CROSTATA DI MELE:

 

Questo dolce ha un gusto delicato e un aspetto elegante grazie alla composizione tipica delle mele che caratterizza questo dolce. Una ricetta tradizionale di cui esistono numerose varianti.

Quella che vi propongo prevede l’utilizzo di una classica pasta frolla farcita con crema pasticcera e mele profumate al limone.

Una vera opera d’arte! Con le fettine di mela sottili potete creare il motivo che preferite e dare libero sfogo alla vostra fantasia.

Ingredienti:
Pasta frolla ( per la ricetta cliccate qui ) seguendo il metodo classico
Crema pasticcera da forno ( per la ricetta cliccate qui )
5 mele
Qualche goccia di succo di limone
1 uovo o latte
Q. b. di confettura di albicocca ( se volete realizzarla a casa cliccate qui )
Procedimento:
Iniziate con la preparazione della pasta frolla seguendo la mia ricetta che trovate negli ingredienti.
Una volta pronta schiacciate leggermente il panetto ( in questo modo si raffredderà prima ), avvolgetelo tra due fogli di carta da forno e ponetelo in frigo a rassodare per almeno 30 minuti prima di utilizzarlo.
Intanto preparate il ripieno:
Sbucciate le mele, tagliatele a fettine non troppo sottili e ponetele in una ciotola con il succo di limone per non farle annerire.
Dopo dedicatevi alla preparazione della crema pasticcera da forno seguendo anche qui la mia ricetta che trovate negli ingredienti.
Come procedere:
Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendete l’impasto sul piano di lavoro e, con l’aiuto del mattarello, adagiatelo sulla teglia da crostata da 24 cm precedentemente imburrata e infarinata. Con un coltello eliminate la pasta in eccesso.
Farcite la crostata con la crema pasticcera e le fettine di mele adagiandole partendo dal bordo fino a formare una rosa.
Spennellate le mele con poca marmellata, precedentemente scaldata in un pentolino, e bagnate il bordo della frolla con poco latte o dell’uovo perché prenda colore durante la cottura.
Cuocete la crostata di mele in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o comunque fino a doratura.
A cottura avvenuta fatela raffreddare completamente prima di sformarla.

Lascia un commento

*