MERINGATA ALLA FRAGOLA:

Ingredienti:

Per la meringa Italiana:
300 gr di albumi
600 gr di zucchero semolato
120 gr di acqua
Per farcire:
200 gr di panna fresca
150 gr di fragole fresche
Crema pasticcera ( per la ricetta cliccate quidovete dividere le dosi a metà )
Procedimento:
Per prima cosa dovete preparare la crema pasticcera e la meringa all’italiana per i tre dischi.
Procedimento della meringa all’Italiana:
In un pentolino versate l’acqua con lo zucchero semolato e mettete sul fuoco.
Nel frattempo montate gli albumi, a neve ferma, con un pizzico di sale e qualche goccia di limone.
Portate lo zucchero con l’ acqua a ebollizione e fate raggiungere la temperatura di 120° ( avrete bisogno di un termometro da cucina ).
Quando lo sciroppo raggiunge i 121° versatelo a filo sugli albumi montati, continuando a sbattere ( state attenti a non scottarvi ).
Proseguite fino al raffreddamento.
Foderate tre teglie con carta da forno e con l’aiuto di un disco d’acciaio da 22 cm di diametro, tracciate con la matita un cerchio su ogni foglio, che vi servirà come riferimento per i dischi di meringa.
Trasferite la meringa fredda in un sac a poche munito di bocchetta liscia da 12 mm e, partendo dal centro con movimento concentrico, deponete la meringa a spirale fino a riempire il cerchio precedentemente tracciato sul foglio.
Ripetete il procedimento per formare gli altri due dischi identici.
Due dischi vi serviranno per la base  della torta e e l’altro disco vi servirà per completare il dolce.
Cuocete i tre dischi in forno statico preriscaldato a 60° – 70° per almeno 4 ore tenendo lo sportello del forno leggermente socchiuso ( aiutatevi mettendo tra lo sportello e la bocca del forno un cucchiaio di legno o una pallina di stagnola ), dovranno asciugarsi completamente.
Una volta sfornati, fateli raffreddare e sbriciolate con le mani solo un disco lasciando gli altri due interi e mettete da parte.
Ora passate alla preparazione della crema di fragole.
Procedimento della crema alla fragola:
Per prima cosa dovete preparare la crema pasticcera seguendo la mia ricetta.
Una volta pronta, versate la crema così ottenuta in una placca d’acciaio bassa e larga e mescolatela finché si sarà raffreddata completamente.
Copritela con della pellicola trasparente in maniera da far aderire completamente la superficie della pellicola alla crema.
In questo modo la crema non formerà alcuna crosticina in superficie e rimarrà morbida.
Ponetela in frigo per almeno un’ora ( meglio se preparata il giorno prima e conservata in frigo per un’intera notte, avrà una consistenza più corposa ).
Come proseguire:
A questo punto con l’aiuto di una frusta elettrica montate la panna e ponetela in frigo ( vi suggerisco di mettere le fruste e la ciotola dove monterete la panna, nel freezer per almeno 10 minuti, questo servirà a far montare meglio la panna ).
Poi con l’aiuto di un mixer, riducete in polpa la metà della dose delle fragole ( precedentemente lavate ) e passatele con un colino eliminando tutto il liquido e quindi ricavando la polpa.
Riprendete la crema pasticcera e la panna dal frigo.
Versate nella crema pasticcera la polpa di fragole e mescolate in modo delicato con l’aiuto di un cucchiaio.
Poi versate all’interno circa 50 gr di panna montata e mescolate sempre con l’aiuto di un cucchiaio in modo delicato facendo movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.
Trasferite la crema ottenuta in un sac a poche.
Composizione della torta:
Prendete un vassoio da portata, mettete una punta di crema al centro del vassoio ( questo servirà a non far muovere il disco di meringa ) e poneteci sopra il primo disco di meringa.
Ora distribuite la crema alle fragole con il sac a poche ricoprendo tutta la superficie del disco di meringa e distribuiteci sopra le fragole a pezzettini.
Poneteci sopra il secondo disco premendo leggermente per farlo aderire bene alla crema.
Ricoprite l’intera torta con la panna montata distribuendola bene sulla superficie e sui lati.
Non vi resta poi che decorarla con la meringa sbriciolata.
Ponetela in frigo per qualche ora prima di servirla.

Lascia un commento

*