PASTA FROLLA ( metodo classico e sabbiato ) :

Ingredienti: ( Per circa 1 Kg di pasta frolla )
500 gr di farina “00”
250 gr di burro ( freddo da frigo )
200 gr di zucchero a velo
95 gr di tuorli
Q. b. di Vaniglia in polvere
Buccia grattugiata di 1/2 limone
( abbiamo 950 gr totali di impasto che vanno divisi per 10 al fine di ricavare il peso dei tuorli quindi dovete fare 950 : 10 = 95 gr di tuorli )

                                                                                                                                                               

Procedimento metodo classico:
Con l’aiuto di una planetaria munita di foglia ( ma potete procedere anche a mano ) lavorate il burro a temperatura ambiente insieme allo zucchero,alla vaniglia e alla buccia grattugiata di 1/2 limone. Pian piano aggiungete i tuorli uno per volta ( introducete il successivo tuorlo solo quando il precedente si sarà assorbito ) amalgamandoli bene al composto. Unite infine la farina lavorando l’impasto per il tempo strettamente necessario ad amalgamare tra loro gli ingredienti. A questo punto spegnete la planetaria, versate il composto ottenuto su un piano da lavoro e lavoratelo leggermente ( non troppo se no il burro si riscalderà troppo ) fino ad ottenere un panetto. Schiacciate leggermente il panetto ( in questo modo si raffredderà prima ), avvolgetelo tra due fogli di carta da forno e ponetelo in frigo a rassodare per almeno 30 minuti prima di utilizzarlo. Far riposare la pasta frolla a circa 4°C per circa 12 ore se è stato usato lo zucchero semolato.
( L’impasto dopo che sarà stato messo in frigo a riposare, risulterà ben freddo e quindi duro da lavorare ma vedrete che pian piano, lavorandolo con le mani, ritornerà morbido )
Procedimento metodo sabbiato:
Con l’aiuto di una planetaria ( ma potete procedere anche a mano ) lavorate il burro ( freddo da frigo ) con la farina setacciata, fino ad ottenere un composto sabbiato ( se fatto a mano dovete strofinare i due composti tra le mani ). Mescolate assieme lo zucchero a velo,la vaniglia e la buccia grattugiata di 1/2 limone. Una volta che il composto di burro e farina sarà diventato sabbioso, versate all’interno il composto di zucchero a velo-vaniglia-buccia di 1/2 limone grattugiato e lavorate per 1 minuto fino a che le polveri si saranno ben amalgamate tra loro. Ora versate i tuorli un po per volta ( introducete il successivo tuorlo solo quando il precedente si sarà assorbito ). Lavorate per qualche minuto fino a che il composto non si sarà rappreso. A questo punto spegnete la planetaria, versate il composto ottenuto su un piano da lavoro e lavoratelo leggermente ( non troppo se no il burro si riscalderà troppo ) fino ad ottenere un panetto. Schiacciate leggermente il panetto ( in questo modo si raffredderà prima ), avvolgetelo tra due fogli di carta da forno e ponetelo in frigo a rassodare per almeno 30 minuti prima di utilizzarlo. Far riposare la pasta frolla a circa 4°C per circa 12 ore se è stato usato lo zucchero semolato.
( L’impasto dopo che sarà stato messo in frigo a riposare, risulterà ben freddo e quindi duro da lavorare ma vedrete che pian piano, lavorandolo con le mani, ritornerà morbido )
Consigli:
Utilizzando il metodo sabbiato renderà i vostri biscotti, crostate e tutto quello che vorrete preparare, molto più friabili. 
Precedente TORTA A FORMA DI FOGLIA DI MARIJUANA: Successivo PLUMCAKE VARIEGATO:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.