La saporitissima trippa con le patate è un classico piatto povere della tradizione culinaria italiana. Ed ora che si stanno rivalutando queste gustose pietanze, prepariamole !!

trippatINGREDIENTI PER LA TRIPPA CON LE PATATE

Per 4 pers.

600 gr. di trippa già bollita

300 gr. di passata di pomodoro

Un litro di brodo vegetale

5-6 patate

100 ml. di vino bianco secco

Una cipolla

prezzemolo

pecorino grattugiato

4 cucchiai di olio evo

Sale

Pepe

PROCEDIMENTO

In un tegame far rosolare nell’olio la cipolla tritata, unire la trippa tagliata a pezzi e far insaporire qualche min. Bagnare con il vino bianco e farlo evaporare tutto. A questo punto aggiungere la passata di pomodoro e il brodo vegetale. Portare a bollore e abbassare la fiamma. Nel frattempo pelare, lavare e tagliare a tocchi non troppo piccoli le patate. Unirle alla trippa e cuocere ancora per 30 min. Alla fine aggiustare di sale, pepare e spegnere. Servire la trippa con le patate con prezzemolo tritato e il pecorino grattugiato a parte per chi lo gradisce.

trppat1CURIOSITA’

La trippa è un alimento di origine animale; fa parte del quinto quarto della bestia macellata ed in particolare rientra nel gruppo delle frattaglie. Contrariamente a quanto molti possano credere, la trippa NON è un alimento grasso; certo, non costituisce mai ricette di semplice e rapida digestione, ma ciò non deriva dalla quota lipidica complessiva, bensì dalla composizione e dalla struttura dei tessuti proteici (oltre che dagli ingredienti supplementari).
La trippa è un alimento magro, ricco di proteine ad alto valore biologico. Non contiene glucidi o fibre, e non si possiedono dati sufficienti per stabilirne l’idoneità al regime alimentare contro certe malattie del metabolismo (mancanza di valori quali colesterolo e acidi grassi saturi). Di certo, la trippa è un taglio di carne (o meglio, di quinto quarto) decisamente ipocalorico.
Inoltre, per quel che concerne i sali minerali, la trippa contiene ottime quantità di ferro (utile a combattere e prevenire l’anemia sideropenica) e non mancano ottime concentrazioni di molte vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina e niacina).
La trippa potrebbe contenere alti livelli di purine, molecole indesiderate per i soggetti affetti da iperuricemia ed attacchi gottosi.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/trippa.html

1 Commento

1 Commento su TRIPPA CON LE PATATE

I Commenti sono chiusi.