Ricetta mediterranea per questi sgombri alla pizzaiola, buonissimo pesce azzurro e facile da preparare.

sgombripizza

 

INGREDIENTI PER GLI SGOMBRI ALLA PIZZAIOLA

Per 8 pers.

8 grandi sgombri

600 gr. di pomodori rossi  maturi

3 spicchi di aglio

4 cucchiai di olio evo

Un cucchiaio raso di origano

1/2 bicchiere di vino bianco

Sale e pepe q.b.

olio per la teglia

PROCEDIMENTO

Pulire, lavare, asciugare e salare internamente e esternamente gli sgombri.

sgombripizz1

Disporli senza sovrapporli in una teglia unta con poco olio. In una ciotola mescolare: i pomodori maturi spellati e tagliuzzati, aglio a fettine, olio, sale, pepe, origano e il bicchiere di vino bianco secco. Versare sul pesce e infornare a 180° per circa 30 min. A metà cottura rigirarli delicatamente e cospargere con il sughetto. Gli sgombri alla pizzaiola son pronti da servire  BUON APPETITO

CURIOSITA’

SGOMBRI

Lo sgombro, conosciuto anche come maccarello o lacerto, vive in branchi ed è diffuso in tutto il Mediterraneo, nel Mare del Nord e nell’Atlantico settentrionale.Dal punto di vista nutrizionale lo sgombro è un alimento a dir poco eccezionale. Come tutte le altre specie appartenenti alla famiglia del pesce azzurro, anche lo sgombro è particolarmente ricco di acidi grassi polinsaturi. Oltre a proteggere dalle malattie cardiovascolari, l’abbondante presenza di grassi “buoni” conferisce alle carni un sapore caratteristico, deciso e gustoso. Lo sgombro è anche ricco di proteine facilmente digeribili ed ha un apporto calorico modesto. Viene commercializzato fresco, surgelato o lavorato ed inscatolato. Essendo particolarmente diffuso nei nostri mari ha un prezzo contenuto. Dal punto di vista nutrizionale, salutistico ed organolettico lo sgombro è un alimento migliore di tonno e sardine. L’unico difetto riguarda il suo discreto contenuto in colesterolo (60-100 mg per 100 g), comunque paragonabile a quello delle carni bianche e nettamente inferiore a quello delle uova. Come tutto il pesce, anche lo sgombro appena pescato ha un odore delicato e gradevole. L’aspetto dev’essere brillante con carni sode. Le branchie devono essere rosate e l’occhio sporgente con pupilla nera, non arrossata.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/sgombro.html

1 Commento

1 Commento su SGOMBRI ALLA PIZZAIOLA

I Commenti sono chiusi.