Molto saporiti, i pomodori ripieni al tonno possono essere serviti come pietanza per una cena o un buffet. Saranno comunque molto graditi.

pomton

INGREDIENTI PER I POMODORI RIPIENI AL TONNO

Per 4 pers:

4 grossi pomodori rossi tondi

Una patata grande o due piccole

150 gr. di tonno sotto olio

Un ciuffo di prezzemolo

4 filetti di acciughe sotto olio

Un pezzetto di peperoncino fresco (facoltativo)

Uno spicchio di aglio

Un cucchiaio di capperi dissalati

Due cucchiai di olio evo più quello per la pirofila

Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Lavare i pomodori, tagliare la calotta e svuotarli della polpa, salarli al’interno leggermente, capovolgerli su un tagliere a sgocciolare per una mezz’ora. Lessare la patata, pelarla e schiacciarla con una forchetta. Unirvi: il prezzemolo tritato, i filetti di acciuga tritati, il  peperoncino fresco tritato, lo spicchio di aglio pure tritato, il tonno sgocciolato e sminuzzato, i capperi. Condire con i due cucchiai di olio, regolare di sale, pepe e mescolare bene.

pomton1

Con questo composto riempire i pomodori, coprirli con le loro calotte e sistemarli in una pirofila unta di olio. Infornare a 200° per 20 min.  I pomodori ripieni al tonno possono essere serviti sia caldi che tiepidi. BUON APPETITO

CURIOSITA’

I POMODORI

Il pomodoro è costituito dal 93% di acqua. il 2,9% di carboidrati, lo 0,2% di grassi, 1% di proteine e 1,8% di fibre.
Gli zuccheri sono rappresentati da glucosio e fruttosio, mentre gli acidi maggiormente presenti sono quello citrico, che rappresenta il 90% degli acidi totali, e l’acido malico.
Gli aminoacidi del pomodoro comprendono tutti quelli ritenuti indispensabili per l’alimentazione: l’acido glutamminico, l’acido aspartico, la treolina e l’asparagina. Tra i pigmenti troviamo i carotenoidi, il licopene (87%) e il Beta-carotene.
Il licopene possiede una marcata azione antiossidante e da studi recenti si è scoperto che è in grado di rallentare la proliferazione di cellule tumorali. Secondo uno studio americano consumare regolamente pomodori diminuirebbe drasticamente il rischio di cancro alle ovaie per la donna e alla prostata per l’uomo. Inoltre, sempre nel pomodoro, sarebbero presenti due acidi capaci di evitare la formazione di sostanze cancerogene nell’organismo. Grazie al licopene il pomodoro svolge anche un’importante azione protettiva della pelle.

 

Commenti disabilitati su POMODORI RIPIENI AL TONNO