Biscotti amerikaner una ricetta tedesca

I biscotti amerikaner sono una ricetta tedesca
Sono dei morbidi e deliziosi biscotti, facili da fare, con una glassatura bianca e al cioccolato, conosciuti anche come biscotti “black & white”. Io oggi li ho preparati con la glassa al limone.
Sono ottimi come colazione o merenda dei vostri bambini o anche come dopo cena.

biscotti amerikaner
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    6 15
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Per i biscotti

  • Farina 00 250 g
  • Burro 100 g
  • Buccia di limone grattugiata 1 cucchiaio
  • Zucchero 120 g
  • Uova 2
  • Latte 120 ml
  • Vanillina 1 bustina
  • Vaniglia 1 bustina
  • Lievito in polvere vanigliato per dolci 1 cucchiaio

Glassa bianca

  • Zucchero a velo 100 g
  • Succo di limone 5 cucchiai

Glassa al cioccolato

  • Zucchero a velo 100 g
  • Cacao amaro 2 cucchiai
  • Latte 4 cucchiai

Preparazione

  1. Montate con le fruste elettriche il burro ammorbidito con lo zucchero e, mescolate fino a quando lo zucchero si sarà sciolto.

    Unite le uova e montate fino ad ottenere una consistenza morbida e cremosa.

    Aggiungete la scorza di limone, la farina, il lievito, la vanillina e la vaniglia, mescolare con la spatola fino ad ottenere un composto morbido (come una frolla morbida) se è necessario aggiungete un po di latte.

  2. Usando 2 cucchiai o se preferite la sacca da pasticcere
    posizionate dei mucchietti circolari di pasta (diametro 4-5 cm) sulla teglia rivestita da carta forno e infornate sul ripiano centrale del forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti.

    Dopo la cottura, toglieteli dal forno e lasciate che si biscotti americaner raffreddino per circa 10 minuti.

  3. biscotti amerikaner-

    Intanto preparate la glassa al cioccolato: mescolate lo zucchero a velo con il cacao, 4 cucchiai di latte tiepido fino a quando diventa omogeneo, (non dove essere troppo liquido).

    Procedete cosi anche per la glassa bianca, mescolate zucchero a velo e succo di limone fino a quando diventa omogeneo.

    Stendete sui amerikaner ancora caldi la glassa bianca su metà biscotto e su l’altra metà la glassa al cioccolato.

    Lasciateli raffreddare i  biscotti americaner prima di mangiarli.

    Visitate anche la pagina pasticceria

Note

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Tiramisù classico con uova pastorizzate

Tiramisù classico con uova pastorizzate.

Se non vi fidate di usare uova crude perchè avete paura dei batteri della salmonella per preparare il vostro tiramisù o per la crema per il pandoro, oggi le potete pastorizzare senza cambiare nulla all’uovo.
Ecco come potete pastorizzare le uova per poi usarle per le vostre ricette che richiedono uova crude (esempio il tiramisù). Lasciate le uova a temperatura ambiente per un’oretta.
Mettete le uova in un pentolino e copritele di acqua tiepida. Mettete il pentolino sul fuoco e riscaldate l’acqua fino a raggiungere una temperaturadi 60° aiutandovi con un termometro per controllarela temperatura. Quando raggiunge i 60° abbassate la fiamma e togliete la pentola dal fuoco per pochi secondi poi rimettetela sul fuoco e, ripetere questa manovra per 3 -4 volte, lasciate cuocere così per 3-4 minuti, cercate di mantenere la temperatura costante. Togliete le uova dalla pentola e passatele in acqua fredda per riportarle a temperatura ambiente. Ora le uova sono pastorizzate e potete usarle come volete. Adesso andiamo alla ricetta del tiramisù tiramisù classico con uova pastorizzate.

tiramisù classico con uova pastorizzate
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    10

Ingredienti

  • Mascarpone 500 g
  • Zucchero 150 g
  • Pavesini 200 g
  • Liquore (A piacere) 50 ml
  • Uova 6
  • Caffè 6 tazze
  • Cacao amaro q.b.
  • Gocce di cioccolato fondente q.b.

Preparazione

  1. In una terrina montate i tuorli pastorizzate con lo zucchero fino a ottenere una crema gonfia e spumosa, aggiungete un po per volta il mascarpone e montate  bene con le frusteelettriche.

  2. In un’altra terrina montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, incorporate delicatamente gli albumi montati a neve ferma al mascorpone mescolando con una spatola dal bassa verso l’alto.

  3. In una terrinetta mescolate il caffè leggermente zuccherato e il liquore.

    In uno stampo mettete uno strato di crema e sopra uno strato di pavesinii inzuppati nel caffè, ricoprite con un altro strato di crema, cacao e scaglie di cioccolato quindi proseguite con gli ingredienti alternando uno strato di pavesini e uno di crema al mascarpone.

    Mettete in frigorifero per almeno due ore.

    Poco prima di servire  cospargete la superficie del tiramisù con cacao amaro in polvere e gocce di cioccolato.

Note

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Cheesecake cotta al forno con ricotta…

Cheesecake cotta al forno con ricotta

Cheesecake cotta al forno con ricotta. Sopra una base di biscotti e marmellata trovate una crema a base di ricotta morbida e fresca. Gustosa e semplice da realizzare

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    10
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per la base

  • Biscotti Digestive 250 g
  • Burro 80 g

Per la crema

  • Ricotta 200 g
  • Yogurt greco 100 g
  • Uova 2
  • Zucchero 100 g
  • Marmellata (A vostro gusto) 1 vasetto

Preparazione

  1. Tritate i biscotti con il mixer e metteteli in una ciotola, aggiungendo il burro fuso e amalgamate bene.

    Trasferite il tutto in uno stampo a cerniera rivestito di carta da forno, premete bene fino a compattare la base e lasciatela solidificare in frigorifero per un’ora.

  2. In una ciotola lavorate con le fruste lo zucchero con le uova, quando e ben montato aggiungete la ricotta e lo yogurt, montate  fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

    Spalmate sul fondo della teglia di biscotti con la marmellata, aggiungete il composto montato di crema, livellatela e cuocere in forno la  cheesecake  a 200 C° per 60° minuti o fino a quando in superfice abbia assunto un colore dorato.

  3. Lasciate raffreddare la vostra cheesecake cotta al forno, e servite con zucchero a velo in superfice.

Note

Cheesecake cotta al forno con ricotta.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Crema caffè fredda come al bar senza lattosio

Avete voglia di qualcosa di fresco e goloso? Ecco questa crema caffè fredda come al bar, fatto in casa e senza panna, solo latte di riso. Facile da preparare basta avere a disposizione sempre in frigorifero del caffè freddo e del latte congelato, io ho utilizzato il latte di riso, e quando volete qualcosa di fresco in un attimo è pronto.

crema caffè fredda come al bar
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Latte di riso 200 ml
  • Caffè (Ristretto) 50 ml
  • Zucchero 2 cucchiai

Preparazione

  1. Il giorno prima di preparare la crema caffè fredda come al bar dovete
    mettete il latte a congelare suddiviso in 4 bicchieri di carta (50 ml per bicchiere).
    Preparate il caffè ristretto zuccheratelo con 1 cucchiaio di zucchero lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente, poi mettelelo in frigorifero.

  2. Quando il caffè è freddo e il latte congelato, riprendete il caffè e mettetelo in un frullatore insieme al restante zucchero.
    Frullate il caffè per pochi secondi, giusto il tempo di mischiare i due ingredienti.

  3. Unite il latte di riso congelato e frullate il tutto per qualche minuto, quando il latte si è amalgamato agli altri ingredienti ed il composto è diventato gonfio, cremoso e spumoso la  crema caffè fredda come al bar è pronta da servire.
    Decorate con chicchi di caffe al cioccolato e cannuccia, questa crema si può essere gustato anche al cucchiaio.

Note

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Cheesecake al mascarpone e nutella

Cheesecake al mascarpone e nutella con riso soffiato

Intanto gustatevi questa golosissima cheesecake, con una base di biscotti che si sbriciola in bocca, una crema di mascarpone e panna che si scioglie in bocca, con un filo di nutella che lo addolcisce, e un croccante riso soffiato che lo avvolge.

cheesecake al mascarpone e nutella
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la base

  • Biscotti secchi integrali 300 g
  • Burro 100 g
  • Zucchero a velo (Facoltativo) 50 g

Per il ripieno

  • Mascarpone 250 g
  • Panna fresca liquida 250 g
  • Zucchero a velo 80 g
  • Crema di cioccolata (Tipo Nutella) 150 g
  • Riso soffiato q.b.
  • Nutella 2 cucchiai

Preparazione

  1. IL Cheesecake al mascarpone e nutella: triate i biscotti con il mixer e metteteli in una ciotola, aggiungete il burro fuso sciolto a bagnomaria e amalgamatela bene.
    Trasferite il tutto in uno stampo a cerniera rivestito di carta da forno, premete bene fino a compattare la base.
    Mettete lo stampo a raffreddare nel frigorifero per almeno un’ora.

  2. Nel frattempo, preparate il ripieno.
    Montate la panna con metà zucchero a velo ben ferma, e mettetela in frigorifero.
    In una ciotola mescolate il mascarpone con il rimanente zucchero a velo, unitelo alla panna a cucchiaiate e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.
    Versate il composto sulla base di biscotti, livellate la superficie e lasciate raffreddare in frigorifero per un’ora.

  3. Intanto versate in una ciotola il riso soffiato unite 2 cucchiai di nutella (o se preferite del cioccolato a latte sciolto a bagnomaria) e amalgamateli.
    Riprendete la cheesecake al mascarpone e nutella , versatevi la nutella e spalmatela su tutta la torta, ricoprite tutta la superficie con il composto di riso soffiato e lasciatela riposare per 5-6 ore prima di servire la vostra cheesecake al mascarpone e nutella.

Note

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Torta di compleanno con mascarpone e chantilly

Torta di compleanno con mascarpone e chantilly

Questa torta l’ho preparata per il compleanno di mio marito per i suoi 60 anni. Farcita con crema chantilly e guarnita con mascarpone e panna montata, per le roselline e le foglie ho utilizzato il colorante gel alimentare, le roselline sono state fatte con le bocchette russi. Per quanto riguarda la base l’ho preparata con gli ingredienti della (chiffon cake), che rimane molto morbida e delicata.

Torta di compleanno con mascarpone e chantilly
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    3 ore
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    12
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per pan di spagna

  • Farina 300 g
  • Acqua 200 ml
  • Zucchero 250 g
  • Olio di semi 120 g
  • Uova 6
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Cremor tartaro 1 bustina
  • Vanillina 1 bustina
  • Sale 1 pizzico

Per la farcia

  • Latte 500 ml
  • Tuorli 4
  • Farina 70 g
  • Zucchero 150 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • panna montata 200 g

Per la guarnizione

  • Mascarpone 500 g
  • Panna 400 g
  • Zucchero a velo 50 g
  • Coloranti alimentari

Preparazione

  1. Settacciate la farina con lo zucchero, il lievito, il sale, la vanillina.
    In una ciotola, versate i tuorli e in un’altra versate gli albumi e tenete da parte.

  2. Montate i tuorli, aggiungete l’acqua a temperatura ambiente l’olio di semi e la scorza grattugiato di un limone non trattato.

    Sbattete il composto con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema omogenea, (10 minuti) quindi, incorporatelo delicatamente agli ingredienti (farina, zucchero, sale lievito, vanillina) che avete settacciato precedentemente.

    Mescolate accuratamente con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

  3. Montate gli albumi e quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremor tartaro e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.

    Una volta che gli albumi saranno ben sodi incorporateli delicatamente nel composto con le uova, mescolando con una spatola dall’alto verso il basso per non smontarli.

    Versate il composto delicatamente nello stampo che avete scelto e fate cuocere in forno caldo a 175° per 45 minuti.

  4. Intanto preparate la crema pasticcera  trovate qui la ricetta e lasciatela raffreddare, una volta fredda unitevi preparando la chantilly con 200 gr di panna montata mescolate bene i due ingredienti e mettetela in frigo, preparate anche la bagna facendo bollire 100 ml di acqua 80 gr di zucchero e un bicchierino di maraschino, (oppure bagnate il vostro dolce e vostro piacimento), in una ciotola mescolate molto bene il mascarpone con lo zucchero a velo, montate anche la panna ben ferma e unitela al mascarpone fino ad ottenere un composto ben fermo, lasciatelo in frigo.

  5. Tagliate la torta in due dischi, bagnate la base con la bagna e farcite la con la crema chantilly , ricoprite con un altro disco di pan di spagna facendo attenzione ad allinearlo con quello sottostante, ricoprite tutta la torta con la crema chantilly e infine decoratela a vostro piacimento con il composto di mascarpone e panna aiutandovi con la sacca a poche, se decidete di colorarla versate poca crema in ciotoline diverse e colorate con poche gocce di colorante.
     
     

Note

Torta di compleanno con mascarpone panna e chantilly

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Cannelès dolcetti caramellati francesi

Oggi vi lascio questa ricetta deliziosa, sono i cannelès dolcetti  caramellati francesi.
Originariamente una specialità della Bordeaux regione della Francia.
Aromatizzato con rum e vaniglia, con, al centro di morbida e tenera pasta e una scura, crosta caramellata. Possono essere serviti a colazione, per uno spuntino, o come dessert accompagnato con del vino rosso o altra bevanda.

Cannelès dolcetti caramellati francesi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 ore
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    10 50
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Latte intero 500 ml
  • Burro 50 g
  • Vaniglia 1 pizzico
  • Uova (Intere) 2
  • Tuorli 2
  • Zucchero 200 g
  • Farina 00 150 g
  • Rum 1 bicchierino

Preparazione

  1. Scaldate il latte, con la stecca di vaniglia.
    Portate ad ebollizione, poi lasciate riposare per 4 ore.
    Sbattete i tuorli e le uova intere con lo zucchero,(senza montarli troppo) unire la farina, il burro fuso, il rhum e mescolate accuratamente, aggiungete il latte filtrato e mescolare bene, evitate che si formino grumi.
    Coprite il contenitore con la pellicola e lasciate riposare per 24 ore in frigorifero.

  2. Cannelès dolcetti caramellati francesi

    Trascorso il tempo stabilito, imburrate gli stampini o lo stampo in silicone per cannelès con un pennello, metterlo in frigorifero per 10 minuti poi riempirlo con il composto lasciado libero 2 millimitri dal bordo.
    Lascite riposare ancora in frigorifero per 15 minuti.

  3. Cannelès dolcetti caramellati francesi
  4. Cuocere a forno caldo per 45 minuti a 200°C a seconda del grado di croccantezza desiderato, per i vostri cannelès dolcetti caramellati francesi.

Note

Vengono cotto in un piccolo stampo scanalato cilindrico, con queste dosi  otterrete 50 cannelès Gli stampini originali sarebbero del cilindri scalanato e di rame, ma possono essere sostituiti con uno stampo di silicone apposito per cannelès.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!