TORTA DI MANDORLE:

Ottima come merenda per i più piccoli, per un fine pasto gustoso o è un dolce destinato alla colazione, la torta di mandorle si presta bene per essere inzuppata nel latte o consumata davanti ad una tazza di caffè.

Ingredienti:
70 gr di farina “00”
160 gr di mandorle pelate
6 uova
½ bustina di lievito per dolci in polvere
200 gr di zucchero semolato
La buccia grattugiata di un limone non trattato
Q. b. di zucchero a velo per la decorazione
Procedimento:
Per prima cosa dovete tostare le mandorle, foderate la leccarda con la carta da forno, distribuiteci sopra le mandorle e infornatele per 5 – 10 minuti a 180° in modalità statica.
Dopo averle tostate, tritatele finemente con un mixer e mettete da parte.
Dividete i tuorli dagli albumi e versateli in due ciotole differenti.
Con l’aiuto di una frusta elettrica, lavorate bene i tuorli con lo zucchero semolato per almeno 15 minuti fino ad ottenere una crema liscia e chiara.
Aggiungete la farina e il lievito per dolci setacciati precedentemente e lavorate sempre con le fruste elettriche fino ad amalgamarli al composto.
Aggiungete le mandorle tritate e la scorza di limone grattugiata e amalgamate con l’aiuto di un cucchiaio.
Ora montate gli albumi a neve ferma con l’aiuto delle fruste elettriche.
Aggiungete prima un cucchiaio di albume montato al composto di tuorli e mescolate velocemente ( questo serve a rendere il composto più cremoso e quindi più lavorabile ), dopo potrete aggiungere un po’ per volta il restante albume montato ma in questo caso dovrete mescolare con un cucchiaio in modo delicato con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.
Imburrate e infarinate lo stampo per torta.
Versate il composto della torta di  mandorle all’interno della tortiera aiutandovi con un lecca pentole o con un cucchiaio.
Cuocete in forno a 170° in modalità statica per 40 minuti circa ( il tempo di cottura cambia a seconda della potenza del vostro forno ).
Dopo 35 minuti di cottura aprite il forno per verificarne la cottura facendo la prova dello stuzzicadenti, in caso quest’ultimo risulterà bagnato proseguite con la cottura.
A cottura ultimata, sfornate e lasciate raffreddare prima di sformare la torta.
Non vi resta che trasferire la torta su un piatto da portata e spolverarla con lo zucchero a velo.
Precedente COLLABORAZIONE CON STEEL PAN: Successivo MERINGATA ALLA FRAGOLA:

Lascia un commento

*