La ranza sciura ( focaccia siciliana ) è buonissima e particolare. E’ una specialità del paese di Chiusa Sclafani, Palermo.

INGREDIENTI PER LA RANZA SCIURA

Per 4 pers.

500 gr. di farina di semola di grano duro

280 ml di acqua tiepida

1/2 cubetto di lievito di birra

Un cucchiaino di zucchero

Un cucchiaino colmo di sale

Due cucchiai di olio di oliva

Per il condimento

Due cipolle

100 gr. di pecorino siciliano fresco

maggiorana

4 cucchiai di olio evo

4 filetti di acciughe sotto olio.

Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievito nell’acqua insieme allo zucchero, lasciare riposare 10 min. Versare la farina nella planetaria o sulla spianatoia se impasterete a mano. Aggiungere man mano l’acqua con il lievito impastando, poi unire l’olio e infine il sale. Si deve ottenere un panetto liscio e omogeneo, praticarvi un taglio a croce e lasciare lievitare un paio di ore coperto.

Poi stenderlo in un rettangolo alto un cm. spalmarlo uniformemente con l’olio, distribuirvi le cipolle affettate

Il pecorino a dadini, le acciughe a pezzettini, la maggiorana, poco sale e il pepe.

Arrotolarlo su stesso ma non troppo stretto, schiacciarlo con le mani

e tagliarlo in pezzi di circa 8 cm di larghezza da disporre su placca foderata con carta forno.

Infornare in forno caldo a 190° per circa 25 minuti o comunque fino a doratura. Servire la ranza sciura ( focaccia siciliana ) calda o tiepida. BUON APPETITO

CURIOSITA’

RANZA SCIURA

La ranza e sciura di Chiusa Sclafani è un prodotto da forno, decisamente simile allo sfincione, che anticamente a Chiusa veniva preparato con la ranza (cruschello) e la sciura (fiore della farina) in occasione della molitura del grano, due strati di pane arricchiti di olio extravergine d’oliva, maggiorana, cipolle, sarde salate e caciocavallo. Un alimento tutto sommato povero, appartenente alla tradizione contadina, ma non per questo meno buono.
Al giorno d’oggi la ranza e sciura, a Chiusa Sclafani, viene realizzata con lo stesso impasto del pane al quale viene aggiunto un pò di olio d’oliva o di strutto.

Commenti disabilitati su RANZA SCIURA ( FOCACCIA SICILIANA )