La torta salata con zucchine e melanzane può essere servita come antipasto, o in un buffet oppure come piatto risolvi cena. Semplice da preparare.

INGREDIENTI PER LA TORTA SALATA CON ZUCCHINE E MELANZANE

Per 4 pers.

Una melanzana

Una zucchina media

Un disco di pasta sfoglia

Due uova

Un bicchiere di latte

Due cucchiaiate di parmigiano o grana

Una mozzarella di 100 gr.

Sale e pepe

Latte per spennellare

Olio per friggere

PROCEDIMENTO

Tagliare a dadi la melanzana e la zucchina dopo averle lavate e asciugate, friggerle in olio abbondante, salarle e scolare dall’unto in eccesso su carta cucina.  (Se si vuole ottenere una preparazione più leggera si possono cuocere in forno dopo averle tagliate a dadi, condite con un po’ di olio evo e sale). In una ciotola sbattere le due uova con il bicchiere di latte, il parmigiano o il grana, sale e pepe. Aggiungere la mozzarella a dadini e le verdure fritte, mescolare. Foderare una teglia tonda con carta forno e disporvi il disco di pasta sfoglia, versarvi il ripieno, ripiegare i bordi e spennellarli con latte. Infornare a 190° per 30 min. circa o fino a doratura. Servire la torta salata con zucchine e melanzane dopo averla fatta riposare 10 minuti. BUON APPETITO

CURIOSITA’

LA PASTA SFOGLIA

La pasta sfoglia è una preparazione basilare di pasticceria, impiegata per molte ricette dolci o salate; gli alimenti più noti a base di pasta sfoglia sono: salatinitorte salate, torte dolci, “paste da bar salate” (tipo ricciola), “paste da bar dolci” (ripiene e non, tipo “cannoncino”, “trecce” ecc.) ecc. La pasta sfoglia si avvale di una ricetta piuttosto semplice, con pochi ingredienti; d’altro canto, la preparazione richiede diversi accorgimenti, senza i quali il risultato potrebbe essere scadente.
La pasta sfoglia è considerata un alimento tipicamente francese, anche se le sue origini richiamano fortemente l’alimentazione centro-mediterranea. Ovviamente, la ricetta antica era diversa rispetto a quella contemporanea: mentre la pasta sfoglia moderna viene preparata con acquafarinasale e burro, la prima ricetta (verosimilmente egiziana e poi greca) prevedeva l’impiego dell’olio di oliva. Ad ogni modo, sia la formula arcaica, sia quella moderna, richiedono un elevato impiego di grassi da condimento che, uniti ai carboidrati complessi della farina, strutturano il potere calorico della pasta sfoglia.

 

 

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/pasta-sfoglia.html

Commenti disabilitati su TORTA SALATA CON ZUCCHINE E MELANZANE