzane patate prosciutto e formaggio

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

pixel Melanzane patate prosciutto e formaggio
share_save_120_16 Melanzane patate prosciutto e formaggio