Le pizzette di melanzane, buonissime e semplici da preparare.

pizzette di melanzane

INGREDIENTI PER LE PIZZETTE DI MELANZANE

Per 4 pers.

Due melanzane ovali

6 grossi pomodori a grappolo maturi

4 filetti di acciuga sotto olio

una dozzina di olive nere snocciolate

Due mozzarelle da 100 gr. ciascuna

Origano q. b.

Farina per infarinare

Olio per friggere

Sale e pepe q. b.

Foglie di basilico

Olio evo

PROCEDIMENTO

Tagliare le melanzane  a fette rotonde e spesse 2 cm., cospargerle di sale e farle riposare mezz’ora in un tagliere inclinato. Sciacquarle, asciugarle e  passarle nella farina. Friggere in abbondante olio. Fare scolare l’unto in eccesso su carta cucina. Lavare e pelare i pomodori, tagliuzzarli a pezzettini, condirli con sale e pepe e tenerli mezz’ora in un colapasta a perdere l’acqua di vegetazione. Sistemare le fette di melanzana sulla placca foderata con carta forno, distribuire su ogni fetta un po di pomodori tritati, un pezzetto di acciuga, una oliva, la mozzarella a dadini, cospargere con origano e irrorare con un filo di olio evo.

pizzette di melanzane1

Infornare a 200° x 10 min. Le pizzette di melanzane vanno servite calde o tiepide con una foglia di basilico per decorazione. BUON APPETITO

CURIOSITA’

LE MELANZANE

La melanzana è un ortaggio tipicamente estivo, infatti, al di sotto dei 12°, la pianta smette di crescere; è un ortaggio che non può essere consumato crudo, in quanto, oltre ad avere un gusto non proprio gradevole, contiene una sostanza tossica il cui nome è solanina.
Molte sono le varietà esistenti di questo ortaggio, che, oltre al colore si differenziano per la forma, ovale, tonda e bislunga.
La melanzana è composta per il 92% da acqua, per il 3% da fibre alimentari, 1% proteine, carboidrati, ceneri e zuccheri.
Tra i minerali spicca in assoluto il potassio, seguito da fosforo e magnesio; in percentuale minore troviamo lo zinco, il ferro, il rame, il calcio il sodio e, in quantità bassissima, il selenio.
Sul versante delle vitamine annoveriamo: vitamina A, quasi tutte le vitamine del gruppo B ( B1, B2, B3, B5, B6 ), vitamina C, vitamina K, vitamina J e in quantità molto ridotta la vitamina E o Alpha-tocoferolo.
Molto lunga la lista degli aminoacidi presenti nella melanzana tra cui elenchiamo i principali: acido aspartico, acido glutammico, leucina,
valina, alanina, arginina, lisina e prolina.
Grazie al suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata innanzitutto depurativa dell’organismo, ed è quindi consigliata nei casi di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione alle vie urinarie; la buona presenza di potassio e di altri minerali le conferisce poi proprietà rimineralizzanti e ricostituenti.

Commenti disabilitati su PIZZETTE DI MELANZANE