Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

share_save_120_16 Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi-dolcetti-Friulani-509x500 Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani, Dolce tipico delle Valli del Natisone. Sono sei dolcetti a forma di fagottini ripieni di nocciole, mandorle, amaretti, ecc..

 

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani, Dolce tipico delle Valli del Natisone. Sono sei dolcetti a forma di fagottini ripieni di nocciole, mandorle, noci, amaretti, marmellata di prugne, ecc.. be provateli e poi mi direte.

Per la pasta
20 g di lievito di birra
una goccia di rhum
500 g di farina tipo 00
2 uova intere e 6 rossi
50 g di burro sciolto
300 g di zucchero semolato
una buccia di limone grattugiata
1 bustina di vaniglia
100 g di latte
50 g di panna
un pizzico di sale
Per il ripieno
250 g fra nocciole e noci macinate
25 g di mandorle
25 g di amaretti grattugiati
30 g di marmellata di prugne
30 g di zucchero
30 g di cubetti di arancio candito
20 g di olio di arachide
50 g di pinoli
una scorza di limone
un pizzico di cannella e vaniglia
3 uova
30 g di uva sultanina
1 bicchierino di grappa
1 bicchiere complessivo dei quattro liquori: amaretto, rhum, vermuth, marsala

Preparazione Strucchi dolcetti Friulani

Ecco a voi la ricetta degli strucchi dolcetti Friulani: Per la pasta mescolate tutti gli ingredienti e versateli sulla farina
disposta sul piano di lavoro. Impastate poi a lungo, fino a che non
otterrete un insieme morbido e ben liscio. Coprite con un panno bianco e
lasciate riposare al fresco per almeno quattro ore. Ora preparate il
ripieno: amalgamate bene tutti gli ingredienti, mescolate accuratamente e
lasciate riposare.
Stendete la pasta ottenendo una sfoglia di due o tre millimetri di
spessore, tagliatela a rettangoli di 5-6 cm di lunghezza e di 3 di
larghezza, su cui porrete il ripieno. Chiudete gli strucchi e metteteli
in forno per 15 minuti a 120 gradi, quindi disponeteli sul piatto di
portata, spennellateli con poco olio di semi e cospargeteli con lo
zucchero. Gli s
trucchi dolcetti Friulani sono pronti.

C’è anche la versione degli strutti cotti trovate QUI’ la ricetta

 

Strucchi-dolcetti-Friulani-509x500 Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Torta classica di compleanno con crema e panna

share_save_120_16 Torta classica di compleanno con crema e panna

Torta classica di compleanno con crema e panna

Torta-classica-di-compleanno-con-crema-e-panna-1-560x420 Torta classica di compleanno con crema e panna

 

 

Torta classica di compleanno con crema e panna

Ciao a tutti per chiudere l’anno oggi vi propongo questa deliziosa torta classica di compleanno con crema e panna in, occasione del mio compleanno. Una torta morbida e delicata. Ho voluto sostituire il pan di spagna con l’impasto della “chiffon cake”.

Ingredienti per 12 persone

300 gr di farina
200 ml di acqua
250 gr di zucchero
120 ml di olio di semi di girasole
6 uova
un pizzico di sale
una bustina di lievito per dolci
scorza grattugiata di mezzo limone
una bustina di cremor tartaro
1 bustina di vanillina

Per farcire

500 gr di crema pasticcera, 500 gr di panna montata

Preparazione

Per prima cosa  settacciate la farina con lo zucchero, il lievito, il sale, e la vanillina.

In una ciotola, versate i tuorli e in un’altra versate gli albumi e tenete da parte.

Incominciate a montare i tuorli,  aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente  e l’olio di semi, unite la scorza di mezzo limone non trattato, sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea, quindi incorporate gli ingredienti  (farina, zucchero, sale lievito, vanillina) che avete settacciato precedentemente, mescolate accuratamente con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Montare gli albumi con uno sbattitore elettrico, quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremor tartaro  e continuate a far andare le fruste per qualche minuto. Una volta che gli albumi saranno ben sodi incorporateli delicatamente al composto di uova, mescolando con una spatola  dall’alto verso il basso per non smontarli. Versate il composto delicatamente nella teglia imburrata ed infarinata e mettete in forno caldo a 175° per 45 minuti. Togliete la torta dal forno e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera, la ricetta la trovate QUI’

Tagliate la torta in tre dischi, farcite il primo disco con la crema pasticcera, ricoprite con un altro disco di pan di spagna facendo attenzione ad allinearlo con quello sottostante, ricoprite con la restante crema e infine chiudete con l’altro disco di pan di spagna.
Ricoprite tutta la torta con la panna montata e decorate a vostro piacere la Torta classica di compleanno con crema e panna.

Torta-classica-di-compleanno-con-crema-e-panna-560x420 Torta classica di compleanno con crema e panna

Torta-classica-di-compleanno-con-crema-e-panna-1-150x150 Torta classica di compleanno con crema e panna

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Torta classica di compleanno con crema e panna

Crostata con fichi caramellati e mandorle

share_save_120_16 Crostata con fichi caramellati e mandorle

Crostata con fichi caramellati e mandorle

crostata-con-fichi-caramellati-e-mandorle-800x600 Crostata con fichi caramellati e mandorle

Crostata con fichi caramellati e mandorle

Oggi vi propongo questa golosissima, crostata con fichi caramellati e mandorle  un dolce morbido e allo stesso tempo croccante. Troverete in questa crostata una base molto friabile, con una crema morbida di fichi caramellati all’interno e mandorle tritate.

Ingredienti

500 gr di farina
80 gr di burro
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
140 gr di zucchero
2 uova
1 vasetto di fichi caramellati
200 gr di granella di mandorle

Preparazione

In una ciotola versate la farina, le uova, lo zucchero, il lievito, la vanillina o una fialetta di vaniglia, il burro ammorbidito, e 100 grammi di mandorle tritate non troppo fine.
Incominciate a lavorare tutti gli ingredienti a mano o se preferite in una planetaria per pochi secondi, ottenendo un’impasto da tante briciole.
Imburrate ed infarinate uno stampo da 26 cm di diametro e, distribuitevi sopra la metà dell’impasto cercando di premere bene fino a compattare la base. (Come dover fare la base di una cheesecake).
Ricoprite  di  mandorle tutta la superfice, disponetevi sopra i fichi caramellati  lasciando un po di bordo tutto in giro.
Coprite la base con il resto delle briciole, cospargetela con lo zucchero semolato e infornate in forno preriscaldato a 200°c per 25 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente la vostra  crostata con fichi caramellati e mandorle  prima di servire.
Potete preperare questa crostata con della confettura a vostro gusto, ideale è la confettura di albicocca ma lascio a voi decidere come suggerisce la vostra fantasia. Vi invito a visitare la pagina delle crostate su questo blog, trovate tante altre ricette facili e veloci da realizzare.

Crostata-con-fichi-caramellati-e-mandorle.-560x420 Crostata con fichi caramellati e mandorle Crostata-con-fichi-caramellati-e-mandorle..-560x420 Crostata con fichi caramellati e mandorle

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Crostata con fichi caramellati e mandorle

Biscotti allo zenzero e ginseng

share_save_120_16 Biscotti allo zenzero e ginseng

Biscotti allo zenzero e ginseng

biscotti-allo-zenzero-e-ginseng.-e1480789994102 Biscotti allo zenzero e ginseng

Biscotti allo zenzero e ginseng

Oggi vi propongo questi biscotti allo zenzero e ginseng morbidi e profumati.. Questi  hanno un profumo e un sapore molto speziato. Ottimi per accompagnare un the con le amiche, e perfetti anche come dopo cena.

Ingredienti

130gr di farina 00
100 gr di farina di riso
100 di zucchero
60 gr di burro
60 gr di olio di semi
1 uovo
50 gr di miele millefiori
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di ginseng
1cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
zucchero a velo
Preparazione
Lavorate a crema con le fruste elettriche il burro, lo zucchero, l’ uova e miele, unite la farina, con il lievito, setacciati il sale, il ginseng (Io ho utilizzati il prepataro per fare il caffè al ginseng, oppure lo trovate in erboristeria) e zenzero grattugiato fresco, continuate a mescolare finchè l’impasto non e sodo e liscio lavoratelo un po con le mani per compattarlo, formate una palla e avvolgetela con della pellicola.
Fate riposare l’impasto in frigorifero per mezz’ora, poi formate delle palline, rotolatele nello zucchero a velo e rimettetele in frigo per un quarto d’ora.
Quando sono ben rassodate disponetele su una teglia coperta di carta da forno, ben distanziate l’una dall’altra se volete dei biscotti bassi, oppure metteteli nei pirottini di carta e otterrete dei biscotti alti e morbidi.
Cuocete i biscotti allo zenzero e ginseng a 180°, se volete ottenere biscotti morbidi bastano 10-12 minuti di cottura; se li preferite più secchi e croccanti cuoceteli per 15 minuti.
Sfornate i biscotti allo zenzero e ginseng e fateli raffreddare su una gratella.
Riponeteli in una scatola di latta, si possono conservare per una decina di giorni.
15219638_1280556062009315_3048333602834806794_n-350x263 Biscotti allo zenzero e ginseng      biscotti-zenzero-e-ginseng-350x263 Biscotti allo zenzero e ginseng
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Biscotti allo zenzero e ginseng

Rose di pasta sfoglia con le mele

share_save_120_16 Rose di pasta sfoglia con le mele

Rose di pasta sfoglia con le mele

rose-di-pasta-sfoglia-con-le-mele-800x600 Rose di pasta sfoglia con le mele

Rose di pasta sfoglia con le mele

Le rose di pasta sfoglia con le mele sono un’ottimo dessert facile e veloce da preparare. Vi servono solamente due ingredienti ( pasta sfoglia e mele ) e un po di fantasia.

Ingredienti per roselline

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
4 mele goldon
3 cucchiai di zucchero semolato
succo di 1 limone
cannella in polvere q.b.
Preparazione
Sbucciate le mele tagliatele a fettine sottili e man mano mettetele in una ciotola con qualche goccia di limone e zucchero, continuate cosi con tutte le mele alternando sempre limone e zucchero, infine spolverizzate con un pò di cannella.
Versatele in una padella con un pò di acqua e fatele cuocere per 3-5 minuti giusto il tempo che si ammorbidiscono.
Intanto che si raffreddono stendete la pasta sfoglia rettangolare e tagliate la pasta sfoglia dal lato più lungo in strisce di circa 4 cm.
Disponete le fettine di mela sul bordo della striscia di pasta sfoglia cercando di lascire appena la parte del dorso della mela fuori dalla sfoglia, ripiegate l’altra parte della pasta cercando e ricoprite le mele, arrotolatela su se stessa per formare la rosa, sigillate con una leggera pressione la parte finale e, procedete cosi con le altre strisce di sfoglia.
Cospargete tutte le rose con lo zucchero e cannella.
Posizionatele su una teglia rivestita da carta forno e fate cuocere a forno preriscaldato a 180°c per 15/20 minuti.
Lasciate rafreddare e spolverizzate di zucchero a velo le vostre rose di pasta sfoglia con le mele

rose-di-pasta-sfoglia-con-le-mele-5-150x150 Rose di pasta sfoglia con le mele    rose-di-pasta-sfoglia-con-le-mele-6-150x150 Rose di pasta sfoglia con le mele     rose-di-pasta-sfoglia-con-le-mele-7-150x150 Rose di pasta sfoglia con le mele

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Rose di pasta sfoglia con le mele

Biscotti con farina di mais senza glutine

share_save_120_16 Biscotti con farina di mais senza glutine

Biscotti con farina di mais senza glutine

biscotti-con-farina-di-mais-senza-glutine-e1479286812473 Biscotti con farina di mais senza glutine

Biscotti con farina di mais senza glutine

Oggi vi preparo questi biscotti con farina di mais senza glutine ottimi con il te o in qualsiasi momenti della giornata.
Sono dei biscotti leggeri e friabili preparati con la farina di mais a grana fine (ad intenderci la farina per preparare la polenta) con la farina di riso, e senza burro.
Questi biscotti sono ideali per è intollerante al glutine.
Biscotti con farina di mais senza glutine Trovae quì le altre ricette senza glutine.
Ingredienti
200 gr di farina di mais
250 gr di farina di riso
100 gr di amido di mais
100 gr di olio di mais
150 gr di zucchero
2 uova
mezza bustina di lievito per dolci
una bacca di vaniglia
un pizzico di sale.
Preparazione
In una ciotola setacciate la farina di mais, la farina di riso, l’amido, il lievito, la vaniglia e un pizzico di sale.
In un’altra ciotola sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete l’olio di semi di mais e mescolate fino ad avere una bella crema.
Versate le farina nelle uova ed impastate fino ad ottenere un composto come una frolla, trasferite il tutto su una spianatoia infarinata con la farina di riso e continuate ad amalgamare il composto fino a formare una palla che lascierete riposare per circa 1 ora avvolta nella pellicola trasparente in frigorifero.
Stendete la frolla sul tavolo da lavoro sempre aiutandovi con della farina di riso, stendete l’impasto in uno spessore di circa mezzo cm.
Con un bicchiere ricavate dei dischetti, poi con un bicchiere più piccolo ritagliate il centro del dischetto per ottenere la giambellina, o utilizzate le formine a vostro gusto.
Spennelate la superfice dei biscotti con il latte di soia (o se preferite potete utilizzare anche il latte, spolverizzate con lo zucchero e infornate a forno caldo a 180°C per 20 minuti, o fino alla doratura desiderata.
Questi biscotti con farina di mais senza glutine Sono ottimi con il te.
 Seguitemi su blog In cucina con Marghe E   fan bage di facebook 
biscotti-con-farina-di-mais-senza-glutine-1-800x600 Biscotti con farina di mais senza glutine
share_save_120_16 Biscotti con farina di mais senza glutine

Biscotti ripieni di nutella – cotti in padella –

share_save_120_16 Biscotti ripieni di nutella - cotti in padella -

Biscotti ripieni di nutella

Biscotti-ripieni-di-nutella-752x600 Biscotti ripieni di nutella - cotti in padella -

Biscotti ripieni di nutella

Oggi vi ho preparato questi biscotti ripieni di nutella facile e veloci da preparare, sono un’ottima idea per la colazione e la merenda dei vistri bambini.

Ingredienti
Nutella q.b.
200 gr di farino 00
150 gr di farina di riso
100 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
100 ml di latte
1 uovo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Preparazione Biscotti ripieni di nutella

In una ciotola setacciate le farine, zucchero,vanillina, lievito e un pizzico di sale.
Unite il latte e l’uovo e incominciate a mescolare con una forchetta fino ad ottenere un’impasto sodo e omogeneo, (dovete ottenere come una pasta frolla).
Stendetela su un piano da lavoro aiutandovi con la farina e il mattarello, in una sfoglia di mezzo cm di spessore.
Con un bicchiere ricavate dei dischetti di pasta di 6-7 cm di diametro, versate un cucchiaino di nutella su un dischetto e ricoprite con un altro disco, sigillando bene i bordi.
Mettete a riscaldare una noce di burro in un tegame antiaderente posizionate i biscotti ripieni di nutella e fate cuocere 5 minuti per lato o fino a quando saranno ben dorati.
Trasferite su un piatto da portata e serviteli ancora caldi. I biscotti ripieni di nutella sono ottimi anche cotti in forno caldo a 180°C per 10 minuti o fino a quando li vedete ben dorati, sono buoni anche il giorno dopo riscaldandoli per qualche secondo in forno a microonde per renderli morbidi come appena sfornati.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

share_save_120_16 Biscotti ripieni di nutella - cotti in padella -

Cheesecake al mascarpone e nutella

share_save_120_16 Cheesecake al mascarpone e nutella

Cheesecake al mascarpone e nutella

Cheesecake-al-mascarpone-nutella-e-riso-soffiato-1-e1474822294439 Cheesecake al mascarpone e nutella

Cheesecake al mascarpone e nutella

Ciao, ormai l’estate è finita, la prova costume la rimandiamo all’anno prossimo.
Intanto gustatevi questa golosissima cheesecake, con una base di biscotti che si sbriciola in bocca, una crema di mascarpone e panna che si scioglie in bocca, con un filo di nutella che lo addolcisce, e un croccante riso soffiato che lo avvolge.
Cheesecake al mascarpone e nutella con riso soffiato

Ingredienti

Per la base
300 gr di biscotti digestive o secchi
100 gr di burro
50 gr di zucchero facoltativo

Per il ripieno
250 gr di mascarpone
250 ml di panna fresca da montare
80 gr di zucchero a velo
150 gr di nutella
Riso soffiato q.b.
2 cucchiai di nutella per il riso soffiato

Preparazione

IL Cheesecake al mascarpone e nutella: triate i biscotti con il mixer e metteteli in una ciotola, aggiungete il burro fuso sciolto a bagnomaria e amalgamatela bene.
Trasferite il tutto in uno stampo a cerniera rivestito di carta da forno, premete bene fino a compattare la base.
Mettete lo stampo a raffreddare nel frigorifero per almeno un’ora.
Nel frattempo, preparate la crema.
Montate la panna con metà zucchero a velo ben ferma, e mettetela in frigorifero.
In una ciotola mescolate il mascarpone con il rimanente zucchero a velo, unitelo alla panna a cucchiaiate e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.
Versate il composto sulla base di biscotti, livellate la superficie e lasciate raffreddare in frigorifero per un’ora.
Intanto versate in una ciotola il riso soffiato unite 2 cucchiai di nutella (o se preferite del cioccolato a latte sciolto a bagnomaria) e amalgamateli.
Riprendete la cheesecake al mascarpone e nutella , versatevi la nutella e spalmatela su tutta la torta, ricoprite tutta la superficie con il composto di riso soffiato e lasciatela riposare per 5-6 ore prima di servire la vostra cheesecake al mascarpone e nutella.

Cheesecake-al-mascarpone-nutella-e-riso-soffiato-320x240 Cheesecake al mascarpone e nutella Cheesecake-al-mascarpone-nutella-e-riso-soffiato-2-320x240 Cheesecake al mascarpone e nutella

Trovate tante altre ricette Quì   e su fan page di facebook 

 

share_save_120_16 Cheesecake al mascarpone e nutella

Yogurt di soia come farlo in casa

share_save_120_16 Yogurt di soia come farlo in casa

Yogurt di soia come farlo in casa

yogurt-di-soia Yogurt di soia come farlo in casa

Yogurt di soia come farlo in casa

Chi lo ha detto che non si può fare lo yogurt  di soia in casa? Io ho provato e questo è il risultato. Lo yogurt  di soia  è molto facile da realizzare  serve solo una  yogurtiera elettrica e il gioco è fatto. Otterrete una crema densa e omogenea.

Ingredienti
1litro di latte di soia al naturale
1 vasetto di yogurt intero compatto
Attrezzi yogurtiera elettrica
Preparazione
Mescolate il latte di soia al naturale con un vasetto di yogurt intero naturale (se possibile utilizzate lo yogurt compatto kyr)che è l’unico che ha tutti i fermenti lattici ( Lactobacillus bulgaricus, Streptococcus thermophilus, Lactobacillus acidophilus, Bifidobacterium) amalgamate  fino ad ottenere una consistenza omogenea e liscia.
Versatelo nei vasetti in dotazione della yogurtiera o in una ciotola di vetro senza coprirli, mettete i vasetti di yogurt di soia nella yogurtiera coprite con il coperchio della yogurtiera accendetela e lasciate fermantare per 10-12 ore.
Trascorso il tempo stabilito trasferite il composto in un colapasta ricoperto da un panno bianco e pulito e fate colare fino a quando non fuoriescie tutto il siero.(Otterrete 250 gr di yogurt)
Trasferite lo yogurt  in una ciotolina e conservate in frigorifero a raffreddare.
Consumatelo in 4-5 giorni.
Provatelo vi assicuro che è una vera delizia, se desiderate potete anche aggiungere lo zucchero o del miele (mescolatelo con il latte e lo yogurt prima di metterlo nella yogurtiera) volendo potete consumarlo con della frutta a pezzetti a vostro piacimento, o preferite con i cereali.
yogurt-di-soia-1 Yogurt di soia come farlo in casa
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
 
share_save_120_16 Yogurt di soia come farlo in casa

Crema inglese o salsa inglese?

share_save_120_16 Crema inglese o salsa inglese?

Crema inglese o salsa inglese

crema-inglese-o-salsa-inglese Crema inglese o salsa inglese?

Crema inglese o salsa inglese

Crema o farcia: la differenza tra creme e le farce consiste nell’utilizzo e nella densità.
La farcia, che è molto più densa (grazie talvolta alli’mpiego di farina o amido) serve esclusivamente a farcire torte e crostate, mentre la crema, meno densa, può anche avere un ruolo di accompagnamento.
Ecco oggi la ricetta della .

Ingredienti

5 tuorli
700 ml di latte intero
140 gr di zucchero
1 scorza di limone

Preparazione

Fate bollire il latte con 70 gr di zucchero e la scorza di limone.
Lavorate a parte i tuorli con altri 70 gr di zucchero finchè sono bianchi e spumosi.
Unite il latte a filo dopo aver eliminato la scorza di limone.
Ponete il composto a bagnomaria e, mescolando sempre far raggiungere il bollore, fate andare fino a quando la crema non velerà il cucchiaio.
Passate poi subito la crema con un colino fine.
Lasciate raffreddare, mescolandola di tanti in tanto perchè non si formi una pellicola in superfice.
Potrete aromatizzare questa crema o salsa, invece che la scorza di limone, con vaniglia, caffè, caramello o con liquore a voi gradito.
Generalmente creme o farce vanno poste a raffreddare in frigorifero prima di essere servite o comunque impiegate, ma per farlo aspettate che si siano perfettamente raffreddate a temperatura ambiente.
Fate attenzione inoltre che nel frigorifero non vi siano alimenti dall’odare forte ( come cipolle, aglio ecc.) che potrebbero facilmente trasmetterlo al dolce; proteggete eventualmente la preparazione coprendola con della pellicola. Crema inglese o salsa inglese

crema-inglese-o-salsa-inglese.-564x600 Crema inglese o salsa inglese?

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Crema inglese o salsa inglese?

Crema caffè fredda come al bar

share_save_120_16 Crema caffè fredda come al bar
Crema caffè fredda come al bar
crema-caffè-fredda-come-al-bar-450x600 Crema caffè fredda come al bar

Crema caffè fredda come al bar

Avete voglia di qualcosa di fresco e goloso? Ecco questa crema caffè fredda come al bar, fatto in casa e senza panna. Facile da preparare basta avere a disposizione sempre in frigorifero del caffè freddo e del latte congelato, e quando volete qualcosa di fresco in un attimo è pronto.
Ingredienti per 4 persone
200 ml di latte congelato
50 ml di caffè ristretto
2 cucchiai di zucchero
Procedimento
Il giorno prima di preparare la crema caffè fredda come al bar dovete
mettete il latte a congelare suddiviso in 4 bicchieri di carta (50 ml per bicchiere).
Preparate il caffè ristretto zuccheratelo con 1 cucchiaio di zucchero lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente, poi mettelelo in frigorifero.
QUANDO TUTTO è FREDDO E CONGELATO, riprendete il caffè e mettetelo in un frullatore insieme al restante zucchero.
Frullate il caffè per pochi secondi, giusto il tempo di mischiare i due ingredienti.
Unite il latte congelato e frullate il tutto per qualche minuto, quando il latte si è amalgamato agli altri ingredienti ed il composto è diventato gonfio, cremoso e spumoso la  crema caffè fredda come al bar è pronta da servire.
Decorate con chicchi di caffe al cioccolato e cannuccia, questa crema si può essere gustato anche al cucchiaio.
Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
share_save_120_16 Crema caffè fredda come al bar

Panna cotta con salsa di fragole

share_save_120_16 Panna cotta con salsa di fragole

Panna cotta con salsa di fragole

panna-cotta-con-salsa-di-fragole Panna cotta con salsa di fragole

Panna cotta con salsa di fragole

Panna cotta con salsa di fragole

Avete voglia di qualcosa di fresco e molto goloso? Bene oggi vi propongo questo dessert che farà felice la vostra gola, si tratta di panna e frutta fresca.

Ingredienti per 6 stampini

1 litro di panna fresca
150 gr dizucchero a velo
2 cucchiai di latte
10 gr di colla di pesce
1/2 stecca di vaniglia

Per la salsa di fragole
300 gr di fragole
40 di zucchero
100 gr di zucchero a velo
1 bicchierino di maraschino

Procedimento

Fate ammorbidire la colla di pesce in un pò di acqua fredda.
Mettete sul fuoco la panna con la stecca di vaniglia e lo zucchero a velo; mescolate fino a quando quest’ultimo non si sarà sciolto, ma fate attenzione perchè il composto non deve arrivare all’ebolizione.
Scolate la colla di pesce, strizzatela e unitela a 2 cucchiai di latte intiepidito e mescolate finchè non si sarà sciolta, quindi unitela alla panna che nel frattempo avrete tolta dal fuoco.
Distribuite il composto in un unico stampo o in negli stampini individuali inumiditi, e lasciate raffreddare in frigorifero per qualche ora.
Nel frattempo fate sciogliere su fuoco basso 40 gr di zucchero con un poco di acqua così da ottenere uno sciroppo.
Passate al mixer le fragole con 100 gr di zucchero a velo e unite la purea allo sciroppo freddo e, aromatizzatelo con il maraschino..
Al momento di servire la panna cotta sformate dagli stampini e servite la panna cotta accompagnata dalla salsa di fragole e il frutto lasciato intero o a vostro piacimento.

panna-cotta-con-salsa-di-fragole-1 Panna cotta con salsa di fragole

Panna cotta con salsa di fragole

Se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

share_save_120_16 Panna cotta con salsa di fragole

Tiramisù con mousse al caffè

share_save_120_16 Tiramisù con mousse al caffè

Tiramisù con mousse al caffè

Tiramisù-con-mousse-al-caffè2-800x600 Tiramisù con mousse al caffè

Tiramisù con mousse al caffè

Ciao, Che ne dite di questo tiramisù offerto da “Freddi dolciaria“.
Comprate questo tortino “Omamma tiramisù Freddi” farcite la superficie con una mousse al caffè una bella spolverata di cacao amaro ed il gioco è fatto. Semplice, veloce e goloso.
Tiramisù con mousse al caffè la mia nuova collaborazione con FREDDI

Ingredienti

1 tortino tiramisù Omamma tiramisù Freddi
100 ml di caffè
3 uova
200 ml di panna fresca
150 gr di zucchero

Preparazione


Per preparare questo tiramisù con mousse al caffè lavorate in una terrina i tuorli con lo zucchero, finchè otterrete una crema spumosa cui aggiungerete il caffè solubile sciolto in mezzo bicchiere di panna, unite la panna montata inglobandola a cucchiaiate e mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per non smontarla.
Versatela sul tiramisùOmamma tiramisù Freddi” lasciatela raffeddare in frigorifero prima di servire.

Tiramisù-con-mousse-al-caffè-1-800x600 Tiramisù con mousse al caffè

Se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

FREDDI un’azienda dolciaria. che ìnizia la sua attività come pasticceria nel 1949, si allarga sempre di più sino a raggiungere alla fine degli anni 60’ la dimensione industriale. Verso la metà degli anni 70’, tra i primi in Italia, inizia l’espansione internazionale, dai vicini mercati Francese, Spagnolo e Greco a quelli Mediorientali. Sino a via via essere presenti oggi in tutti i continenti, con una quota di export sul fatturato intorno all’85%.

logo-freddi-150x150 Tiramisù con mousse al caffè

share_save_120_16 Tiramisù con mousse al caffè

Gelato con brioche e albicocche

share_save_120_16 Gelato con brioche e albicocche

Gelato con brioche e albicocche

Gelato-con-brioshe-e-albicocche-800x600 Gelato con brioche e albicocche

Gelato con brioche e albicocche

Ciao amici oggi vi ho preparato la merendina per i vostri bambini, vi propongo questo gelato in collaborazione con “Freddi dolciaria“. Vi ho preparato un dessert con la merendina farcita con crema di albicocche, gelato alla stracciatella e albicocche.

Per preparare questo gelato preparate delle formine. In una formina appiattite una brioche, adagiatevi sopra il gelato (di vostro gusto) e ricoprite con un’altra brioche, mettete in congelatore, e prima di servire decorate la superfice con fettine di albicocche.

Vedrete che i vostri bambini vi ringrazieranno mangiano volentieri il gelato con brioche e albicocche

13524505_1135333286531594_3522406647215055427_n-320x240 Gelato con brioche e albicocche

Freddi vi aspetta. Visitate il sito troverete quello che cercate. Con tutte queste delizie farete felice i vostri bambini.

Se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

https://ita.freddi.it/index.php

Freddi Dolciaria  logo-freddi-150x150 Gelato con brioche e albicocche

 

 

share_save_120_16 Gelato con brioche e albicocche

Profiteroles variegato al cioccolato

share_save_120_16 Profiteroles variegato al cioccolato

Profiteroles variegato al ciocolato

protiteroles-variegato-1 Profiteroles variegato al cioccolato

Profiteroles variegato al cioccolato

  Profiteroles variegato al cioccolato. Come tutti gli anni arriva il solito uovo di pasqua e come lo consumiamo? Non mi resta che cercare ricette e incominciare a  preparare torte  o biscotti al cioccolato. Oggi vi delizierò con questo profiteroles variegato al cioccolato,  sperando che sia di vostro gradimento.

Ingredienti

20 bignè volendo anche gia pronti
1 lt di panna fresca
30 zucchero al velo
400 gr di cioccolato fondente


PROCEDIMENTO:

Profiteroles variegato al cioccolato.  Montare 500 gr circa di panna fresca con lo zucchero, aggiungete 200 gr di cioccolato fondente, (io ho usato le l’uova di pasqua) sciolto a bagnomaria e raffredato.
Riempire i bignè con la sacca per dolci con il composto appena montata, e disporli su un vassoio. Coprire con la pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare.
Nel frattempo montate la panna in una ciotola capiente la( restante panna). Unite 100 gr del restante cioccolato sciolto e  mescolare alla panna, sara’ di un colore variegato
Togliete i bignè dal frigo e ad uno ad uno rotolateli nella panna al cioccolato e disponeteli a piramide su un piatto da portata.
Se rimane della panna la potrete usare per riempire i buchi tra i vari bignè, coprire con la pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per una notte. Al momento di servire il  profiteroles variegato al ciocolato  decoratelo con panna variegandolo col cioccolato. Se non avete tempo per fare i bignè li potete aquistare al supermercato.

Questa e la ricetta per fare i bignè in casa. 250 ml. di acqua 70 gr. di burro 150 gr. di farina.
In un tegame mettete a bollire l’acqua con il burro. Spegnete il fuoco, aggiungete tutta la farina in un colpo solo e mescolate velocemente per fare amalgamare il tutto, fino a formare un panetto di pasta. Rimettete l’impasto sul fuoco fino a che non sarà asciutto e si staccherà dai bordi della pentola, poi versatelo in una ciotola a riposare. Quando sarà tiepido, aggiungetevi, sempre mescolando, le uova. uno alla volta. Con l’aiuto della sacca, da pasticcere formate dei mucchietti di pasta rotondi modellate i bignè su teglie imburrate e cuocete in forno a 220° C per 15 minuti.

protiteroles-variegato-320x180 Profiteroles variegato al cioccolato

Con questa ricetta partecipo al contest Chocolat di Alchimia e Petitepatisserie  in collaborazione con Babbi

banner_contest_blog_B-320x426 Profiteroles variegato al cioccolato

 

 

 


pixel Profiteroles variegato al cioccolato
share_save_120_16 Profiteroles variegato al cioccolato