Il rolle’ di patate e spinaci, molto goloso e saporito, può costituire un piatto unico completo, può essere servito in un buffet.
INGREDIENTI PER IL ROLLE’ DI PATATE E SPINACI
Per 4 pers.
Un kg. di patate rosse
250 gr. di farina 00
Due uova
100 gr. di burro fuso
600 gr. di spinaci freschi

300 gr. di ricotta
120 gr. di parmigiano grattugiato
Una cucchiaiata di pangrattato
Sale e pepe
PROCEDIMENTO
Lavare e lessare con la buccia in acqua salata le patate, pelarle e passarle allo schiacciapatate. Fare intiepidire e impastare con la farina, un uovo, 25 gr. di burro fuso e 1 pizzico di sale. In una padella con 30 gr. di burro mettere gli spinaci freschi lavati, salarli, coperchiare e cuocere finchè saranno asciutti. Farli intiepidire e tritarli grossolanamente. In una ciotola lavorare a crema la ricotta, poi unire solo un tuorlo, 80 gr. di parmigiano, sale, pepe e gli spinaci, mescolare bene. Su un foglio di carta forno stendere in un rettangolo alto 1/2 cm. le patate. Distribuirvi sopra il ripieno di spinaci lasciando un po’ di bordo,
arrotolarlo a salame aiutandosi con la carta, inumidire i bordi e sigillarlo. Chiudere nella carta forno e poi in uno strofinaccio che lo tenga ben stretto, legare alle estremità e lessarlo 30 min. in acqua salata e a leggero bollore, sgocciolarlo, farlo intiepidire, togliere lo strofinaccio e la carta, affettarlo. Disporre in teglia imburrata, cospargere con il pangrattato e il rimanente parmigiano, irrorare con il restante burro fuso,
fare gratinare  in forno per 15 minuti
e servire il rolle’ caldo o tiepido. BUON APPETITO
CURIOSITA’
SPINACI

Le origini delle spinaci paiono risalire al continente asiatico, e precisamente in Nepal, dove pare siano stati coltivati per la prima volta; tuttavia esistono testimonianze che asseriscono che già nel cinquecento, a Firenze, le suore benedettine coltivassero già le spinaci nei loro orti.
Il periodo di raccolta delle spinaci va da novembre fino a marzo.
Gli spinaci sono caratterizzati da un alto contenuto di vitamine A e C e in minore quantità, vitamine B, D, F, PP e K; oltre alle vitamine troviamo una discreta quantità di minerali quali rame, potassio, zinco, calcio e fosforo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*