Gli straccetti di pollo allo zenzero, sapori orientali per questo buonissimo piatto di carne bianca.

INGREDIENTI PER GLI STRACCETTI DI POLLO ALLO ZENZERO

Per 4 pers.

Un petto di pollo intero

Un pezzetto di zenzero fresco

Una cipolla

4 cucchiai di salsa di soia

4 cucchiai di aceto di mele

Farina 00

5 cucchiai di olio evo

Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Lavare, asciugare e tagliare il petto di pollo, prima a fette e poi a strisce larghe circa due cm.

In una larga padella far rosolare in olio: la cipolla a fette e il pezzetto di zenzero fresco a fettine sottili.

Aggiungere gli straccetti di pollo infarinati e far rosolare bene.

Bagnare con la salsa di soia e l’aceto di mele. Cuocere dieci minuti mescolando spesso Aggiustare di sale e pepe. Servire gli straccetti di pollo allo zenzero ben caldi. BUON APPETITO

CURIOSITA’

LO ZENZERO

è il nome italiano dello Zingiber officinale, pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zinziberacee e originaria dell’Asia orientale, che ha l’aspetto di una canna con grossi rizomi orizzontali tuberosi, molto aromatici e dal profumo canforato, con sentore di Limone e di Citronella. La droga è rappresentata proprio dal rizoma e, per il suo profumo pungente e il gradevole sapore piccantino, viene usato in cucina come aromatizzante e stimolante della digestione, ma anche in liquoreria come correttivo e per bibite dissetanti, e nella produzione della frutta candita e di confetture e anche nell’industria della birra, specie nei paesi anglosassoni. Anticamente lo Zenzero era oggetto di numerosi commerci e lo si poteva trovare solo essiccato, ma oggi la sua coltivazione si è diffusa in molti paesi caldi come Brasile, Messico, Africa, Indonesia, Perù, Tailandia e dovunque vi siano le condizioni adatte, cioè un clima caldo tropicale; il maggior produttore comunque è l’India, che da sola fornisce più del 35% della produzione mondiale e la velocità dei trasporti odierna fa sì che esso si possa trovare fresco anche nei nostri mercati.

Commenti disabilitati su STRACCETTI DI POLLO ALLO ZENZERO