Un buonissimo piatto di mare. Portando in tavola i tranci di pescatrice in umido, avrete i complimenti dai vostri commensali. Ottimo per i più piccini.

pescatriceumido1

INGREDIENTI PER I TRANCI DI PESCATRICE IN UMIDO

Per 4 pers.

Un kg. di pescatrice in tranci

600 gr. di patatine novelle

4 pomodori rossi maturi

uno spicchio di aglio

Un pezzetto di peperoncino (facoltativo)

4 cucchiai di olio evo più quello per le patatine

Un dl. di vino bianco secco

Brodo vegetale leggero q. b.

Sale e pepe

Prezzemolo

PROCEDIMENTO

Lavare e asciugare i tranci di pescatrice. Lessare in acqua salata le patatine novelle. In una larga padella scaldare  i 4 cucchiai di olio e farvi rosolare i pezzi di pesce con un trito di: spicchio di aglio, un poco di prezzemolo e il peperoncino. Bagnare con il vino bianco e fare evaporare. Unire i pomodori maturi, spellati e tritati. Cuocere una decina di minuti, unendo se occorre un po’ di brodo vegetale. Salare e pepare. Spolverizzare con prezzemolo tritato. Scolare le patatine, condirle con un filo di olio evo e prezzemolo tritato. Servire subito i tranci di pescatrice in umido accompagnate dalle patatine. BUON APPETITO

pescatriceumido

CURIOSITA’

PESCATRICE

La rana pescatrice è un pesce di mare abbastanza pregiato e ad ampio consumo, nonostante la stragrande maggioranza della popolazione ne ignori il vero aspetto in quanto
è reperibile soprattutto in forma già decapitata ed eviscerata, spesso privata anche della pelle e delle pinne. La rana pescatrice o coda di rospo è un pesce molto magro ed assolutamente poco calorico; inoltre, tra i pochi lipidi, si distingue una netta prevalenza diacidi grassi polinsaturi della famiglia omega-3. E’ quindi deducibile che la rana pescatrice o coda di rospo si presti egregiamente ai regimi alimentari ipocalorici e contro ledislipidemie; inoltre, l’abbondanza di proteine ad alto valore biologico fa della coda di rospo un pesce particolarmente utilizzato nella dieta dello sportivo e del culturista. Lefibre sono assenti ed i carboidrati presenti poco oltre che in traccia; la quantità dicolesterolo è irrisoria e di norma non costituisce un limite al suo consumo.

Commenti disabilitati su TRANCI DI PESCATRICE IN UMIDO